Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

mercoledì 5 giugno 2019

AMPLESSO CON LA PALLA A SPICCHI






















Ho voluto appositamente cercare un titolo curioso in cui ci fosse tanto amore, e cosa c'è di più bello nella vita se non un amplesso con la persona amata ? Qui si tratta di fare una scommessa, si tratta di capire quanto legnanese, quanto  sportivo c'è dentro in noi, ci sono sempre una serie di perchè nella vita, e questo "in Knights we trust" è una prova di maturità per tutti , e sono certo tutto finirà nel migliore dei modi. Per chi segue il basket da tempo è tutto più semplice da capire, per chi non lo segue, cercherò di sintetizzare la situazione attuale: il Legnano Basket per continuare a vivere nella prestigiosa serie A2 ha bisogno di soldi, denaro sonante, per poter garantire lo spettacolo a questo livello, per non dover fare la fine di quelle società che millantano conti in ordine, e poi falliscono a metà campionato...



















Legnano da 4 stagioni è nella seconda serie nazionale di Pallacanestro, per una provinciale, una specie di record, e questi anni ad alto livello hanno portato al Palaborsani tutte le domeniche di campionato tra i 1500 e 2000 spettatori, uno spettacolo nello spettacolo...


















Ora il presidente Tajana, numeri alla mano, chiede a tutti di poter dare una mano per rimanere in A2, lancia un azionariato popolare per poter continuare a partecipare ad altri campionati ad alto livello ( e per Legnano, l'A2 è il massimo). Certo, il basket non appassiona tutti, ma il nome di Legnano viene portato in tutta Italia e c'è da esserne orgogliosi e fieri.



















Noi tutti dobbiamo spingere per salvare la nostra partecipazione, è stata costituita proprio ieri una Associazione che sancisce in maniera precisa le norme per poter 'esserci', con quote di partecipazione dai 100 euro e a seguire 250, 500, 1000 e 5000 euro, ciascuno per ciò che può. Il Legnano Basket ha già sperimentato collaborazioni col mondo del Palio, proprio per migliorare il brand, è anche a 'quel mondo' che si rivolge il messaggio, non ci sono fantini e cavalli, qui ci sono ragazzi giganti, una palla a spicchi e tanto, tanto da emozionarsi...


















Su questo sito, tutte le indicazioni per poter partecipare alle sottoscrizioni, con tutti i benefit che ne deriveranno, il Legnano Basket non è solo prima squadra, ha un bacino di quasi 400 ragazzi di tutte le età, punto di riferimento fondamentale nella nostra Città. Non c'è tantissimo tempo da perdere, entro fine giugno dovremmo raccogliere come minimo 100mila euro, sono certo che ce la faremo, mettere la mano al portafoglio è un atto di amore, a gratis, come dicono i saggi, non mena la coda neanche il cane, e per fare le cose fatte bene serve denaro bello pulito e pieno d'amore...



















Dai ragazzi, spargiamo la voce, i Knights sono uno spasso, e se non li avete mai visti, questo sarà lo stimolo per poterli gustare dalla prossima stagione...



























Tentiamole tutte per centrare l'obiettivo, sarebbe una ulteriore sconfitta per la città vedere fallire questo risultato, negli ultimi mesi purtroppo, le vicende della politica non ci hanno certo fatto fare un figurone al cospetto degli italiani, almeno qui, possiamo farcela, IO CI CREDO, io ho già versato la mia quota e che bello sarà ritrovarsi nel gruppo con su le nostre facce, belle sorridenti, in attesa di una nuova avventura, bella come il canestro di Ferri al 40° in gara 5 contro Cento...



















Près, dormi sonni tranquilli e di a Maurizio Basilico che potrà iniziare a prendere 10 bei gigantoni per farci impazzire ogni 15 giorni al PalaBorsani, tam tam a manetta e numero di conto corrente sempre scritto ovunque, anche se qualcuno volesse fare delle DONAZIONI perchè ne ha in giro tanti, si ricordi di questo grande progetto.
http://legnanobasket.towersport.com/pagina.aspx?id=118&fbclid=IwAR3ifmRLFM6hQmjYDmKSqT7CnLS6jdL8AaWH_960UKXq_tytAqomr8KwjiA























Una sola foto non è di Francesco Morello... e si capisce subito quale...

Nessun commento:

Posta un commento