Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

domenica 28 gennaio 2018

LA MATER ORPHANORUM




Casualmente, ma veramente casualmente, ieri parlavo di orfano politico, oggi ritrovo un libro del 1995  che parla del mezzo secolo della Mater Orphanorum fondata da Padre Antonio Rocco



Noi legnanesi conosciamo solo la Mater Orphanorum di via Ciro Menotti, ma in realtà Padre Rocco cominciò la sua missione appena dopo la fine della seconda guerra, e arrivò a Legnano nel 1950 per fondare la sua 'missione' in una zona periferica che si sarebbe sviluppata da li a poco.






Padre Rocco, probabilmente in tanti lo avete conosciuto, io pur essendo a Legnano, non ho mai sentito parlare di lui, se non quando ho iniziato ad appassionarmi alla storia della Città. Ora vi posto un bel primo piano del 1994...




























E a seguire una bella foto d'epoca datata 1969 con il Sindaco Luigi Accorsi...

























Quindi, orfanotrofio, Chiesa e poi quel terrano continua a riempirsi di costruzioni con la scuola materna ed elementare, quest'ultima sostituita dal 1982 da una "Casa per anziane", che più avanti , nel 1991 verrà ampliata con un nuovo progetto per divenire una vera e propria casa di riposo per  80 persone, il tutto in maniera definitiva si completerà alla fine del 1995. La chiesa della Mater Oephanorum, rimase orfana del suo campanile fino al 1979, quando in sei mesi fu eretto e inaugurato con le sue 7 campane.






























































Il cardinale Colombo impartisce la benedizione  il 15 marzo 1979, ed infine, l'interno della Chiesa. Padre Rocco, iniziò ad aprire enti di assistenza  da Castelletto di Cuggiono, poi a Cuggiono, ma anche a Cercemaggiore, a Comabbio, Milano, Cercepiccola, Montesarchio, Lido di Camaiore, Roma, e in altri  Paesi sparsi nel mondo... Una bella figura questo Padre Antonio Rocco, egli ha ricevuto riconoscimenti ovunque , con le sue collaboratrici (le Oblate) è stato vicino agli ultimi e ai bisognosi fino alla fine dei suoi giorni... Una cosa curiosissima: Padre Antonio nacque il 28 aprile del 1913 (giorno della nascita di mia figlia), morì il 16 luglio 2003, a 90 suonati (giorno di nascita mio), e le sue spoglie mortali sono proprio qui a Legnano, nella chiesa da Lui voluta...




sabato 27 gennaio 2018

LA VOCE DELL'ORFANO



Ostentare ottimismo quando segnali positivi non ce ne sono, non è nel mio carattere, per il 4 marzo avevo un'idea e volevo votare Energie per l'Italia poichè ho seguito il lungo lavoro di Stefano Parisi e mi è piaciuto molto. Ora la scommessa del leader alla regione Lazio, è un rischio terribile: se vince fa Bingo e ad aprile potrà aprire un congresso da vincitore, se perde, metterà la coda tra le gambe e tenterà di raccogliere i cocci... Nel frattempo si consumerà il peggior dramma politico: le coalizioni dx, sx e 5s arriveranno tutte vicine al 30%, scenari possibili il Renzusconi oppure l'improbabile ma non troppo Salvimaio e qualcuno mi deve dire quale è la padella e quale la brace. Vero anche che per le politiche, Parisi sarebbe andato col cdx e poteva essere proprio quel 3%  determinante per decretare il polpettone di cdx formato dagli improbabili Berlu-Salvini-Meloni... Insomma, una peperonata pesantissima comunque, ma un punto di partenza per capire se nel cdx si potesse dare una piccola svolta. Nel csx cosa vogliamo salvare ? La rappresentazione di Crozza del centrosinistra sta tutta nella realtà del video che vi posto qui sotto, fa morir dal ridere, ma racconta la cruda realtà, altro che grrrrroppppo in gòla...

L'ultimo nodo sono i miei ex amici dei 5 stelle, li ho conosciuti da vicinissimo, ho guardato negli occhi sia Grillo che Casaleggio, mi illusi di una vera rivoluzione, poi la verità venne a galla, e la più grande bufala politica si è materializzata nel terzo millennio col beneplacito di milioni di italiani... Tutti 'invotabili'. Ma qualcosa si dovrà pur scegliere, non meravigliamoci se metà degli aventi diritto rimarranno a casa col grrrrropppppo in gòòòla...
Mi rimarrà la speranza di favorire le persone allora e qualche persona legnanese di cui potermi fidare è in lista, si ma per votare la persona, devo votare un simbolo, quindi se volessi dare fiducia all'amico Riccardo Olgiati dovrei votare M5S, se volessi dare fiducia a Daniela Colombo dovrei barrare un altro simbolo, insomma, è durissima decidere, Riccardo è quasi certo di diventare onorevole, gli chiederò di 'promettere' qualcosa di concreto per i suoi concittadini, visto che gli altri onorevoli dell'ultimo ventennio si son ricordati si e no, più no che si della loro Città... E' una tragedia sto Paese, ma la depressione non serve, serve una speranza, riusciranno i nostri eroi a mantenerla viva ??? Vi aspetto ragazzi con le risposte che verranno pubblicate sul blog.

venerdì 26 gennaio 2018

TROPPE TOPPE




Questa mattina, arrivo in piazza del Popolo, per entrare nella veneranda ferramenta Prandoni, del mitico Vittorio, mi accoglie questo spettacolo qui... Il primo pensiero è stato: ma chi è quel cane che ha fatto sto lavoro ? Tempo 30 secondi e telefono al direttore di Euro.Pa, la municipalizzata che si occupa anche di toppe sulle strade... Tempo 4 minuti ho la risposta esatta: le toppe sono provvisorie per mettere in sicurezza buche e piastrelle tremolanti, prima dell'estate, verrà chiusa la piazzetta, e ricollocate a modo le piastrelle in porfido. Legnanesi avvisati, legnanesi salvati, pare che questo intervento si sia reso necessario poichè qualcuno è caduto facendosi del male... Prima di scatenare polemiche tenete presente questo avviso.



giovedì 25 gennaio 2018

SPUTTANAMENTO ANONIMO































Caro sindaco, hai toppato un'altra volta, hai usato 'un dossier anonimo' per, diciamo, 'infangare' la reputazione  di AMGA... Hai impugnato dei pezzi di carta e invece che portarli in Procura, li hai utilizzati per gettare del torbido nell'azienda più importante di Legnano: la nostra municipalizzata. Quando saremo in seduta segreta ti rileggerò quanto risulta dal verbale del 24 giugno 2014, in cui ci fu un tuo intervento piccato al termine della mia interrogazione, che ricordava la storia del terreno di fianco alla piattaforma ecologica costato alla Comunità qualcosina come 5 milioni di euro. Ti incazzasti perchè all'epoca dei fatti eri vice sindaco e soprattutto fu la contestazione del metodo che ti fece trasalire... Bene, a distanza di 3 anni, hai usato pari pari lo stesso metodo, in maniera strumentale però, andando a colpire il cuore di AMGA. Il primo step è riuscito, ora vediamo se ce la farete a mettere in fila il secondo obiettivo... Nel frattempo lascio qui sotto il tuo intervento del 24 giugno 2014 (dal verbale CC del 24.6.2014) :


























Caro sindaco, hai grosse responsabilità sulle spalle, ricorda che hai un Consiglio Comunale che ti controlla ed esiste anche per la collaborazione. Se vogliamo fare tutti contro tutti, la responsabilità è tua, e le contraddizioni che vedo, vanno tutte in direzione opposta alla collaborazione per il bene comune... Ci vediamo martedi sera, vergognosamente a porte chiuse, chiedo scusa ai miei concittadini...

domenica 21 gennaio 2018

IL MIO GRAZIE, IL NOSTRO GRAZIE AL PROF
































Il suo curriculum, lo voglio riportare qui sul mio blog, come esercizio di memoria, per far capire a tutti chi avevamo a capo della municipalizzata più importante di Legnano (amga) e chi ha dubbi sull'integrità di questo professore, chieda un incontro davanti ad un caffè, ma prima faccia questo sforzo di lettura, è necessario per capire che l'esperienza non sono gocce di rugiada...
Giovanni Geroldi nasce a Legnano il 28 agosto del 1946...




























































































































Se siete arrivati fino a qui e non avete i brividi, provate a ripartire dall'inizio. Questo professore fino a ieri ha fatto il garante per la municipalizzata che da profitto a 400 dipendenti, riuscirànno i nostri eroi a trovare un sostituto alla stessa altezza ? ( e ricordiamolo perchè fa bene, quest'uomo ha svolto il suo compito per un anno e mezzo gratuitamente).  Avrei voluto portare in Consiglio Comunale un Ordine del Giorno per chiedere al prof di ripensarci: avremmo dovuto chiudere le porte alla cittadinanza per discussione e votazione, rendendo ancor più triste la faccenda, rinuncio quindi a portare in Consiglio la proposta, il Prof si fa da parte e si augura come tutti noi che AMGA possa continuare sulla strada dello sviluppo, sarà un vantaggio per tutti noi...

L'UOMO DEI DEFIBRILLATORI


























Sono strafelice che il mio amico Mirco Jurinovich oggi, 21 gennaio 2018 riceva il riconoscimento di cittadino benemerito nel Comune di Cerro Maggiore, qui vicino a noi, dove ha sede l'associazione Sessantamilavitedasalvare, associazione che si occupa  della diffusione dei defibrillatori semiautomatici (DAE), per la lotta all'arresto cardiaco. Vorrei che questa benemerenza fosse bissata anche nella nostra Legnano in futuro, visto che i passi da gigante compiuti in città, possiamo attribuirli praticamente solo grazie a lui, nell'articolo che segue del 24 dicembre, si parla di 90 defibrillatori presenti in Città ora, quando il 28 aprile 2012, consegnammo alla cittadinanza il secondo ed il terzo...






























Grazie Mirco, ci hai aperto un mondo, felici di averti seguito. !


sabato 20 gennaio 2018

IVA'N DA LEGNA'N





























Quindi tocca ad Ivan Venturini  aprire le danze per quanto riguarda le mostre virtuali legnanesi per il 2018 su questo blog... Anche lui come coloro che lo hanno preceduto ha una passione fuori dalla norma per la macchina fotografica. Ha vinto qualche concorso e gli piacerebbe tanto un giorno diventare fotografo professionista. Ivan, classe '79 ama trasmettere emozioni coi suoi scatti, e ci riesce benissimo, sul web e sui social legnanesi abbiamo imparato a conoscerlo un po tutti, sono davvero contento abbia accettato l'invito, in privato mi ha confessato che i suoi 'fari' ispiratori sono Francesco Morello (il primo che ha aperto queste mostre virtuali), e Aldo Signorelli ( probabilmente a lui toccherà il mese di febbraio), ed è una dichiarazione bellissima, contenente stima e zero invidia, come è difficile a sto mondo eliminare l'invidia... Ma bando alle ciance e dopo la prima fantastica foto che proprio nel 2018  (la fontana della piazza del Redentore), compirà 60 anni andiamo a scoprire il resto, buona visione, soffermatevi e gustatele...























































































































E per finire, il volto dell'artista, forza Ivan, diventerai un grande, o forse lo sei già...