Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

sabato 4 agosto 2018

UN CIMITERO PARCO IN SINTETICO




























Le vacanze sono relative o meglio, con internet, anche a decine di chilometri di distanza, siamo tutti vicini vicini, ed allora capita che una legnanese mi manda delle foto denuncia pregandomi di sollevare il problema come fatto in passato, e un po mi piace il ruolo, ma un po bisogna anche pensare alla soluzione. Amga gestisce il 'verde' in città e pure al cimitero parco, mi risulta siano stati chiesti all'amministrazione più denari per effettuare più tagli nella stagione in corso, ma a quanto pare tutto ciò non basta. Al cimitero in estate ci vanno sempre meno persone e forse si pensa di farla franca così, ma  quando quelle poche che vanno a pregare davanti ai propri cari si trovano questi spettacoli:























Come si fa a dare torto a questi cittadini ? Iniziai le prime denunce nel 2014 con questo post che fece molto discutere:
Passati oltre 4 anni, cambiata anche l'amministrazione, nulla è cambiato... Ed allora l'idea, la proposta è semplice: i campi con le lapidi si rivestano di erba sintetica e il verde reale lo si lasci nelle parti comuni dove ci sono gli alberi e gli arbusti che fanno chiamare 'parco' quel luogo. I denari spesi negli anni per la rasatura ripagheranno l'investimento che durerà per anni, sempre verde, sempre con l'effetto prato inglese... Forse le soluzioni apparentemente banali, potrebbero essere quelle vincenti, spero che in Amga prendano in considerazione la cosa, ci sono tecnici che sanno stilare business plan, di certo erbacce orribili sulle tombe, non ne vedremo più.

Nessun commento:

Posta un commento