Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

mercoledì 1 giugno 2016

DITEMI SE QUESTO NON E' UN FARABUTTO


Questa notte ho dormito malissimo, questo farabutto che rappresenta tutti i farabutti del mondo che approfittano del sesso debole, l'ha fatta grossa, no che dico, l'ha fatta enorme, è arrivato dove altri non sono mai arrivati... Pensavo il top fosse stato di quel legnanese che ammazzò la ex moglie a mattarellate qui a 200 metri da casa mia quattro anni fa... Quel Roberto Colombo medico che si era anche presentato nelle liste dell'Italia dei Valori. Sti malati di mente, apparentemente 'gente normale' si permettono di usare la violenza sulle donne poichè solo con loro possono 'sentirsi qualcuno'. Pensare di fare quello che ha combinato il 27enne romano, guardia giurata e da testimonianze raccolte, 'un bravo ragazzo', fa venire i brividi a tutti i genitori che hanno figlie giovanissime come la povera Sara. Dobbiamo dire basta a questa strage della follia, di follie al mondo ce ne sono già troppe, e questa apre un capitolo ancora più inquietante. Sull'ansa c'è scritto: il farabutto è in cella di isolamento... Cosa ? Ma mettetelo nelle celle dove possa stare a contatto con altri che gli fanno passare la voglia di stare al mondo, altro che dichiarare 'Ho paura'... Non meriti di vivere, caro bastardo di essere umano, non ti chiamo neanche per nome perchè mi fai schifo. Ti devono lasciare su una piazza nudo come un verme, quale sei, e la folla faccia di te quello che hai fatto a Sara, grandissimo pezzo di merda. E dopo la beffa ci sarà il danno: il corso della giustizia, costerà migliaia di euro per giudici e avvocati che di giustizia ne tireranno fuori poca. Ma per un bastardo cosi, può bastare l'ergastolo ? Può bastare l'ergastolo + l'evirazione ? Non ci potrà essere una persona al mondo che lo possa difendere, ha compiuto un gesto cosi vergognoso e terrificante da non meritare alcuna misericordia. Lo Stato ovviamente lo catalogherà come un 'episodio' di follia. La 'giustizia' e 'l'esempio' suggerirebbero di farlo trapassare allo stesso modo con cui ha posto fine alla vita di una giovane ragazza di 22 anni, contribuendo inoltre a scombinare psicologicamente, parenti e amici della stessa e non vorrei essere nei panni dei genitori di questo farabutto, un povero e penoso farabutto che non merita questo mondo assieme ad altri esseri viventi. Mercoledi scorso il Comune di Legnano ha preso in carico una abitazione sequestrata dallo Stato ad una famiglia mafiosa, e dalle prime indiscrezioni, l'attuale amministrazione avrebbe intenzione di adibirla a Centro Antiviolenza sulle Donne... Ecco, se questo si concretizzasse, mi piacerebbe ricordare con l'intitolazione del luogo, due delle tante donne barbaramente  uccise: Stefania Cancelliere, madre di tre figli uccisa a mattarellate nel 2012 e Sara Di Pietrantonio, giovanissima studente, rea di aver 'lasciato' un uomo che evidentemente non la rendeva felice...

Se questo ha un senso, qualcuno mi spieghi che senso ha la vita.



Nessun commento:

Posta un commento