Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

sabato 13 gennaio 2018

DITEGLIELO A FRATUS


















Questo post è dedicato agli amici Consiglieri Comunali della lega nord  uniti a quelli di forza italia e faccio uno sforzo e aggiungo anche il solitario di fratelli d'italia. Ragazzi, io non sono un professore, sono un semplice diplomato, ma i conti della serva bisogna saperli fare: il vostro sindaco, continua a menarla con la storia che Legnano ha il 65% delle quote in AMGA, mentre gli altri Comuni, rappresentano il 35% rimanente... Il signor sindaco non ha capito, e forse non ha letto,  i dati della foto messa in cima al post: 30 milioni di fatturato sulla raccolta rifiuti che è poi il nucleo fondamentale del servizio della municipalizzata, li si fatturano con Legnano più altri 16 Comuni, Legnano col suo 65% di quote, rappresenta però un solo quarto della comunità che usufruisce del servizio. Morale: se gli altri 16 comuni ci mandano letteralmente a fare in culo, noi ci si ritrova a fatturare un quarto, ci si ritrova a dover dimezzare i 400 dipendenti ora in forza alla municipalizzata e ci troveremo nella gravissima situazione di dire che ne teleriscaldamento ne distribuzione del gas riusciremmo più a gestire... Fratus e Cozzi non hanno capito che sono passati anni luce dalla loro dipartita dalle vecchie gestioni e la forza della nostra municipalizzata sono proprio i nostri partner, non NOI, che rappresentiamo a dir tanto il Comune capofila, chiamiamolo così. Suggerite al vostro sindaco vero o presunto e/o al suo vice di tenersi stretto il professor Giovanni Geroldi, che lo convincano a ritirare le dimissioni, perchè senza di Lui, non ne trovano altri che stanno li a gestire gratuitamente una azienda di 400 persone che negli ultimi 5 anni ha fatto i salti mortali per salvarsi dal baratro e per fare sviluppo allargando il numero dei partner. Ricordatevelo amici Consiglieri, avete in mano anche voi questa responsabilità, non fidatevi ad occhi chiusi di chi sa benissimo cosa ha combinato in quella municipalizzata negli anni precedenti al 2013. Andatevi ad informare, chiedete conto, non date per buono quello che viene detto dalla Giunta legnanese, siete Voi i garanti di tutto ciò. Chiederemo come minoranza un Consiglio Comunale straordinario e aperto per questa vicenda, la preghiera che vi faccio è di non fermarvi alle apparenze, chiedete un colloquio col Presidente dimissionario, ascoltate anche la campana che è la tutti i giorni a gestire una azienda di quattrocento persone. Abbiamo davanti un progetto dell'impianto di biometano per lo smaltimento della frazione umida, non abbiamo bisogno di colpi di testa per complicare tutto, abbiamo bisogno di trasparenza e di conoscenza, Noi per primi che siamo stati chiamati dai legnanesi ad essere garanti per loro. I giochi di potere vanno spezzati, il primo interesse è per i nostri concittadini e di tutti quei cittadini soci a pari dignità, degli altri Comuni. L'appello è lanciato, ora tocca a Voi.

1 commento:

  1. Caro Daniele, avrei tre consigli:
    1. Appura sul sito Amga (non ALA) chi sono i soci veri, che sono 11
    2. Oltre al fatturato delle società del gruppo, vedi anche gli utili. ALD (distribuzione gas) è stata la stampella del gruppo per anni e ora la stanno rovinando
    3. Amga é solo presieduta da Geroldi, ma gestita da altri. Chiedi ai dipendenti cosa pensano, sarai sorpreso.

    In ogni caso non si parla di pari dignità tra i soci, ma regole fondamentali di gestione di una S.p.A. pubblica. Le quote determinano si gli onori, ma anche gli oneri. Secondo te un comune con un capitale pari allo 0,01% che oneri ha, rispetto a Legnano. Tieni conto inoltre che il capitale di Amga é dei cittadini e, campanilismi a parte, deve essere tutelato dai loro rappresentanti, eletti democraticamente.
    Poi, sul risanamento miracoloso di Amga ti pongo una domanda: perché i "maghi" dei bilanci non sono riusciti a fare nulla per Amga Sport? Che fossero solo "forzature" sui numeri che hanno fatto il miracolo?
    Per Amga servono veri manager di settore, non teorici e nemmeno raccomandati....
    In ultimo, non per importanza, come anche considerato da Grattarola, perché un Consiglio Comunale che, presumo, sarà dispersivo e ricco di polemiche e non un CORAGGIOSO e DOVEROSO esposto in Procura?
    Meditate gente, meditate......
    Luigi Verga

    RispondiElimina