Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

lunedì 12 ottobre 2015

LARGO TOSI E' STRETTO


























E' tanto tempo che i residenti del condominio INAIL di Largo Tosi sperano di poter risolvere i loro problemi con la stazione dei pullman che gli hanno cacciato davanti praticamente dal 1958 quando il palazzo è stato inaugurato, ma da 57 anni ad oggi la situazione è sempre peggiorata, la cartolina lo dimostra: si poteva posteggiare ed ora non si può più, ora addirittura non ci si può nemmeno fermare se ci sono i pullman fermi come reclamato da un'utente di Facebook e spesso e volentieri i famigerati pullman a gasolio nero, fermandosi sotto le finestre lasciano il motore acceso per decine di minuti. Aggiungiamo i bivacchi nei portici, oramai lasciati alla mercè di vandali che con bombolette o pennarelli scrivono di tutto, e allora una idea semplice semplice per alleviare il loro dolore: Per le scritte, ci sono in commercio delle vernici miracolose che con una passata di idrogetto, sciolgono come neve al sole qualsiasi scritta fatta anche con vernici tenaci, per l'inquinamento atmosferico e acustico, si allontana semplicemente di qualche metro lo scalo dei pullman, eliminando quella aiuola praticamente inutile, creando quindi una corsia per i residenti che dovranno scaricare cose e persone agli ingressi e creando un largo marciapiede con una lunga pensilina e una lunga panchina per allontanare verso il centro dello spiazzo il disagio che si viene a creare. I metri a disposizione ci sono, si tratta solo di trovare i fondi per affrontare l'opera pubblica, non serve un genio. Ho fatto 2 disegni naif per far capire l'opera, chiederò a qualche amico di metterli in scala per dimostrare la fattibilità.

Oggi è cosi Largo Tosi, con l'aiuola a filo carreggiata, radendo al suolo quest'ultima, si crea un largo marciapiede tra la corsia preferenziale per i residenti e il marciapiede dei portici...Una lunga pensilina coperta per accogliere soprattutto studenti nell'ora di punta renderà anche più moderno il 'Largo'. Questa è la mia idea visto che pare impossibile togliere da li la fermata del pullman, vediamo chi riuscirà a fare una proposta migliore.




















Quella sotto è la soluzione 'costruita' dall'amico Adriano, non è perfetta, ma chi ha orecchi per intendere, intenda...




Mai più scene e intasamenti come quello fotografato qui sotto



Nessun commento:

Posta un commento