Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

venerdì 30 settembre 2016

IL RESPINGITORE



Un'assessora cosi la vorrebbero tutti, ieri sera al Consiglio Comunale parte terza sull'approvazione delle modifiche al PGT (Piano di Governo del Territorio), un pgt già varato nel 2011 dalla precedente Giunta Vitali, ed ora oggetto di modifiche da parte di questa Giunta oramai agli sgoccioli, mancano infatti 200 giorni operativi e poi ce ne liberiamo. La cosa assurda è che lo stesso tecnico, vale a dire l'arch Engel che nel 2011 parlava di pgt 'perfetto', ora a richiesta modifica il disegno virtuale della Città futura, definendolo ancora 'perfetto', ma si sa, pecunia non olet... Intanto i legnanesi pagano per questi inutili capricci, e gente nominata, non eletta, si innervosisce pure se la minoranza propone emendamenti e come i bambini viziati, anzichè rispondere alle obiezioni si mette a dire NO, respinto, respinto, respinto... Gli eletti in maggioranza pigiano il bottone, come ammaestrati, loro, un'idea di Città futura ce l'hanno, dicono SI e basta, non una parola, non un dibattito, e si che Legnano ha un sacco di ambiti su cui poter sognare un futuro. Niente, Muti. Come dicevo sul post precedente, bastava dialogare con le opposizioni invece che fare gli arroganti e di tempo se ne sarebbe perso molto meno, vedere cittadini che si scandalizzano di fronte allo spettacolo offerto in streaming, la dice lunga, anzi, lunghissima... Loro, alla fine approveranno sto PGT come dicevano, forse tra 3-4 sedute, ma alla fine la Città cosa ci ha guadagnato ?  Zero, non c'è un'idea diversa dal " venite qui ad investire e fate quello che volete, si può negoziare tutto". C'è spazio ancora per palazzi ed edifici commerciali, come e dove volete...Ma non è cosi che va trattato lo strumento del pgt, quello strumento è un documento preciso proprio per evitare il "fate quel che volete".
E si innervosiscono, dopo 4 anni e mezzo di nulla totale, adesso pretenderebbero fiducia dagli elettori, con le sparate Compriamoci la Manifattura (senza ovviamente un progetto futuro). Basta. Basta con gente che la Città non la respira, basta con sti burocrati da strapazzo, basta con l'improvvisazione, Legnano merita di più, partendo dagli eletti, non si bistratta così un Assemblea Rappresentativa: lo ha ribadito benissimo la dottoressa Daniela Colombo ieri sera ed il consigliere Marazzini. Per una Legnano migliore servono dei cervelli pensanti, non gente che non ha idea di cosa voglia dire amministrare. Non avrei mai pensato di giungere a questo punto dopo aver 'sponsorizzato' questo cambiamento in città, una cosa è certa, altre vaccate cosi non succederanno mai più..


giovedì 29 settembre 2016

SUPERCENTI CI SORPRENDE !



La giornata odierna ci ha regalato il secondo Consiglio Comunale sulla modifica del pgt, secondo di otto o nove, visto che dopo due CC, sono stati discussi solo 38 emendamenti su oltre 200, compresi gli ordini del giorno... Ma la notizia migliore l'ha sparata proprio lui, SuperCenti, con un balzo felino, ad un certo punto si è appropriato del microfono ed ha pronunciato le seguenti parole senza leggere il testo: " Volevo dire al Consigliere Marazzini e a tutti Voi che raramente sono d'accordo con lui , ma questa volta sono d'accordo... Nel senso che con la mia coalizione stiamo studiando la possibilità, sempre seee...Il piano di stabilità non ci frega tutti i soldini che abbiamo da parte, non è detto che la nostra aspirazione potrebbe essere anche quella di acquisire l'area" (riferito alla ex Manifattura di Legnano, ora in vendita a 13 milioni di euro circa)

Minuto 44.50 dello streaming del 28 settembre 2016.

Due giorni fa il delirio di Renzi che torna a sognare il ponte sullo Stretto e promette 100.000 posti di lavoro, ora abbiamo a 200 giorni dalla partenza definitiva da palazzo Malinverni, un sindaco che sogna di acquisire l'area se non gli rubano i soldini dal salvadanaio... Ma per favore, ma per favore... Tredici milioni x un cadavere che non hai nemmeno l'idea di cosa farci...Altri 4 per sistemare la vecchia casa Accorsi... Quante parole buttate al vento, quanti annunci vacui...E la biblioteca ? Che fine ha fatto tutta la boria di questi annunci ? E l'ex tribunale ? E il vecchio ospedale con la cittadella della sussidiarietà ? E la Caserma ? Dèm sindaco, basta scherzare con la gente per bene. Un dato di fatto è certo: hai fracassato le balle a tutti i legnanesi con le tasse piovute abbondanti per un lustro intero, adesso godetevi gli ultimi 200 giorni di mandato e poi per favore fatevi da parte. Il Teatro Tirinnanzi insegna sui vostri affari d'oro, e poi era il centrodestra che sperperava ( Quando vi siete insediati, nel salvadanaio c'erano + di 30 milioni, ve lo ricordo per onor di cronaca). E le supposte ?


Ve le ricordate ? Vitali in questi anni ne ha vendute molte ai pazienti per curarsi, mentre voi vi siete curati di cacciarle in quel posto a tutti i legnanesi nessuno escluso, ma siete ancora credibili e presentabili ?

P.S.
Vorrei inoltre aggiungere sul tema dell'approvazione alla variante: un Sindaco serio, avrebbe  convocato tutte le forze politiche di minoranza e con santa pazienza convincerle sulla bontà della variante. Invece no, il nostro che è il più bravo di tutti, preferisce lo scontro in aula, preferisce 7-8 sedute x la pantomima degli emendamenti- ostruzionismo, causando un ulteriore danno alle casse comunali, infatti ogni Consiglio Comunale costa circa 1500 euro ai legnanesi, moltiplicatelo almeno per sette e superiamo i 10.000, tutto perchè fare politica per questa specie di centrosinistra, è fare come cacchio mi pare, altro che dialogo e trasparenza. Maggioranza ingessata e muta che non so nemmeno se sa di cosa si stia parlando, e minoranza che va per i fatti propri a seconda della sfumatura del momento... Mi dimenticavo inoltre della centrale a biogas e della chiusura dell'inceneritore oltre alle piste ciclabili...Tutta roba realizzata in 5 anni...Hahhahahaa CentiRaggi...


martedì 27 settembre 2016

TRUFFE, SEMPRE TRUFFE, FORTISSIMAMENTE TRUFFE

































Stamattina appena uscito di casa ho incontrato un amico il quale mi ha raccontato di una truffa pazzesca perpetratagli qua in zona, e precisamente presso il parcheggio della Mater Domini di Castellanza. Nella settimana ferragostana dopo avergli trovato il menisco rotto, una multa per eccesso di velocità e aver rotto delle chiavi in un blocchetto, gli è toccata anche questa...Avviso, con preghiera di diffondere che queste truffe avvengono soprattutto nei parcheggi, e sono segnalate spesso alle forze dell'ordine alla Mater Domini e all'Obi sulla saronnese... Come si svolge il raggiro: ti puntano, ti scelgono, se sei il malcapitato, al ritorno della commissione, ti trovi la macchina con una ruota forata... Arriva un signore distinto con accento dell'est, ti da una mano a cambiare la gomma, mai immagineresti che un suo complice in maniera furtiva, apre l'auto e ti sottrae borsello o borsetta, ove tu ovviamente hai lasciato portafoglio e chiavi di casa... Il danno è devastante, nel momento in cui ti sei accorto del furto, i due si sono dileguati, ti rimane la preoccupazione di bloccare bancomat e carte di credito, di chiamare il fabbro per sostituire subito le chiavi degli ingressi e sei certo che se avessi avuto del contante in tasca, da quel momento non è più tuo. Oltre ai 200 euro prelevati la sera prima, fabbro e chiavi sono costati altri 800 euro, due giorni dopo ritrovi tutti i documenti perchè vengono abbandonati in luoghi non lontani e se hai una borsa o borsello griffato, stai tranquillo/a che te ne dovrai comperare un altro/a. Un ultima triste notizia: un amico di questo amico, sempre questa estate è stato vittima di un furto del bancomat con prelevamento successivo col PIN... Sapete che la banca rimborsa solo se i prelevamenti non sono stati fatti col pin. Morale della favola, le forze dell'ordine sono a conoscenza di una banda che non si sa come, risale anche al PIN e i maledetti, prosciugano tutto ciò che possono. Occhi aperti sempre, l'inganno sta dietro l'angolo, e in questo caso, anche in un luogo apertissimo...


domenica 25 settembre 2016

IL FAMOSO CENTRO GIOVANILE DI SAN MAGNO


Questa è una foto 'rubata' a Legnanonews, oggi c'erano le mongolfiere in quegli 11 mila metri di terreno, in quel luogo inaugurato nel lontano 1952, esattamente il 16 maggio... Come ho visto la foto, mi è venuto subito in mente cosa dovrebbe succedere se si avverasse quel progetto di affettare dal fondo oltre 3000 metri quadrati per costruirvi altri palazzi... Allora ho immaginato altro cemento ad uso abitativo anzichè un'idea più innovativa che ho proposto in un post precedente. Dopo quel famoso post, ho sentito diverse persone di san Magno e li la diatriba è fortissima: fare o non fare nuovi palazzi ? C'è chi è d'accordo e altri totalmente contrari. La vecchia struttura oramai 64enne ha bisogno di aiuto, va messa in ordine e servono quattrini, ma se il Virgilio Cappelletti fosse ancora qui tra noi, sarebbe d'accordo su un simile intervento? Inoltre dovrà passare la variante del PGT per poterlo realizzare, cosa che non darei assolutamente per scontata. Occhio che arriva la botta nello stomaco:


Io non sono di san Magno, ma l'immagine parla chiaro, inventatevi altro, vi prego, con un po di buona volontà potrebbe sorgere una nuova eccellenza, per i giovani ovviamente, si chiama ancora Centro Giovanile no ?

BEPPE, TI MERITI UN BEL VAFFANCULO.

























Dopo questa, caro Beppone, meriti anche tu un vaffanculo  sonante e fragoroso, basta con queste prese in giro. Oramai è chiaro a tutti che siete un branco di incapaci e raccomandati che tentano di mantenere la fetta di potere conquistata con l'inganno. Perchè gli italiani dovrebbero scegliere voi anzichè Renzi, Prodi, Berlusconi, Salvini, tutti figli dello stesso interesse ? Hai trovato un modo col defunto Casaleggio di dare una speranza mediatica, ci sei riuscito nel vuoto pneumatico, sei stato smascherato e ora insisti...Ti piace il potere èè ?? Ti piace essere coccolato e abbracciato da chi ti vede ancora come il rivoluzionario è ??  Hai umiliato centinaia di attivisti ed eletti col tuo amichetto, adesso hai presentato pure il figlio per dire che siete ancora vivi...Porco cane che rivoluzionario... Basta leggere questa testimonianza per capire come hai trattato la gente solo in 7 esempi, e vuoi ancora sembrare il nuovo che avanza...

Ma cosa te ne frega della gente ? Quelli che ora mangiano a tavola con te, domani li avrai già dimenticati se non utili alla causa, lo hai fatto con tutti, con Montanari, con Tavolazzi, con la Salsi, con Favia... Hanno tenuto bene solo i raccomandati che hai piazzato nei luoghi con stipendi da dirigenti, e che cosa hai portato a casa per la gente comune ? UN CAZZO. Per questo meriti il mio più sentito vaffanculo, quello che ci hai fatto urlare nelle piazze dal 2007 al 2011... Un bel progetto indubbiamente, casaleggio non era uno stupido da questo  punto di vista, come tu non lo sei, ma alla fine della fiera, solo pro domo tua e dei tuoi adepti che hanno fiutato il business del futuro... Mandiamo giù anche questa, ma non pensare che siamo tutti deficienti, non sei nemmeno riuscito ad occuparti seriamente del governo romano, il sangue fa paura pure a te, e le rivoluzioni o si fanno con il sangue o si chiamano RIN-VOLUZIONI, vale a dire, un passo avanti e tre indietro. Nei libri di storia sarai ricordato come il guitto del Vaffa, con un vaffa hai preso in giro una Nazione intera, per questo meriti il nuovo proverbio: Chi di vaffa ferisce, di vaffa perisce... (e speriamo succeda in fretta)

http://danielebertisindaco.blogspot.it/2014/08/sarabanda-pentastellata.html  questo è il post del 24 agosto 2014....

sabato 24 settembre 2016

LA DOTE SPORT, GIUSTO SAPERLO



























Da qualche giorno, e fino alla fine di ottobre, è possibile accedere alla #dotesport2016, una bella iniziativa della Regione Lombardia per venire incontro alle famiglie con isee non superiore ai 20 mila euro. Presentando la documentazione, si potranno ottenere 'bonus' fino a 200 euro per un figlio/a che svolga attività sportiva in una società . Le migliori informazioni si trovano su internet al sito dedicato o se vi sentite 'imbranati' con il web, andate in via XX settembre dove il personale addetto della Regione vi spiegherà tutto. Uomo avvisato, mezzo salvato, spesso e volentieri queste notizie passano sotto traccia, e questa è una delle tante iniziative che potrete trovare in Spazioregione  a pochi passi dalle scuole Carducci.


TRE TEATRI E UNA GAMBA




















A Legnano abbiamo 3 teatri in centro: il piccolo "Ratti", da 200 posti circa, il nuovo "Tirinnanzi" da 600 posti e il "Galleria" da 1200 posti. Negli ultimi giorni sono saliti alla ribalta gli ultimi 2, presentando alla Città i loro 'cartelloni', il Galleria è in mano a privati che da anni portano musica e cultura in Città, il 'Tirinnanzi', comincia a vivere ora, e comincia col piede sbagliato, con i modi sbagliati per il futuro, e spiego il perchè. Mi ero occupato dell'argomento sia nell'ottobre dello scorso anno, sia 6 mesi fa, in questo post che vi prego di rileggere prima di continuare la lettura:
In pratica è successo quello che non doveva succedere, e i legnanesi lo devono sapere: dopo aver speso 4,2 milioni di euro per la ristrutturazione del teatro, 10 giorni fa si è ricorso ad un assestamento di bilancio per trovare 185 mila euro x foraggiare il Consorzio Bibliotecario Nord Ovest che si è preso in carico la gestione della prossima stagione teatrale. Bèh direte voi, cosa c'è di strano ? Due cose, la prima è che il consorzio bibliotecario nasce per le biblioteche civiche e mò diventa 'professionale' anche su un mestiere che non gli compete, e la seconda è che nessun bando di gara è stato fatto per l'assegnazione di questo incarico. Questo non è normale. Prima delle vacanze estive in un articolo apparso su Legnanonews si diceva che per la gestione del teatro si sarebbe rimandato tutto al prossimo anno, poi, d'improvviso , ecco l'idea, il consorzio bibliotecario ottiene l'incarico senza partecipare ad un bando. Questa me la dovete spiegare.
Cosa dice l'articolo ?
Che un bando si farà nel 2017, che il CSBNO avrà la possibilità di integrarlo nella gestione del piccolo Ratti, con delibere di Giunta e modifiche di statuti ( penso tutto questo per poter incassare la bella cifretta di 185 mila euro, per quel cartellone che arriverà a primavera...). Sta cosa mi puzza, e assai, non mi sta bene che un mio amico qualsiasi, che magari se ne intende pure di spettacoli, sia stato tagliato fuori da questa cosa qui. Cosa vuol dire: 'non abbiamo fatto in tempo a stendere una manifestazione d'interesse '? Il teatro si sapeva dall'autunno che  sarebbe stato inaugurato in primavera 2016, cosa ci voleva a preparare un documento ? Oppure, senza essere certi della data, a fine marzo, il nastro è stato tagliato, in questi mesi non si poteva trovare una soluzione migliore o concorrenziale. Perchè un privato riesce a mantenere un 'Galleria' qualsiasi e farci sopra un business dando da mangiare a diverse famiglie e qui bisogna donare struttura e tanti soldi x far funzionare una sala ? NCS, non ci siamo, non ci siamo perchè dobbiamo sapere cosa propone un concorrente, non si fanno ste cose coi soldi pubblici, non è serietà, non lo prevede nessuna legge dello Stato. Farò un'interrogazione alla Corte dei Conti, chiedendo se la procedura è regolare al 100%, non mi convincono i modi, non mi convince chi è nato x gestir biblioteche ed ora si mette a fare l'impresario teatrale... Cosa avrei fatto io ? Avrei chiesto a chi se la sentiva di fare una proposta, con oneri limitati, tanto per cominciare, dobbiamo infatti ancora scoprire se ai legnanesi importa o meno andare a Teatro, forse è stata fatta un indagine, forse no, e con tutti sti forse, magari mezza certezza la si aveva da chi mastica il teatro... Ma forse mi sbaglio io, in primavera, vorrei vedere i conti in chiaro, per capire se le stupidate le racconto io o c'è qualcuno che ci marcia. Coi soldi privati ognuno fa quel che vuole, coi soldi pubblici deve rendere conto fino all'ultimo centesimo.

lunedì 19 settembre 2016

2024 VOCI CONTRO LA RAGGI
























Questa sera per sbaglio avevo accesa la TV, e alla 'domenica sportiva' c'era quel signore a sinistra, credo sia il pres del CONI, quello al centro e quello a destra li ho messi come decorazione. Ho tentato di ascoltarlo, la parlata soporifera come quella di Arnaldo Forlani post tangentopoli e i due giornalisti che lo incalzavano: "allora si faranno le Olimpiadi a Roma nel 2024 ? " Mi ha dato l'impressione di voler dire: "machissenefrega della Raggi", in maniera + signorile ha detto che si sono stretti la mano, insomma, voglio tradurre in parole povere: "Tu sindaca continua a dire NO che tanto noi troveremo il modo o i modi per trasformarlo in SI", secondo me, anche da questa cosa dipenderà il futuro della Giunta Raggi, se Grillo non cede, l'agnello sacrificale sarà proprio la Virgi, il panettone glielo porteranno a casa, non lo mangerà al Crampidoglio. Ovviamente potrei sbagliarmi, ma il fatto stesso che oggi su tutti i campi di calcio in serie A, è passato lo striscione che inneggiava a Roma 2024, in aggiunta, si è fatto delle vittorie paralimpiche fresche fresche, un trionfo pieno di euforia ( come negare a questi atleti la gioia di vincere in casa alla prossima edizione ?), insomma, se la Virgi non si piega, la spezzeranno, farà la fine di Marino... Business da oltre 5 miliardi di euro questa futura Olimpiade, fossi nella Raggi, avrei detto al Pres del Coni: "giovanotto, ok per le Olimpiadi 2024 a Roma, MA, entriamo noi nel comitato di controllo, cosi non 'magnate nulla ". Questo vuol dire 'controllare' il sistema eventualmente mafioso, ma ci arriverà da sola o avrà bisogno di qualche suggerimento ? 


Non trovo scandaloso candidarsi per le Olimpiadi del 2024, l'Italia è un Paese che ha bisogno di occasioni come queste, bisogna solo trovare il modo di non farlo diventare un affare per pochi e soliti noti, tutto li, forza Giggetto di Maio o Dibba, proponetevi come 'garanti' e cambiate idea, dite SI, alla candidatura, proponete anche Dario FO come garante, ma vi prego, non fate ridere tutto il mondo o tutta Italia con scuse puerili: fare politica è SCEGLIERE, non fare i furbetti del quartierino, di quelli ne abbiamo conosciuti tanti, voi vi proponete come gli onesti ? Rischiate la vostra faccia e credibilità per non diventare zimbelli del neo cabarettista De Luca, governatore della Campania.

domenica 18 settembre 2016

RITA LEVI MONTALCINI SEDOTTA E ABBANDONATA






























Otto novembre 2014, il sindaco inaugura il pezzo di 'bretella' che collega la sp12 al nuovo ospedale, un' opera necessaria per accorciare i tempi di percorrenza verso il nosocomio di zona, l'anno successivo, dicembre 2015, quindi 10 mesi fa, la strada viene intitolata a Rita Levi Montalcini. Bene, ieri sera una amica iscritta al gruppo fb Sei di Legnano se, segnala lo stato di abbandono della pista ciclabile, su quel pezzo di strada non c'è pace da quando qualcuno ha voluto in maniera 'forzosa' dire NO all'apertura del collegamento col rione san Paolo, piazzando una telecamera maledetta che ha fruttato parecchie centinaia di migliaia di euro di multe ai malcapitati che l'hanno attraversata, e questo succede da ottobre 2015. Avevo già segnalato che la piantumazione parallela della via si era 'bruciata' al 90%, ora oltre che non vedere una nuova piantumazione, lo stato di abbandono è palese, sono passati solo due anni dall'inaugurazione, hanno fregato 2 volte il rame dell'impianto elettrico prima di aprirla, insomma, un tormento quella via di comunicazione. Stamattina allora, munito di telecamera, ho posteggiato all'ospedale e l'ho percorsa a piedi, 11 minuti circa di percorso in cui ci si può rendere conto che bella figura fa l'amministrazione comunale in questo specifico caso. Io sarò un populista scomodo, ma ste cose fanno incazzare una Città intera: tasse a volontà e servizi scarsi, scommettiamo che dopo sta denuncia, tempo due giorni e la pista ciclabile e i bordi della strada verranno ripuliti a dovere ? Proseguendo verso casa, ho percorso il lato verso via Novara, la tutto pulito e in ordine, due pesi e due misure ? Ah si giusto, li è via Giovanni Paolo secondo, quello si che è stato un bravo Papa...



Se vi volete divertire per dieci minuti come ho fatto io, 'percorrete' la ciclabile col video fatto stamattina:





Traete voi le conclusioni...



sabato 17 settembre 2016

LEGNANO E I SUOI DOWNLOAD



























Stasera, come ho fatto in un altro paio di occasioni, voglio raccogliere su un post, un bel gruppetto di immagini che in tanti abbiamo 'scaricato in rete', ma che spesso sfuggono, perchè la 'rete' è velocissima, e chi non è al pc ore e ore, si vede sfuggire anche chicche imperdibili... La foto a colori in alto ritrae piazza monumento negli anni '50, con villa De Martini in bella vista...



















Sempre nella stessa piazza un secolo fa...Impressionante no ??





















Devo commentarla ? Se non ricordo male, questa foto risale al 1949




Dalla via Rossini, quasi angolo via Palermo, anni 60, con vista verso la chiesa dei santi Martiri...




La pista dei go kart all'angolo tra via Novara e via Sardegna, oramai inattiva da una quarantina d'anni...


Incrocio tra via XXsettembre e via Pisacane...Chi se lo ricorda ? Qui siamo ancora negli anni 50...


Credo che il 70% dei legnanesi, abbiano varcato almeno una volta questa soglia: la mitica ferramenta Ornago di via Venegoni...


Una foto di gruppo con un secolo esatto di vita, presso il vecchio asilo del centro, nell'attuale piazzetta del cinema Ratti...


Il sanatorio 'regina Elena' nello splendore della sua novità, novanta anni fa...


L'antico campo di bocce 'del Tosi', non ho una data precisa della foto, magari qualche nonno ci potrà aiutare...


Siamo sul confine, il fotografo era sul ponte della XXIX maggio con obiettivo puntato verso la Saronnese...


E cosa vogliamo dire di questo incidente sulla Saronnese dove ora c'è la rotonda all'entrata per l'autostrada direzione Varese ? Chi si ricorda come era lo svincolo x l'autostrada casello Castellanza, 20 anni fa ?


Nevicata del 1990 ripresa dai palazzoni tra via Gaeta e via Rossini in direzione via san Bernardino...


Una delle primissime edizioni del Palio delle Contrade, strada sdrucciolevole in corso Italia...


Nel 95, si ricordano tutti l'Olona esondata...Ma il Castello ha resistito stoicamente !!


Per qualche mese sulla rotonda di piazza 4 novembre, una scultura-monumento a ricordo della strage dell'11 settembre 2001...


Piazzale Butti, antecedente al 1965, quando non c'era ancora il sottopassaggio centrale, la sfilata passava da corso Italia a via Venegoni, dai 'cancèi'...



La foto non è bellissima, ma significativa, siamo sulla Quintino Sella, nel pezzetto privato che guarda sulla XXIX maggio, primi anni 60, si intravedono sul fondo le villette dove pochi anni dopo sarebbero sorti i 3 palazzi di via Cairoli...



Un panorama significativo: siamo nel 71-72, abbattuti i vecchi uffici Tosi, trasferiti tutti gli impiegati nei nuovi ancora li in bella vista, la foto ha un particolare tutto suo: i tre cedri voluti da franco Tosi che rappresentavano i suoi tre figli maschi, li vedete svettanti tra l'ingresso di piazza Monumento e i nuovi uffici ora di proprietà dei fratelli Trifone... All'inizio del nuovo secolo scompariranno... Peccato.

Mi pare un reportage ben assortito, grazie a tutti quelli che hanno condiviso queste immagini, patrimonio universale di Legnano, mondo compreso...

venerdì 16 settembre 2016

LA MENSA,IL DOPO LAVORO E L'INGEGNERE


Sono di ritorno dal funerale di un anziano signore, l'ingegner Gianfranco Zanaboni, un distinto signore che mi ha visto crescere, ho giocato e mi sono divertito coi suoi figli Marco e Piero, e lui è sempre stato, assieme alla moglie, molto disponibile alla 'vita' dell'Oratorio di san Domenico, dirigente per una vita della vecchia Franco Tosi,  un giorno mi regalò alcune foto fatte dall'alto del suo quinto piano, della demolizione delle vecchie scuole Mazzini (ve le mostrerò in calce al post)...


Questa sera invece, ultimo atto all'ex mensa, ex dopolavoro, da domani, lucchetti su tutta la struttura, non vi entrerà più nessuno, praticamente, un altro funerale. Il commissario Lolli vuole piazzare l'area, quando riuscirà a farlo non si sa, ma nel frattempo va diritto sulla sua strada: fuori tutti dalle balle, quello che c'è dentro è dentro e fuori chi non c'entra più niente (si potrà però parcheggiare ancora la dentro, tutti i giorni fino a mezzanotte, cosi dicono le indiscrezioni). Speriamo, dopo questa chiusura coatta, un domani si possano recuperare cimeli, rimasti intrappolati, in quel vecchio luogo, nato nel 1923 per accogliere le lavoratrici della De Angeli Frua, la tessitura nata li accanto 30 anni prima, e, 35 anni dopo, divenuta proprietà Franco Tosi, la quale ci ha piazzato mensa e dopolavoro... Tutto cambia si dice, rimane l'interrogativo per il futuro: altri palazzi ? L'ingegnere, chissà quanti pasti avrà consumato alla mensa dei dirigenti, nello stesso giorno se ne vanno assieme, virtualmente parlando... Ma volevo incentrare su quest'uomo quasi 88enne il post odierno. Un papà ideale, preciso come un ingegnere svizzero, sempre sorridente, disponibile, attivo, soprattutto per 'gli altri', l'ing Zanaboni a san Domenico, sanno tutti chi è stato e cosa ha fatto, senza mai strafare, una bella famiglia la sua. La cosa più incredibile che ricordo è quella della precisione balistica di quando assieme all'antesignano GOP (gruppo oratoriano parrocchiale, che oggi chiameremmo 'consiglio pastorale') decise per la gestione del bar, la quantità di caffè da immettere nel filtro, infatti lasciò un biglietto bene in vista: "precisi 7 grammi per ciascun caffè" ( e chi sgarrava, punizione corporea !). Quel suo accento triestino inconfondibile, le battute che spesso solo lui capiva ma facevano ridere lo stesso, ciao Gianfranco, è stato bello conoscerti in questa vita terrena, grazie di tutto, una Città intera ti saluta e ti ringrazia...













giovedì 15 settembre 2016

SE FOSSIMO GENTE SERIA...


















Voi vi aspettavate una bella mazzuolata per i 185 mila euro che l'amministrazione comunale ha 'stanziato' per la stagione teatrale 2016-2017 al nuovo Teatro Talisio Tirinnanzi utilizzando con una delibera di Giunta il Consorzio Bibliotecario, senza fare un bando, senza nemmeno dire per bene al Consiglio Comunale, cosa c'è dentro questo contenitore, solo qualche nome, qualche indicazione, insomma, il cartello ha ancora un sacco di punti di domanda, e il giorno 20, in una conferenza stampa verrà svelato l'arcano. Mah... Aspettiamo il 20, mi pare ci sia intenzione di portare anche Obama, Bergoglio e pure le gemelle Kessler... In soldoni, abbiamo speso 4 milioni e duecentomila euro per ristrutturarlo, grande enfasi iniziale, poi un temporeggiamento tanto che si era passato a dire che x il bando ci si penserà nel 2017, infine, assestamento di bilancio per 'favorire' il Consorzio... La foto che ho postato sopra invece, è lo spazio al confine di Castellanza, vediamo il tetto del Palaborsani e le strutture x il calcetto e tennis, a destra comincia LEGNANO, uno spazio ex Viemme petroli e quei due spazi verdi all'incrocio tra corso Garibaldi e via Gabinella (da quell'incrocio parte anche via per Castellanza e via Bellingera). Ecco, se fossimo gente seria, noi legnanesi, dovremmo avere già il progetto in mano per collegare il palazzetto con un'altra struttura complementare, ricavare almeno 100 posti auto o anche 200, per poter dire che anche noi abbiamo contribuito a 'migliorare' il territorio e le strutture sportive. Ci rendiamo conto, che non ci fossero stati i vicini, non avevamo un palazzetto dello sport degno di questo nome ? Castellanza lo ha costruito 25 anni fa, si, 25 anni fa.














Ora, non so come verrà modificato il pgt, ma la cosa più intelligente da fare sarebbe acquisire quei terreni e farli diventare un 'complemento al Palaborsani', facendo un accordo vantaggioso per entrambi i Comuni, ma diciamocelo, i castellanzesi hanno già messo del loro a suo tempo, ora starebbe a Noi individuare un bel progetto per completare questo angolo dello sport nobile. Doppio vantaggio perchè si azzererebbe anche un'area dismessa veramente orribile in quello stato (ricordiamoci che anche questa è 'una porta della Città') e finalmente quell'incrocio semaforico odioso si potrebbe trasformare in rotonda e si comincerebbe a dare dignità a quel luogo. Non ce la fa il comune con le sue finanze ? Si fa una manifestazione d'interesse con i privati, Legnano deve uscire da queste paludi e guardare verso il nono centenario della battaglia... Un domani, quando avremo completamente bonificato l'Olona, la dietro riprenderemo a fare il bagno, come facevano i nostri nonni nati prima degli anni 20, quella era una zona di mulini, i primi mulini di Legnano e una piccola testimonianza ristrutturata è ancora li, in bella vista, nei pressi del ponte della Gabinella... ma la domanda finale è: le idee sane e verso il futuro ci sono, perchè deve diventare tutto un problema e non una realtà ? In fondo questo progetto prospetterebbe business e lavoro, lustro alla Città, ma vogliamo iniziare a realizzare qualcosa ?

mercoledì 14 settembre 2016

AMBASCIATOR CHE PORTI PENA


Sicchè Renzi (il furbetto) comincia a calare i carichi da 11:"se vince il NO sarà un passo indietro" minaccia il solone dell'ambasciatore americano... Ecco, se potevo avere ancora un briciolo di dubbio, questo mi conferma, ci conferma che siamo cosi satellite degli americani a stelle e strisce, che loro si possono permettere anche queste ingerenze. Anche per questo il NO deve vincere, per salvaguardare ancora un filo di più la nostra libertà. Al simpatico signore con parrucchino, vorrei suggerire di occuparsi di una cosa rimasta in sospeso da 15 anni, e cioè andare a prendere per le orecchie quei signori che hanno tirato giù le tre torri a New York, l'11 settembre 2001, e raccontare al mondo la verità. Oramai possiamo solo piangere le 3000 vittime, e i disastri psicologici che hanno combinato quei bastardi seriali, ma di fronte ad immagini come quelle che vi posterò sotto, di dubbi non ne rimangono affatto, anche se, già da subito, qualcuno ha capito che questo è stato un inganno globale. 


Signorino simpatico come la sabbia nelle mutande, raccontaci almeno la verità, fai sbattere in galera tutti i responsabili di una strage di stato, non preoccuparti del nostro referendum del 27 novembre, per quello ci pensiamo già in tanti, non tutti, ma qualche milione di italiani si.


Aprite sto link, è il più lapalissiano, dopo questo, oltre la rabbia, spiega meglio il tutto il signor Mazzucco che lotta da anni per avere la verità, dura un' ora e mezza, ma ne vale la pena spendere questo tempo, cornuti e mazziati non ci piace.


Chi sarebbero i complottisti ? Quelli che vi hanno sgamato o quelli che hanno ingannato il mondo come fosse una fiction ? Una sola parola: vergogna !




martedì 13 settembre 2016

SENSAZIONI FUTURA






























Siamo stati bravi questa sera a convincere 100 persone, persone che hanno speso la loro serata per cercare di capire se è meglio votare SI o NO al prossimo referendum sulla riforma costituzionale. Come Comitato Civico, abbiamo scelto di non schierarci con nessuna delle due ragioni e abbiamo invitato un esimio prof ( Enzo Balboni), un parlamentare per il SI (on . Paolo Cova) e una senatrice per il comitato del NO (Laura Bignami). A parte il caldo insopportabile in sala ( urge un condizionatore nella sala congressi dedicata ad Enzo Pagani) la serata e filata via con una bella introduzione del prof, il quale si è limitato a descrivere nei dettagli  le modifiche che si vorrebbero portare, mentre i due parlamentari per far valere le loro posizioni hanno avuto anche qualche momento di 'frizione' tra loro, e tutto ciò ha messo del pepe nella serata, anche dal pubblico è arrivata qualche staffilata sulle affermazioni di Cova che con la voce + squillante della collega del Senato, cercava di 'imporre' le proprie ragioni. A quanto pare, il referendum si terrà l'ultima domenica di novembre, manca però la conferma definitiva, appena possibile, linkerò su questo post il video integrale degli interventi degli ospiti speciali. Un rammarico piccolo piccolo per l'assenza di qualsiasi Consigliere Comunale legnanese a parte ovviamente Stefano Quaglia, nessun assessore, forse li non c'erano fotografi che li avrebbero immortalati, oppure hanno già tutti le idee chiare sul perchè votare si o no.





















Ma  il rammarico è lieve, la partecipazione c'è stata e ne siamo felici. Ho chiesto all'on Cova di ridarci la possibilità di scegliere il nostro candidato scrivendo il nome sulla scheda, prima di riformare la costituzione, voglio il rappresentante che ho scelto io, non quello o quelli decisi da Salvini, Grillo, Renzi o Berlusconi. Poi ci si domanda perchè la gente (noi) non va più a votare. Non si modifica una costituzione a maggioranza risicata, deve essere un processo largamente condiviso, non si modifica la costituzione parlando di vantaggi elettorali, i vantaggi devono essere per il popolo, non per chi è assetato di poltrone... Detto questo, avete già capito coso barrerò quel giorno sulla scheda. facciano loro uno sforzo qualche volta, non solo ricordarsi di noi quando c'è da chiedere consenso. Caro Renzi, anche il prof ha affermato che sei uno scaltro, ma stavolta mi sa che dovrai mettere la coda tra le gambe e abbassare le orecchie, questa costituzione, non la modifichi in sta maniera, non bastasse, hai più serpi in seno tu che la Raggi a Roma, te ne farai una ragione. Buona pensata a tutti !


domenica 11 settembre 2016

SBORNIE SPORTIVE LEGNANESI



























Sono passate meno di 48 ore tra lo svolgimento della Legnano night run e la festa dello sport di questa domenica 11 settembre 2016. due momenti che coinvolgono migliaia di legnanesi in situazioni molto diverse tra loro. Partirei dalla corsa/camminata di venerdi sera, oltre 3000 partecipanti, una kermesse che di anno in anno stupisce sempre più, una location 'nuova' dopo 11 edizioni di partenze e arrivi in Largo Tosi, ci si è trasferiti al rinnovato Castello. Bello, voto 7+, come si diceva una volta, qualcosa ancora da registrare, ma tenere a bada oltre 5000 persone tra atleti e parenti non è sempre facile e l'esperienza che si fa oggi, ci garantirà una migliore organizzazione x l'anno prossimo, 13^ edizione. Nell'aria però, oltre alla LNR settembrina, c'è desiderio anche di un momento simile pre vacanze, diciamo a giugno, perchè non pensarci ? Una Legnano Summer Run per aprire le porte all'estate, per me si può fare, una bella collaborazione cittadina tirando dentro oltre al maestro Maurizio Pinciroli, le forze di Amga Sport e delle contrade che con giugno avranno l'occasione di 'chiudere la stagione', pensiamoci,,,  E finito di pensare sta cosa, bello sarebbe organizzare la festa degli sport sempre la, al castello, nel pratone tra la roggia molinara e il confine con San Vittore, magari coinvolgendo anche i nostri confinanti, tutti la, senza perdersi nei meandri delle vie e piazze e concludere con la Legnano Night Run tutti gli eventi della chiusura dell'estate. Oggi è stato veramente bello vedere quel ben di dio di gioventù interessata allo sport, centinaia di adulti dedicarsi alla propria disciplina sportiva, anche intesa come professione oltre che passione. Il Castello offre un punto di riferimento grandioso, il vicino parco ancora di più, vale la pena farci un esperimento nell'anno 2017, al momento, l'idea è lanciata, vediamo se nei prossimi mesi potrà diventare realtà. Vedremo, per uscire un filo dall'ambiente sportivo, se sarà mantenuta la promessa di un 'capodanno in piazza', mancano poco più di 100 giorni, vediamo se si riuscirà ad ottenere il permesso di fare il tour all'interno della ex Franco Tosi, in attesa di essere 'piazzata' dal commissario Lolli. Le sbornie sportive a questo livello fanno bene alla salute di tutti i cittadini legnanesi e nel prossimo futuro, ci dobbiamo mettere a testa bassa per migliorare sensibilmente tutti gli impianti sportivi, siamo o non siamo Legnano ?
Oggi su Legnanonews appare questa lettera, sarà un caso che in tanti la pensiamo cosi ?
http://www.legnanonews.com/news/20/62117/sport_a_legnano_bella_la_festa_ma_i_problemi_restano

sabato 10 settembre 2016

CANTURANO IL NUOVO SINDACO DI LEGNANO





























Questa sera, voglio mischiare il nazionale al locale, voglio fare delle scommesse (speriamo di vincerne qualcuna) perchè le prossime tre stagioni saranno abbastanza 'calde', sia a livello nazionale che a livello locale, Legnano in primavera 2017 andrà al voto amministrativo (era ora !). Partirei dal polverone della Capitale sulla gestione della neosindaca, un vero disastro, idee zero, oppure, poche e confuse, certo, giudicare dopo cosi poco tempo è assurdo, ma la poveretta non è stata in grado di decidere nulla, a differenza della collega torinese Appendino, quella sindaca forse non risolverà i problemi della Città della Mole, ma almeno ha l'idea chiara di come si sta nei palazzi dell'amministrazione... Ma non c'è da cantar vittoria da parte di chi se n'è andato prima di lei, a rimetterci sono sempre gli elettori romani, i cittadini romani, oramai stufi marci del 'sistema capitale', si fosse presentato Topolino, avrebbero votato Topolino... Ma succederanno tante cose nei prossimi 8 mesi, la prima sarà la batosta che Renzi prenderà al referendum sulla Riforma Costituzionale, oltre a procrastinare la data di tale evento, il pres fiorentino sta mettendo a punto una campagna pubblicitaria x poter convincere il maggior numero di italiani a votare SI, facendo leva sull'eliminazione di 315 senatori stipendiati, ma non ce la farà, perchè la scommessa lui l'ha già persa, dicendo prima di andarsene in caso di sconfitta del SI, per poi ritrattare: rimarrò fino al 2018, cioè a fine legislatura. Analogamente con le dovute proporzioni, sta cercando di salvare la faccia il nostro sindaco Centinaio, oramai da mesi sempre sui giornali tutti i giorni con continui annunci, e dopo quasi 4 anni di torpore, grazie anche alla legge che ci fa spendere qualche milione di euro, in Città si vede qualche lavoro pubblico, che possa giustificare il nulla visto fino ad ora. Se poi contiamo le medaglie al valore accumulate fino ad ora, ecco, il curriculum non ha bisogno di essere spiegato. Quindi, scommessa 1, Renzi perde il referendum costituzionale, scommessa 2, Centinaio dovrà lasciare il posto ad un nuovo/a concittadino, e diciamo anche questa coalizione tornerà meritatamente al ruolo di opposizione. Poi c'è la terza previsione: i 5 stelle a livello nazionale con la vicenda Raggi, si giocano il futuro: dovesse cedere alla pressione mediatica la ragazza romana per gli stellati sarebbe il tracollo, rimarrebbero solo i duri e puri a votarli, ma il peso politico nazionale si potrebbe attestare non troppo oltre il 10%. Premesso questo, quasi certamente emergerà la figura dell'ex candidato sindaco di Milano Stefano Parisi, quest'uomo è l'unico in questo momento con la capacità di 'bucare lo schermo', la benedizione del vecchio di Arcore è già arrivata, e per salvare Forza Italia ed il cosiddetto 'centrodestra', solo lui può fare il miracolo di contrapporsi ad un Renzi e a dei 5 stelle in caduta libera. Questa previsione è quella che auspicano anche  a Legnano dove un ex Sindaco sta ricucendo i rapporti con tutti, Lega compresa per vincere addirittura al primo turno. Poi c'è una sorpresa: Arnaldo Canturano potrebbe diventare il nuovo Sindaco di Legnano, appoggiato da diverse Liste Civiche potrebbe sbaragliare sia questo centrosinistra morto e senza idee, sia quello che possiamo chiamare 'vecchio centrodestra' infarcito di nomi che già nel 2012 persero le elezioni. In tutto questo gioco delle perle di vetro, si aggiunge il pianeta locale 5 stelle: riusciranno a superare i 3376 voti ottenuti con un candidato Sindaco, all'epoca molto naif, ma che non ha mai abbandonato l'attenzione sulla Città ? Anche quella è una bella scommessa, per capire quanto vale un simbolo e quanto valgono le persone a livello locale. Poi c'è, ci sarà, Legnano Futura,  una 'garanzia' per qualsiasi legnanese che non ritenga necessario affidare l'amministrazione della Città a dei partiti/movimenti, che pensano ai loro comodi, non ai progetti futuri e amministrativi sostenibili (fare proclami è una cosa, fare e pensare per il futuro delle nuove generazioni è altra cosa). Canturano è un pozzo di idee, quasi tutte realizzabili, seguitelo, diventerà il nuovo Sindaco di Legnano per il lustro 2017- 2022.

venerdì 9 settembre 2016

GODETEVI LA MAREA GIALLA

























Questa sera dalle 21,00 un nuovo inedito spettacolo: la marea gialla su viale Toselli e via san Michele del Carso. In tremila invaderemo questa importante arteria, ma io vorrei vederne altrettanti muniti di obiettivo fotografico lungo quell'asse, per cogliere la foto + suggestiva, di una marea umana unica e irripetibile. Posizionatevi dove vi pare meglio, vicino alla rotonda delle 8 fontane, nei pressi del cimitero monumentale, sul ponte in fondo a via Boccaccio, ma fotografate questo spettacolo che sarà più struggente del pirotecnico incendio al Castello... Vi aspetto questa sera, o da corridori veri o presunti, o da spettatori veri e basta, per immortalare la festa di fine estate diventata un cult per la Città del Carroccio... Poi via, postare a raffica le immagini, cosi che, tornati a casa, si possa rivivere il film appena consumato, poi l'idea della porchetta + birra da consumarsi tra le mura del castello , me garba assai, ci riporterà per qualche istante indietro di un millennio...