Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

martedì 5 aprile 2016

LE AMICIZIE FUNZIONALI


E cosi, arrivò il giorno in cui, un'amica si offende per essere stata protagonista di una gaffe, e crolla un'amicizia. Pazienza, amico più, amico meno, la nostra vita è destinata ad avere alti e bassi, una volta si è simpatici, un'altra stai sulle balle a pelle, insomma, nemmeno Gesù Cristo è simpatico a miliardi di persone...
Sono anni che penso come definire nella sostanza la parola AMICO, e faccio fatica a trovare la quadra, perchè dietro questa parola c'è sempre un trucco semantico. Gli amici li trovi per caso sulle mille strade imboccate nella vita, nessuno mai si chiede perchè se ne scelgano alcuni e non altri, ed è proprio questo il punto: sono tuo amico perchè sono bello ? Perchè sono ricco ? Pechè puoi trovarmi un lavoro ? Perchè è bello andare a donne insieme? Perchè condividiamo un'idea politica ? Perchè condividiamo una passione sportiva o di volontariato ? Perchè chiamarci amici quando siamo poco più che conoscenti ? Nella mia vita ho viaggiato spesso controcorrente, perchè non mi piaceva conformarmi, ma nemmeno essere 'originale' a tutti i costi. Non sono mai stato il ragazzo dei sogni per centinaia di ragazze, di qualcuna si, e per ciò vuol dire che qualcosa di interessante ho sempre avuto, ho scelto però di vivere le mie passioni seguendo più l'istinto che il giudizio di esterni, che a volte erano appunto AMICI. Se avessi ascoltato alcuni di questi, non avrei mai sposato mia moglie, rea di essere rimasta vedova con due figli e di essere nata 9 anni prima di me. Alcuni amici mi sono serviti per superare i dubbi dell'adolescenza, poi ci si è persi per strada, in maniera naturale, nel lavoro per esempio quante amicizie funzionali o fittizie dobbiamo ingoiare ? Io non sono più giovane, ma nemmeno rincoglionito, e di esempi di amicizie funzionali ne avrei da citare a palate, ma a chi interesserebbero ? A nessuno. E a me piace stare con la gente, in compagnia, piace discutere di faccende di ogni genere, mi piace perfino quando qualcuno mi convince di cambiare idea su una cosa, e poi mi fido di tutti, sono un po scemo per quello: quante volte scopro di fare tutto con passione e poi c'è qualcuno che ne approfitta in maniera funzionale, perchè la vita è una e perchè qualcuno deve cogliere sempre l'attimo giusto per farsi strada ( in genere sempre a scapito di qualcun altro). Ma questa è la natura di tutti noi, nati unici ed irripetibili e vissuti (noi contemporanei) in un'epoca dove i valori scorrono tutti nel fiume Olona, quel fiume spesso maleodorante in attesa di una bonifica definitiva... Politica e Sport negli ultimi anni hanno poi messo la ciliegina sulla torta, vero, bisognerebbe essere sempre sgamati, ma io sono troppo orgoglioso di essere 'naturale' e disponibile con tutti. Dagli errori comunque si impara qualcosa, il peccato è che questa vita, seppur lunga e allungabile, è troppo corta per imparare solamente l'uno per cento delle conoscenze umane. Detto questo quando Razzi dice: " fatti li cazzi tua", racconta una verità, che poi è la versione moderna del detto "fatti i caxxi tuoi e camperai 100 anni"... Bisogna avere il carattere per farlo, io non riesco e non riesco nemmeno ad appassionarmi a questo vizio. Oh misericordia, nemmeno tu vieni in aiuto a tanti fallaci umani, pazienza, viviamo anche di vizi e peccati, c'è sempre un sacramento pronto a cancellare tutto...
Kyrye eleison, kyrye eleison, kyrye eleison...

Nessun commento:

Posta un commento