Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

domenica 24 febbraio 2019

UN VERO TUFFO NEL PASSATO


Domenica 24 febbraio 2019, a distanza di 35 anni, possiamo rivivere una buona parte della mostra dei documenti d'archivio, pensata all'epoca dal prof Augusto Marinoni in occasione del 60° anniversario di Legnano Città. La mostra di tali documenti originali, si svolse presso la Famiglia Legnanese dal 4 all'11 aprile 1984, all'epoca il Sindaco era il dott Franco Crespi. Collaboratori del progetto anche Ivano Bressan e Carla Marinoni Brusatori. Partiamo col primo documento datato 1776, seicento anni dopo la battaglia.


Poi passiamo alla nuova costruzione del cimitero di via Magenta, quello dove ora ci sono le Bonvesin, in funzione per 90 anni, dal 1808 al 1898




Poi passiamo ad un avviso per il mercato settimanale del  1795



E la curiosità del prospetto dei raccolti del 1805 ?



Poi nel 1806 si parla di rinnovazione del mercato e fiera dei morti...



Passiamo al 1814...



















Quindi nel 1816 sempre per l'annuale fiera....



E l'elenco dei primi 20 commercianti legnanesi...






















Nel 1825, anche le campane avevano i loro problemi, andavano regolamentate come si deve x non abusarne...



1833, ecco il bando per la 'condotta medica'...


1839, determinazione dei prezzi di vendita della carne di vitello



Pure il feld maresciallo Radetzky nel 1849...



1870, avviso apertura scuole elementari...



seguito nel 1871 dalla scuola femminile festiva e serale maschile...



1880 accordo per le condizioni di lavoro nelle filande...



Ed ecco l'arrivo del tram....1880



















1897, prospetto dei siti industriali sul territorio



E per concludere, il bando del 1905 per costruire lo stupendo Palazzo Malinverni !!



Bravi tutti coloro che hanno voluto questa mostra, ora divenuta virtuale !


mercoledì 20 febbraio 2019

LA NINA, LA PINTA E LA SANTA MARIA


























Forse l'ho combinata grossa, più verosimilmente ho sbottato per tutte le umiliazioni fin qui subite, ho pianto ieri sera nel minuto di silenzio, ho pianto oggi al telefono con un giornalista ricordando i due nomi di amici scomparsi come Mauro e Lorenzo. Il mare è in tempesta, qualcuno è convinto che tutto vada sempre bene, ma anche il Titanic affondò, con tutto il suo lusso e tutta la sua potenza mastodontica... Imbarazzo, imbarazzo per come viene maltrattata la Città, il Municipio ideato dall'arch Aristide Malinverni nel 1909 e completato in due fasi successive... Gli onnipotenti, gli onnipotenti che non sono sul Titanic e son convinti di farla sempre franca, senza confrontarsi con l'Organo Supremo della città: il Consiglio Comunale. E allora mi sono venute in mente le tre Caravelle di quel Cristoforo Colombo che quando eravamo bambini lo si definiva 'col naso di piombo'... Caro Cristoforo, hai avuto coraggio di affrontare gli oceani verso le Indie, e la leggenda dice che... Sorpresa. Marzo pazzerello è in arrivo, lo aspettiamo, soprattutto ci aspettiamo la nuova e futura primavera...


domenica 17 febbraio 2019

FIERO DI ESSERE CONSIGLIERE COMUNALE



Il regalo del giorno me lo fa Sandro Sironi, il quale, rovistando in un vecchio cassetto ritrova una spilletta consegnata a suo padre Cesare tanti anni fa quando ricoprì la carica elettiva... Si, fieri di essere stati Consiglieri con la C maiuscola, Consiglieri che vigilano sulla Città del Carroccio per il suo bene, non per altri scopi. Negli anni a venire, piano piano, la figura fondamentale del Consigliere si è sbiadita, è stata quasi umiliata direi, io non mi arrendo e fin che avrò forza, chiederò ai miei concittadini di far parte dell'assise di Palazzo Malinverni, la costruzione più bella che abbiamo in Città. Fare retorica sulla democrazia  ora non è il caso, potrei solo annoiarvi, fare invece pressione sulla figura dei garanti della vita democratica istituzionale, mi sembra doveroso: siamo in 24, in qs momento 14 in maggioranza e 10 all'opposizione, i 14 dovrebbero garantire più degli altri la stabilità di governo, che da martedi prossimo potrebbe vacillare assai. Forza legnanesi dall'etica specchiata, forza ragazzi di buona volontà, rimaniamo Consiglieri con la C maiuscola, spettacolini indegni e giochetti di partito non ne vogliamo più vedere in futuro.

sabato 16 febbraio 2019

LA FONTANA DEL SABATO SERA



























L'è pròpi vera... I funtàn a Legnàn han i gambi... Quella che vi presento stasera è quella dedicata ai Caduti  per la libertà della seconda guerra mondiale, inaugurata il 25 aprile 1946 presso piazza 4 novembre e spostata nel 2012 a pochi metri in quello che possiamo chiamare 'ingresso' al parco Falcone Borsellino. L'artista del semplice ricordo si chiamava Riccardo Gironi, scultore e pittore. Nel 1932 in piazza san Magno, all'epoca Umberto I°, fu piazzata la più famosa per i Caduti di cielo, terra e mare che nel 2005 fu smontata per poi essere ricollocata nei pressi del Cimitero monumentale a fianco del santuario della Madonna delle Grazie, l'artista, ve lo ricorderete, fu Giannino Castiglioni. Stranamente, la fontana del Redentore resiste li dal 1958, vuoi vedere che quella li non la sposterà nessuno ??

Dai, ricordiamole al loro posto....



























mercoledì 13 febbraio 2019

TRE GIORNI DI FEBBRE



Quando un soggetto viene colpito da una mezza influenza o chiamiamolo 'malore stagionale', può succedere di tutto: cagarella, vomito, febbre alta e altre amenità... Sono mancato nei tre giorni 'clou' della vergogna legnanese, ove un sindaco Bugiardo che da oggi chiamerò vicesindaco viene sputtanato dalla sua ex assessora, e solo per questo, dovrebbe chiedere ai suoi Consiglieri di essere sfiduciato. La dimostrazione che chi comanda in giunta a Legnano è acclarata come è chiaro che ora in giunta ci sia una persona indagata e fino a quando non sarà dimostrata la sua innocenza per i fatti a lei imputati NON PUO'  e NON DEVE rappresentare il governo della Città ( tra l'altro , Opere Pubbliche, con 23 milioni da spendere in 3 anni ). Non è entrata subito in giunta perchè era appena uscito il decreto penale nel 2017, troppo fresca la questione, ma la causa civile è ancora la a Busto Arsizio sulla scrivania della dottoressa Calcaterra. Parecchi leghisti hanno giurato di non volere assolutamente indagati in giunta, il sacrificio del dottor Franco Colombo la dice lunga, anzi, lunghissima ( titolo di oggi della Prealpina)





Ora la parola tocca ai 9 Consiglieri verdani: manderanno giù il polpettone di sangue e merda o coerentemente manderanno a casa Fratus e compagnia cantante ? La vergognosa azione subita dall'ex assessore Venturini, già basterebbe, i Consiglieri servono per questo ( dovrebbero farsi qualche domanda anche i 4 di Forza Italia). Cosa succederà nel dopo Fratus in Lega ? Nulla, sono scommesse, se la Città è sveglia, premierà i simboli di chi ha a cuore le sostanze pagate dai legnanesi, se la città dimostrerà di dormire sonni tranquilli, è quello che ci si merita. Per ora c'è un traditore, il quale ancora una volta ha promesso una cosa e nel nome della sua poltrona, ne fa un'altra. I social non si comprano così facilmente ed i Consiglieri (alcuni) hanno un'anima difficilmente negoziabile...







domenica 10 febbraio 2019

COME ERAVAMO 40 ANNI OR SONO



Ho trovato un annuario targato anno 1978 io avevo 15 anni, ma riguardandolo ora sembra tutto così lontano, il mondo cambia e noi dimentichiamo, solo la memoria può dare una scossa alla nostra mente, abbiamo vissuto così tante cose che spesso rimane tutto nell'oblio impolverato del nostro meraviglioso cervello: la memoria perdinci, fondamentale nei processi del divenire, ora godiamoci sta carrellata di foto, qualcuna sicuramente scuoterà il vostro IO e ne rinverdirà i fasti, tramite semplici pubblicità e personaggi che fecero parlare di sè all'epoca.... Pronti ? Viaaaaaa !!!






















E' un caso finire col Papa che visse questa condizione per soli 33 giorni...