Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

martedì 7 novembre 2017

L'UOMO DI COLOMBO




















https://livestream.com/accounts/8316951/events/7863444/videos/164981511

L'intervento dell'assessore dal MINUTO 49...



Per capire questo post, bisogna conoscere un po la storia: il Maga, il museo di Gallarate, aveva stretto un accordo col nostro Comune, infatti le mostre che  sono succedute dal 2015 ad oggi al Palazzo Leone da Perego sono frutto di questo accordo, accordo che la Giunta Centinaio poco prima di scendere dal piedistallo, nel mese di maggio ha di fatto prorogato per il 2018, ma una volta caduta tale Giunta, quella attuale di Fratus, capitanata dall'assesore alla partita   Franco Paolo Colombo,  ha cominciato a mettere in dubbio tale proroga programmata. Il balletto del Si , No, Forse è andato avanti per settimane finchè il 26 ottobre, in Consiglio Comunale, i consiglieri PD hanno chiesto lumi e l'assessore ha risposto fingendo di non sapere che il MaGa aveva già salutato Legnano 9 giorni prima con una mail in posta certificata. Perchè Colombo ha mentito davanti ai 24 Consiglieri ? Dire bugie nella massima assemblea cittadina non è da persone serie, dire bugie in genere non è da galantuomini, molto più semplice svelare che il rapporto lo aveva troncato il MaGa e avevamo risolto i problemi. Il tira e molla, come scritto anche nell'articolo, faceva sembrare i gallaratesi come questuanti, evidentemente Colombo questo non lo ha capito e il vero sconfitto della vicenda rimane proprio lui. Franco, hai qualche anno più di me, ma questa lezione ti deve far capire, che non basta il titolo di Assessore per diventare Esperto. Il Maga, è nato prima di tutti noi e la dignità evidentemente vale più degli 80.000 euro che la nostra Città offriva. A Fine mese sarai costretto a chiedere scusa all'assemblea per la balla che hai sparato, spero tu non debba scivolare su altre questioni, prima fra tutte quella dell'archivio fotografico, la prima si perdona, alla seconda chiederemo le tue dimissioni, nel diritto del pieno rispetto delle istituzioni. Ma lo so che posso ancora sperare bene, tutti ti conoscono come una persona integerrima che non dice bugie...

Nessun commento:

Posta un commento