Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

domenica 3 marzo 2019

LA PIAZZA DEL PIER SECONDO COZZI

























Il 'Pier' è il dominatore di piazza don Sturzo, credo sia l'unica attività con il civico  in quella piazza se non contiamo la BNL... Il personaggio è da spasso, ma la cosa che più affascina è la storia ultra secolare della famiglia De Giovannini, si insomma, quella del 'cavagnin'. Ho ritrovato su una vecchia 'Martinella' del 2001 l'articolo di Eugenia, e riesumandolo 18 anni dopo, rende ancora più prelibato il piatto. Ma partiamo dal 1901 quando il negozio era ubicato metro più , metro meno, all'altezza dell'attuale Bar dei Capitani, ed il tutto si presentava così:


Questa foto, non è una novità, l'abbiamo già vista girare sulla rete, ma è comunque troppo gustosa per non essere apprezzata, ora vi allargo lo spazio, così capite meglio dove si trovava il negozio, si, in quel residuo a destra durante la trasformazione del centro:







































(allargate la foto e guardate sotto il lampione...)


Quindi dal primo luglio 1901 l'attività parte dal cuore del borgo, dopo quasi mezzo secolo, arriva il momento di 'sloggiare' da quel luogo, si spostarono a 100 metri da li, in via Concordia 49, l'attuale via Giolitti, ove di fronte a sè avevano la sede dell'Inam (ora c'è il nuovo palazzo coi portici per capirci), ma anche li l'isolato era in via di trasformazione e tra il 1970  ed il 72, il Pier, vide nascere la sede attuale, che resiste tutt'oggi e speriamo possa ancora durare per tanti lustri... Vi posto in calce, l'articolo originale, così, se siete curiosi, qualche particolare in più, lo scoprirete aguzzando la vista...


Nessun commento:

Posta un commento