Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

sabato 25 febbraio 2017

CLEMENTE MA STELLA



La passeggiata in centro per recuperare il pane dalla Carla Giussani, può anche suggerirti l'ispirazione per un post... Siamo in via Cavallotti, ed il prode Clemente mi vede da lontano gesticolando per dirmi 'aspettami'... Sorriso compiaciuto e battuta dopo il saluto: "Certo che da giovane, donna e civica ad uno dell'età del Centi, ce ne passa di differenza" - Vero, rispondo io, i feedback sul dott sono tutti molto positivi, perchè non crederci ? La sua battutina per difendere sempre e comunque l'operato del Cerchio Magico mi fa capire che sono troppo cittadino legnanese per non ragionare 'a modo loro', certo, avrei voluto una donna Sindaco e c'erano 3 nomi fantastici da utilizzare: Carolina Toia, la più giovane, Ornella Ferrario, la più conosciuta, e Daniela Colombo, la più legata ad un partito... Tutte e tre sarebbero state vincenti e soprattutto avrebbero vinto con una grossa componente civica. Forse bruciate tutte e tre? Oramai credo di si, se avessi avuto  tutte le caratteristiche che hanno loro, mi sarei candidato anch' io, ma non le ho e a quanto pare, per questo giro nessuna prima cittadina donna... MA c'è un' ultim'ora che potrebbe veramente scombinare i giochi a destra e a sinistra per accontentare democraticamente tutti, la parolina magica sarebbe PRIMARIE, quelle cose che purificano dai giochini di partito, quell'esercizio di ricerca del meglio per il bene della città e non per il bene o meglio per le voglie delle segreterie: a fine marzo seggi aperti per scegliere a sinistra tra Alberto Centinaio, Federico Amadei, Chiara Bottalo, Giampiero Colombo, a destra la competizione tra Fratus Giambattista, Daniela Colombo, Piermarco Locati, Carolina Toia... Pensate che bella cosa chiedere ai legnanesi in maniera anticipata il loro gradimento a queste candidature, accettate le quali, ciascuno sconfitto di ciascuno schieramento, si impegna a correre per un unico obiettivo: far vincere la propria coalizione e far vincere Legnano in fatto di democrazia. Questa è la politica che vorrei, fuori gli attributi e tante belle facce tra i nomi dei candidati Consiglieri, si voterà a fine maggio, forse inizio giugno, il tempo c'è, non nascondiamoci dietro un dito.

P.S: tutto nasce dall'articolo di Legnanonews:


Nessun commento:

Posta un commento