Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

giovedì 12 gennaio 2017

LA MORTE DI UN FIGLIO



Ieri ero contento, mi avevano appena dato belle notizie riguardanti dei documenti sulla nostra Città, mi ero appena soffermato sulla XXIX maggio per ammirare un condominio uscito un capolavoro, incontrato un amico che non vedevo da molto tempo e poi il mio sguardo è caduto sull'entrata di quel condominio... Nooo, 17 anni, un odioso drappo grigio che annuncia una tragedia sicura per una famiglia... I 17 anni ce li ricordiamo tutti, una delle età più belle e contraddittorie della nostra esistenza, mi ha rattristato tutto ciò, avrei voluto stringere in un abbraccio i suoi genitori. Ho girato queste sensazioni su fb, e a centinaia i legnanesi con un piccolo gesto, sono stati vicini a Luca e Maria Daniela, genitori di Niccolò Magon un ragazzo che ha lasciato su fb questa ultima immagine che ho copiato ed incollato qui sopra... Scrivo questo post mentre sento il campanile di san Domenico suonare a lutto, mentre un'affollata chiesa da l'ultimo saluto terreno ad un ragazzo portato via senza pietà da una malattia... Rabbia, tristezza, si tristezza più che rabbia, credenti o non credenti, ciascuno reagisce a proprio modo. Amici e parenti avranno modo di ricordare il loro figlio, amico, nipote, conoscente, io amo ricordare e mi affido al web piuttosto che al camposanto. Niccolò lascerà il suo profilo coi suoi ricordi su fb, e noi gli staremo vicini, ha subito una grave ingiustizia terrena, morire a 17 anni, non si può sentire...


Riposa in pace, questo è il fiore per rimanere nella nostra memoria.




























1 commento:

  1. Non si possono comprendere queste tragedie. Un abbraccio a tutti i genitori che hanno avuto un dramma come questo.

    RispondiElimina