Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

venerdì 6 novembre 2015

UNA FERITA CHIAMATA MARO'




Il Welcome Hotel, capitanato da un grande legnanese rispondente al nome di Giuseppe Calini, ancora una volta ombelico del mondo della cultura, della cronaca, dello sport... Questa volta, ospite nella sala conferenze Toni Capuozzo, un giornalista schietto, classe '48, un uomo tutto di un pezzo che denuncia una situazione vergognosa e lo fa attraverso il suo libro e gli incontri che settimanalmente affronta in ogni luogo dello stivale...


Una storia che non piace a nessuno, una storia piena di contraddizioni, una storia dove non ci sono da salvare dei 'potenti' ma due 'poveracci' ( mi sia perdonato il termine) e la burocrazia li tiene prigionieri senza capi di imputazione, senza prove, e la diplomazia non trova sbocchi, e la politica se ne frega, malgrado in quasi 4 anni siano cambiati 3 governi da Noi e 2 in India...Cosa ci sarà dietro questa vicenda oltre alla certezza di 2 pescatori morti e di 2 presunti assassini ? Capuozzo è stato un grande nella descrizione dei fatti, ma proprio nessuno riuscirà a prendersi la briga di andare fino in fondo leggi alla mano ?? La punta dell'iceberg di un sistema marcio e le collusioni arrivano da ogni campo: politico, militare, giudiziario, giornalistico. Noi non possiamo fare nulla ? Forse no, forse si, PARLIAMONE.

Nessun commento:

Posta un commento