Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

sabato 16 aprile 2016

16 APRILE 2012 - 2016


E' passato 'il mondo' dopo 4 anni, il 16 aprile per me era sempre stato il compleanno della nonna Pasqua, ma quella sera del 2012 pareva nata una nuova era, ero sinceramente convinto che potesse cominciare una vera rivoluzione. Eravamo convinti di mandare a casa Vitali col suo centrodestra, ma sciocchi, non riuscivamo a renderci conto che il cambiamento non eravamo noi, bensì delegavamo il copiaincolla del centrosinistra ad amministrare la Città del Carroccio, convinti in qualche modo, che sarebbero cambiate un sacco di cose. Vabbè, voglio essere buono, qualcosina è cambiato, briciole, e a volte bisogna accontentarsi delle briciole.



















Il Movimento 5 stelle a Legnano era questo qua, immortalato al ristorante 'La Bilancia' dopo aver consumato la cena del post comizio. Il destino ha voluto che rimanessi la in fondo dietro all'ex comico genovese, mentre Marinella e Riccardo hanno fatto ciò che hanno potuto nel mandato (intero per Olgiati, parziale per la Saitta) che sta per avviarsi al suo ultimo anno di attività. Una lista di riempilista, l'entusiasmo era genuino, le capacità e competenze ridotte al minimo, ma ci siamo accorti che a livello locale, poi non si sfigurava tanto col livello a disposizione. Un post questo, fatto per mettere dei paletti, per riordinare le idee, per ripercorrere quasi 1500 giorni legnanesi e non: il m5s non ha più Casaleggio, l'inquietante figura che in molti stentavano a credere fosse il vero motore, ora verrà sostituito dal figlio Davide, che gli assomiglia in maniera incredibile, non si illudano attivisti e soloni della dittatura pentastellata: sto ragazzo non mollerà l'affare del secolo, fino a quando non collasserà in maniera naturale per essere sostituito con un'altra balla qualsiasi. Tra i miei desideri del tutto personali, spero nel prossimo futuro di vedere l'amico e compagno di avventura Ric, annoverato nel club dei raccomandati e onesti per potersi godere una legislatura alla Camera o in Regione, entrambe le scadenze per il 2018 ( spero Ric succedesse questo, ricordati fosse Roma che mi devi un week end pagato da te); secondo desiderio, vorrei vedere Marinella provare l'esperienza di candidarsi a Sindaca, solo Lei potrebbe dare un segnale vero e non farlocco per questa nostra Città. Chiuso, il discorso 5 stelle, termina qui, lo riaprirò quando arriverà il tempo debito. Ora vorrei concludere con una annotazione per il referendum di domani:


cinque anni fa, i soloni snobbarono i 4 referendum pensando che tanto non si sarebbe raggiunto il quorum...Ad una settimana dalla data, i sondaggi dicevano che il 50% sarebbe stato superato, e allora in fretta e furia si pronunciarono per il si e per il no. Io non lo so se sia meglio votare SI o NO, ma per dare un segnale forte, dico che andare a votare è un gran bel segno di MATURITA', un gran bel segno di democrazia, anche se non ci si è documentati, anche se non ce ne frega un cazzo delle trivelle, MA, bisogna far capire che siamo vivi, non dei vivacchianti, in stato di confusione e ubriachi di menefreghismo...Facciamo divertire un pochino coloro che lavoreranno ai seggi, raccontando loro qualche storiella, qualche barzelletta, qualche aneddoto, DIVENTERA' UNA GIORNATA SPECIALE. Per tutti.

Nessun commento:

Posta un commento