Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

mercoledì 25 novembre 2015

CARO MIO, SE LO SAPEVO...(festa tradizionale di Legnanello)


L'altro giorno, cercando la foto di questo manifesto apparso pochi giorni prima del ballottaggio, sono andato a cercare sul sito di RiLegnano, e non ho trovato nulla, ho pensato: 'strano', i ragazzi giallofluo sono sempre cosi precisi, come mai avranno rimosso questo capolavoro ? Per fortuna in questa Legnano ogni tanto sbadata, c'è un ragazzo che da 13 anni e mezzo si occupa veramente di Legnano,e utilizza molto del suo tempo oltre al lavoro e alla famiglia per migliorare i progetti futuri della città, questo ragazzo si chiama Stefano Quaglia, e, pensate ha anche l'hobby della fotografia, cosi da non dimenticare in fretta ciò che è stato scritto. Stefano sarà certamente un protagonista con me nella prossima campagna elettorale, dove per la prima volta, si presenterà una LISTA CIVICA VERA fatta di legnanesi VERI che non amano simboli e non amano slogan, gente che si prenderà carico di amministrare la città senza scrivere FREGNACCE sui muri, pensando che l'oblio aiuti sempre x le giustificazioni di rito. Non sappiamo ancora come si chiamerà questa Lista Civica, di certo avrà una candidato Sindaco coi fiocchi e 24 legnanesi tutti riconoscibili e stimabili, zero riempilista, zero avventurieri... Sarà la vera novità nel panorama politico della città, e vuoi vedere che tutto ciò verrà apprezzato e soprattutto premiato ?















Ve le ricordate le sparate da destra a sinistra ? Vitali, promise di non far pagare l'imu (poi tasi) e 'la sinistra' rispose con questa elegante trovata: "scegli la sincerità, vota Centinaio". L'addizionale irpef è stata messa, la Tasi e Tasi + Imu messa, il cemento si è fermato da solo e di quel poco che si progetta non si riescono nemmeno a portare a casa gli oneri di urbanizzazione, Centinaio è cosi sincero che ha perso due consiglieri che gli hanno portato un bel gruzzolo di voti, ha perso la mia fiducia di amico (lo rimarrà come uomo ma come politico NO certamente), ha perso la fiducia di centinaia di cittadini che vedevano in lui 'l'uomo nuovo', si è adattato ai voleri del partito bestemmia (PD), si è distratto con la città metropolitana, si è creato il cerchio magico di pseudo intellettuali, e per rimanere a galla non ha disdegnato di rispolverare il vecchio manuale Cencelli, tanto criticato da tutti, ma da tutti poi utilizzato. CHI HA USATO LE SUPPOSTE ? Ragazzi di RiLegnano che avete voluto a tutti i costi e fortemente fidarvi di quest'uomo dell'apparato partitico, ma siete veramente soddisfatti ? Bilanci cannati e soldi buttati nel cesso, ora che mancano 500 giorni alla vs dipartita, dove sono gli obiettivi raggiunti nelle 80 pagine di programma ? Preferisco allora proporre un programma amministrativo puro, senza scannare le tasche ai legnanesi, almeno potranno dire: non hai fatto niente ma non mi hai fatto spendere niente, oppure potrei dire: vi garantisco strade e manutenzioni al top, sicurezza e pulizia della città, il resto è tutto regalato... Il momento storico non sarà dei migliori, ma è certamente giunto il momento di liberarsi dal giogo 'delle telefonate dall'alto' per decidere Noi il nostro futuro sul territorio...
Dove sono i servizi aumentati ?
Dove sono i trasporti migliorati?
Dove sono tutti i progetti realizzati delle piste ciclabili ?
Ditemi dov'è il frutto delle vs promesse, mica sarete diventati grillini anche voi ? Grillo almeno convince con la sua dialettica comunicativa, ma chi, fioeu, siamo al dilettantismo puro, e con una città come la nostra, non si può fare... 

Nessun commento:

Posta un commento