Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

giovedì 11 gennaio 2018

LA BARZELLETTOTECA LEGNANESE






























Dai, diciamolo, sta storia della nuova biblioteca sta diventando una farsa, fatta e finita, poi vogliono far credere che sui programmi elettorali si scrivono cose 'sensate' e realizzabili... Ma andiamo con ordine: l'attuale sede della Civica Biblioteca poi intitolata al prof Augusto Marinoni, fu spostata  da via Crispi, angolo Largo Tosi, (oggi Fabbrica della pizza ) dal 1° luglio 1980, li in pieno centro l'aveva aperta il Sindaco Accorsi nel lontano 1967



Già a quell'epoca, l'edificio, bellissimo da vedersi, con lo stupendo parco intorno, 'dimenticava' i disabili, ma parliamo di tanti anni fa, quando le sensibilità erano diverse, poi furono inventati anche gli uffici della 'Cultura' in piccionaia, dove lavorano normalmente 7-8 persone e dove il 'pubblico' se la deve fare a piedi x 3 piani su una scaletta larga 70 cm... All'epoca dell'inaugurazione della 'nuova sede' c'era Sindaco il dott Crespi, poi gli succedette un altro democristiano: Piero Cattaneo, quindi Potestio, poi dopo il delirio di tangentopoli arrivò l'arch Turri per poi proseguire con i 10 anni di Cozzi Maurizio, i 5 di Lorenzo Vitali, i 5 di Centinaio, ed ora la nuova era, chiamiamola cosi del Fratus Cozzi associati. Dopo 38 anni dallo spostamento in villa Bernocchi è oramai da qualche anno che si parla di nuova biblioteca, ne ho parlato in un altro post specifico, quando pareva dovesse sorgere nella nuova area ex Cantoni  ( siamo quindi negli anni 2007-8)


Poi, fallito il tentativo nel centralissimo parco Falcone Borsellino, c'erano proprio Fratus e Cozzi assieme al Sindaco Vitali x il lancio della nuova biblioteca nell'area delle ex Fonderie Tosi di via Rossini/Firenze. Quel progetto li, venne abortito non una, ma ben due volte, dopo i titoloni, anche Centinaio alzò bandiera bianca di fronte alla fragilità del progetto. Poi è arrivata la campagna elettorale 2017, il sindaco uscente propose di spostarla nell'ex tribunale, Fratus Cozzi, ideona superiore, nella vecchia mensa e dopolavoro Tosi, in precedenza convitto della De Angeli Frua... Morale, tornati al potere quelli di centrodestra, hanno cominciato a farfugliare qualcosa: 'l'attuale biblioteca non si può più tenere cosi, provvisoriamente la trasferiremo all'ex tribunale'... Sberleffi dagli ex amministratori: allora avevamo ragione noi... 'NO, quella è una soluzione provvisoria, con un milione e mezzo sistemiamo l'ex Tribunale e poi si pensa alla 'nostra soluzione'... Si sa che i brindisi delle feste e gli abbagli dei proiettori possono fare brutti scherzi, e visto che siamo in campagna elettorale per le politiche e le regionali dove tutti i giorni guadagna il titolo chi la spara più grossa, vuoi che l'assessora Venturini non abbia voluto ritagliarsi una fetta di popolarità ?? Bene, niente biblioteca all'ex Tribunale, allarghiamo la ZTL e nella vecchia piazza del mercato faremo una cosa stupenda, avveniristica... Come si evince dall'articolo di Legnanonews sono già in giro coi tecnici per scopiazzare idee a destra e manca...


Idee chiare quindi nella giunta 'Orate Fratus', pregano perchè il Signore gli dia tante illuminazioni celesti, da soli non riescono proprio a decidere nulla. Scrivere questa cosa qui, cioè quella di voler fare la nuova biblioteca in piazza Sturzo, significa di aver preso in giro tutti i legnanesi, significa non aver capito cosa vuol dire acquisire l'area dell'ex mensa Tosi e ristrutturarla, significa che sui programmi si scrivono cazzate sapendo di mentire, come la sparata dell'acquisizione della ex Manifattura di Legnano per costruirci 'un polo culturale'. Stiamo aspettando quale sarebbe la nuova idea della giunta sulla gestione del Teatro Tirinnanzi, e aspetteremo, aspetteremo, attenderemo altre sparate sui giornali, mettere al corrente i Consiglieri Comunali pare brutto vero ? Cinque anni passano in fretta ed è proprio per quello che bisogna avere le idee chiare da subito: cari Fratus e Cozzi, vivete in e di politica da un ventennio, dovreste conoscere la Città a menadito ed invece fate queste misere figure, degne dei famosi grillini 'inesperti',  ma chi volete prendere in giro ancora ?  Mentre sto scrivendo arriva anche il terremoto in AMGA con le dimissioni del CdA in blocco... Ma volete raccontarci un po di verità ? Volete far sapere ai cittadini cosa state combinando nelle segrete stanze ? Stasera vengo a sapere dai giornali che dopo il calendario dell'Avvento, mo ci cucchiamo il maxi poster pubblicitario... Dire la verità prima di partire pare cosi brutto ? Dai, ma un po di vergogna non ce l'avete ?

Nessun commento:

Posta un commento