Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

sabato 11 giugno 2016

I NUOVI CAMPI DI CALCETTO AL 'Mari'


























Oggi ho letto cose incredibili per l'abbattimento di 8 pioppi nella zona alle spalle dello stadio. Gente scandalizzata perchè è vero che si abbattono delle piante vecchie di una quarantina d'anni, ma è anche vero che quel 'sacrificio' verrà compensato con piantumazioni alternative nella Città e soprattutto, verrà realizzato un piccolo centro sportivo di campetti in sintetico, molto utili per lo sport giovanile e non, verranno investiti inoltre 900 mila euro che avranno effetti positivi sul territorio. La foto che ho postato sopra è riferita all'inaugurazione dei giardini presenti in quell'area, giardini poi andati in 'malora' in parte sostituiti con due campi da tennis all'inizio degli anni '80 e poi divenuti 'terra di nessuno' o spazio alternativo sulla terra battuta x allenamenti di emergenza. Da quello che si evince dalla foto qui sotto insomma, questo spazio è uno spazio in disuso, orribile, che ho potuto 'osservare' da vicino, nei 3 anni e mezzo di permanenza nel Legnano calcio asd.















Ora, una società ha risposto alla manifestazione di interesse del Comune, il quale intende riqualificare l'area e renderla 'viva', moderna, funzionale. Questa società, come dicevo sopra, investirà 900 mila euro x trasformare il tutto, cercherà di rientrare dai costi in 20 anni (tanto recita la convenzione) dopodichè la struttura tornerà a pieno titolo in possesso del Comune, il quale, si ritaglierà fin da subito,degli spazi d'uso per le scuole e per eventi particolari. Quale sarebbe il problema ?



















Un area abbandonata viene riqualificata (da privati, non con soldi pubblici) per i giovani legnanesi e noi ci si scandalizza per l'abbattimento di 10 piante di cui 8 pioppi ? Dai, non scherziamo, la vita ha un ciclo, sia degli umani, sia per i vegetali, non possiamo bloccare un progetto socialmente utile per delle piante abbattute. I pioppi tra l'altro vengono piantumati in continuazione e tagliati dopo 10-15 anni per produrre la pasta x le cartiere e per i compensati di legno, quindi di fronte ad un progetto che farà guadagnare la Città, io dico: ok al sacrificio. Il problema semmai, sarà la convivenza delle case vicine con un luogo attivo 7 giorni su 7, e fino alle 23,00. Forse i residenti vicini dovrebbero preoccuparsi più di quello, anche se, per quel che so, sono state previste delle barriere anti rumore per non disturbare la quiete del vicinato. Prima di scatenare polemiche sterili, varrebbe la pena almeno informarsi sul perchè di certe decisioni, giassò che i primi a reclamare, saranno i primi ad avere un nipote o un parente che beneficeranno di questi spazi rinnovati. Attendiamo l'inaugurazione del nuovo centro, poi piangeremo i fastidiosi pioppi che a maggio fanno lacrimare un sacco di gente, vedrete che tra le due cose, preferirete il nuovo centro sportivo, anche da guardare attraverso finestre e balconi.
http://www.legnanonews.com/news/1/59858/_scempio_ambientale_allo_stadio

Nessun commento:

Posta un commento