Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

lunedì 2 gennaio 2017

DUE GENNAIO, IL PENSIERO VA...



























Si diceva che il ferro va battuto intanto che è caldo, e la saggezza popolare non va mai presa sotto gamba. E non vanno prese sotto gamba nemmeno le scommesse, come quella che feci l'anno scorso per il capodanno in piazza. Sono pronto a scommettere su alcune cose: per le prossime feste, si rifarà il capodanno in piazza, e se quest'anno eravamo in mille, al prossimo giro saremo almeno il doppio, porteremo delle novità che entusiasmeranno tutti, e con l'aiuto delle Contrade e dei Cittadini di buona volontà, si organizzeranno gazebi festaioli x tutta la piazza, ci saranno 2 splendidi alberi di natale giganteschi, uno costruito dai Legnanesi e l'altro fornito dall'amministrazione comunale, si troveranno gli sponsor per godere lo spettacolo anche da casa con 3 webcam piazzate su 3 prospettive di piazza san Magno e alla mezzanotte, il nostro campanile scoccherà i dodici tocchi per il passaggio dal 2017 al 2018. Non si spegneranno le luci di Palazzo Malinverni e della Basilica per tutta la notte, l'alba del nuovo giorno saranno proprio quelle, e migliaia di led bianchi renderanno splendido e luminoso il Salotto della Città del Carroccio. Ho chiesto a Max Pisu di stare con noi anche il prossimo anno, siamo tutti lusingati da questa bella presenza legnanese. Bella anche l'idea dei fuochi alle 18,30, brevi, intensi e sempre emozionanti, stupendo sarebbe proiettare per l'intero mese di dicembre, delle immagini natalizie sul palazzotto all'angolo con corso Magenta, chiamato 'il grattacielo' fin chè non è arrivato quello 'vero' di piazza Mocchetti. La piazza di Legnano in dicembre dovrà essere invidiata e visitata non da tutto il circondario, ma dalla Città Metropolitana intera, con un po di lavoro fatto bene, ci si riuscirà. Poi ci sarà quello che dice: 'i problemi sono altri', e forse ha ragione, ma siamo o non siamo una Città Orgogliosa ? E allora pensiamo cose in grande, non minimaliste, se non abbiamo risorse, le cercheremo, ma Legnano deve essere una gran Legnano, mica che ci cancellino dall'inno nazionale...

Qui il gruppo creato ad hoc per l'albero dei Legnanesi che ci credono, abbiamo 11 mesi davanti, non sprechiamoli !!
Proprio in chiusura del post vengo a sapere dalla Consigliera Daniela Colombo, che ieri i fuochi delle 18,30 sono stati fatti senza prendere accordo preventivo col Prevosto che stava celebrando una messa, ecco, anche queste piccole disattenzioni non dovranno più succedere, l'esperienza aiuta sempre a migliorarsi.

Nessun commento:

Posta un commento