Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

mercoledì 27 gennaio 2016

CADORNATI E MAZZIATI


La saga della Cadornata quotidiana continua, domani leggerete sui giornali la smentita del PD, il quale sarà tutto con il sindaco, e avanti a barra dritta senza dare retta a nessuno. La saga è partita con un annuncio sul giornale, ha scatenato le proteste anche dei più moderati, ha scatenato dubbi anche all'interno della maggioranza MA, vigliacca se hanno convocato una assemblea pubblica per decidere il futuro della Città. C'era un progetto li pronto nel cassetto degli uffici e lo hanno preso per buono, fottendosene delle proteste del 97 per cento della città. La domanda è: ci siete o ci fate ? Su questioni cosi strategiche e che cambiano i destini della Città vogliamo almeno confrontarci ? Vogliamo almeno avere qualche dubbio sulla bontà del progetto ? Si chiudono a riccio loro, come dovessero difendere una cosa 'loro', privata. E domani quindi, altra cadornata con la smentita a lettere cubitali su tutti i quotidiani...
Non ho parole, non voglio scrivere parole, perchè qui è arrivato il tempo di dire basta a questo metodo di trattare la Città. Io non voglio che si buttino nel cesso quasi 600 mila euro per questa cazzata, il Cadorna lo si può rendere più sicuro e vivibile con altre strategie che ho già spiegato nella primo post dedicato a questo tema, altri cittadini e forze politiche hanno detto NO, o almeno ad una discussione x cercare di migliorarlo. Tutto caduto nel vuoto.
Trentamila autovetture al giorno non si stritolano in un imbuto, ma si fa di tutto per farle scorrere meglio ponendo dei limiti, mettendo un divisorio tra le corsie che impedisca ai furbetti la volta a sinistra, non serve un laureato e forse nemmeno un diplomato, lo ripeto, lo ribadisco, questa non è la strada giusta (per fare cavolate).
Come previsto ecco la smentita, per loro, quasi tutto bene....


Nessun commento:

Posta un commento