Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

martedì 1 dicembre 2015

DAVIDE, CADE L'ULTIMA SPERANZA


























Questa sera, penultimo Consiglio Comunale dell'anno, a sorpresa, non perchè non fosse nell'aria, il consigliere Davide Crepaldi, annuncia le sue dimissioni, un momento che non avrei mai voluto vivere, un momento in cui il groppo si è stretto in gola, un altro della serie dei migliori se ne va, e solo per vergogna sono riuscito a non piangere. Davide ha incarnato ciò che dev'essere la politica: impegno, trasparenza, dialogo, progetti x la città, lui era il migliore della sua lista civica, credo lo possano ammettere i suoi compagni di viaggio, mai una parola fuori luogo, mai un silenzio umiliante anche nei confronti di chi 'andava oltre' nei commenti. Un ragazzo d'oro insomma, un altro pezzo da 90 che perde questo Consiglio Comunale che è come l'uranio...Impoverito. Perso Lorenzo Vitali per primo, perso Gigi Cattaneo per secondo, tralascio il giudizio sulla mia dimissione, ora anche Davide... La vita va avanti lo stesso per il principio che tutti siamo utili, nessuno indispensabile, ma la sostanza, quella si che cambia eccome, anche nell'inutile teatrino politico come quello della Città del Carroccio. Non si offendano i surrogati, i numeri 13 si sa, stanno in panchina perchè più scarsi, e anche in questo caso la regola non fa eccezioni. Un augurio speciale per il tuo futuro di ricercatore, perchè la tua famiglia sia sempre al centro delle attenzioni, peccato dovrai allontanarti dalla tua Città, vedremo quante idee via mail riuscirai a suggerirci. Tante balle e tanta vuota retorica ascoltate questa sera, le cose migliori le hai riassunte tu in 3 minuti di discorso. Grazie di cuore, senza ipocrisie, il 'number one' di questo mandato amministrativo è tutto tuo. (alla facciazza della pantomima tra maggioranza e opposizione, la vera falsità intrinseca nella democrazia).

Nessun commento:

Posta un commento