Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

sabato 10 ottobre 2015

VI RACCONTO UNA STORIELLA























Questa foto è del 1935 circa, scattata dal campanile dei Santi Martiri Anauniani...La nostra città aveva a quell'epoca un solo sottopasso, quello di via san Bernardino, allargato senza pilastro centrale nell'anno 1929. Il Duce in persona si era preoccupato di pensare ad un sottopasso centrale perchè Legnano era nel pieno del proprio sviluppo industriale, in quel caso però non c'erano terreni da espropriare ,ma addirittura da abbattere case e quello che è riuscito a fare a Roma nei pressi di San Pietro, non è riuscito a Legnano, arrivò appunto 20 anni dopo la sua morte il secondo sottopasso cittadino, quando oramai eravamo quasi 50 mila...Quanto sconvolse quel sottopasso ? Nulla, lo volevano tutti, il passaggio a livello costringeva ad attese infinite, e già nel 65 si parlava di un sottopasso esterno alla città, quello che si materializzerà 22 anni dopo, nell'87, quello di via san Michele del Carso che collegava la sp 12 con viale Toselli...Poi toccò nel 2002 sconvolgere 2 quartieri tranquillissimi, in zona san Martino e zona Bainsizza...Sta gente manco sapeva del rumore delle auto, improvvisamente si è ritrovata una tangenziale fuori di casa, un inquinamento acustico e dell'aria da far paura, ma in nome della 'velocità' ha accettato senza storie il sottopasso al posto del passaggio a livello tra via Pilo e via Menotti...Anche la via Fabio Filzi era una tranquilla viotola dell'Olmina, ma collegandola e allargandola tra la Barbara Melzi e l'uscita dell'autostrada a Castellanza è diventata un piccolo inferno, ma anche qui, in nome della comodità, non ha reclamato nessuno. Il Sempione senza l'ospedale respira di più, in compenso via Novara è diventata un inferno di traffico con nuovo ospedale e discarica...Ora, in una periferia che più periferia non si può, 100 persone hanno paura di 200 auto che passerebbero da via Liguria in un giorno...Dai ragazzi, non scherziamo, limitare il traffico su una specie di autostrada è un capriccio puerile ed inutile, soldi buttati per telecamere e segnaletica, preparatevi presto a smantellarla, Legnano guarda al futuro non al tempo dei cavalli da tiro... ( se vi aprono l'Iper dietro l'inps, metteranno tutti la coda tra le gambe e obbediranno al nuovo operatore che ci regalerà qualche centinaio di migliaia di euro per l'urbanizzazione...ssst, speriamo che non ne apra un altro di supermercato, quello si che sarebbe un guaio)

Nessun commento:

Posta un commento