Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

sabato 10 settembre 2016

CANTURANO IL NUOVO SINDACO DI LEGNANO





























Questa sera, voglio mischiare il nazionale al locale, voglio fare delle scommesse (speriamo di vincerne qualcuna) perchè le prossime tre stagioni saranno abbastanza 'calde', sia a livello nazionale che a livello locale, Legnano in primavera 2017 andrà al voto amministrativo (era ora !). Partirei dal polverone della Capitale sulla gestione della neosindaca, un vero disastro, idee zero, oppure, poche e confuse, certo, giudicare dopo cosi poco tempo è assurdo, ma la poveretta non è stata in grado di decidere nulla, a differenza della collega torinese Appendino, quella sindaca forse non risolverà i problemi della Città della Mole, ma almeno ha l'idea chiara di come si sta nei palazzi dell'amministrazione... Ma non c'è da cantar vittoria da parte di chi se n'è andato prima di lei, a rimetterci sono sempre gli elettori romani, i cittadini romani, oramai stufi marci del 'sistema capitale', si fosse presentato Topolino, avrebbero votato Topolino... Ma succederanno tante cose nei prossimi 8 mesi, la prima sarà la batosta che Renzi prenderà al referendum sulla Riforma Costituzionale, oltre a procrastinare la data di tale evento, il pres fiorentino sta mettendo a punto una campagna pubblicitaria x poter convincere il maggior numero di italiani a votare SI, facendo leva sull'eliminazione di 315 senatori stipendiati, ma non ce la farà, perchè la scommessa lui l'ha già persa, dicendo prima di andarsene in caso di sconfitta del SI, per poi ritrattare: rimarrò fino al 2018, cioè a fine legislatura. Analogamente con le dovute proporzioni, sta cercando di salvare la faccia il nostro sindaco Centinaio, oramai da mesi sempre sui giornali tutti i giorni con continui annunci, e dopo quasi 4 anni di torpore, grazie anche alla legge che ci fa spendere qualche milione di euro, in Città si vede qualche lavoro pubblico, che possa giustificare il nulla visto fino ad ora. Se poi contiamo le medaglie al valore accumulate fino ad ora, ecco, il curriculum non ha bisogno di essere spiegato. Quindi, scommessa 1, Renzi perde il referendum costituzionale, scommessa 2, Centinaio dovrà lasciare il posto ad un nuovo/a concittadino, e diciamo anche questa coalizione tornerà meritatamente al ruolo di opposizione. Poi c'è la terza previsione: i 5 stelle a livello nazionale con la vicenda Raggi, si giocano il futuro: dovesse cedere alla pressione mediatica la ragazza romana per gli stellati sarebbe il tracollo, rimarrebbero solo i duri e puri a votarli, ma il peso politico nazionale si potrebbe attestare non troppo oltre il 10%. Premesso questo, quasi certamente emergerà la figura dell'ex candidato sindaco di Milano Stefano Parisi, quest'uomo è l'unico in questo momento con la capacità di 'bucare lo schermo', la benedizione del vecchio di Arcore è già arrivata, e per salvare Forza Italia ed il cosiddetto 'centrodestra', solo lui può fare il miracolo di contrapporsi ad un Renzi e a dei 5 stelle in caduta libera. Questa previsione è quella che auspicano anche  a Legnano dove un ex Sindaco sta ricucendo i rapporti con tutti, Lega compresa per vincere addirittura al primo turno. Poi c'è una sorpresa: Arnaldo Canturano potrebbe diventare il nuovo Sindaco di Legnano, appoggiato da diverse Liste Civiche potrebbe sbaragliare sia questo centrosinistra morto e senza idee, sia quello che possiamo chiamare 'vecchio centrodestra' infarcito di nomi che già nel 2012 persero le elezioni. In tutto questo gioco delle perle di vetro, si aggiunge il pianeta locale 5 stelle: riusciranno a superare i 3376 voti ottenuti con un candidato Sindaco, all'epoca molto naif, ma che non ha mai abbandonato l'attenzione sulla Città ? Anche quella è una bella scommessa, per capire quanto vale un simbolo e quanto valgono le persone a livello locale. Poi c'è, ci sarà, Legnano Futura,  una 'garanzia' per qualsiasi legnanese che non ritenga necessario affidare l'amministrazione della Città a dei partiti/movimenti, che pensano ai loro comodi, non ai progetti futuri e amministrativi sostenibili (fare proclami è una cosa, fare e pensare per il futuro delle nuove generazioni è altra cosa). Canturano è un pozzo di idee, quasi tutte realizzabili, seguitelo, diventerà il nuovo Sindaco di Legnano per il lustro 2017- 2022.

Nessun commento:

Posta un commento