Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

venerdì 4 settembre 2015

LA GUERRA DEI POVERI

Quattro settembre duemilaquindici, questa mattina ho aperto Facebook ed ho trovato un simpatico amico che citava una gelateria che emette sempre scontrino fiscale e l'altra (citando tra l'altro l'indirizzo di paese) invece, 'ogni tanto si dimentica'... Questo 'affronto' poco elegante non mi è piaciuto ed ho iniziato a domandare perchè non prova ad andare sulle spiagge a chiedere scontrini dagli ambulanti improvvisati, ambulanti spesso senza permesso di soggiorno, ambulanti che non sanno nemmeno cosa sia il R.E.C. e non ne vogliono nemmeno sapere di mettersi in regola, perchè in Italia come nel resto del mondo, ciascuno fa qualcosa per tirare a campare. Non l'avessi mai scritto, ovviamente sono passato dalla parte del protezionista degli evasori e velatamente mi sono preso del razzista, ma allora donde sta la verità ? Essere tolleranti o indulgenti con entrambi o con una delle due categorie ? Per il bene comune non si dice che TUTTI ma proprio tutti dovrebbero contribuire x migliorare lo stato delle cose ? LA LEGGE , cosa è la legge ? Chi riesce a farla applicare ? Nei tribunali non c'è scritto che è uguale per tutti ? E se la legge è uguale per tutti, anche le regole devono essere uguali per tutti, perchè i figli del dio minore fanno sempre comodo da prendere in considerazione per iniziare campagne mediatiche del 'pro' e 'contro'...


Il simpatico amico, dopo uno scambio di battute, mi ha chiesto quali soluzioni avrei in mente per risolvere il problema, ovviamente senza usare slogan 'leghisti' e tutto ciò mi ha fatto piacere, perchè il
sistema c'è ed è semplicissimo, sapete come si chiama ?
MONETA ELETTRONICA
Oramai nel terzo millennio del mondo globalizzato, per avere sotto controllo un popolo e i suoi flussi finanziari, questo metodo è infallibile, vero, saremmo tutti controllati, ma non è quello che vogliamo ? Giustizia sono regole uguali per tutti, fiscalità proporzionata alle proprie risorse disponibili e annullamento di milioni di furbetti del quartierino, che vanno dal pensionato che va a verniciare un locale per '100 euro in nero' al 'nero che compra 100 euro di materiale spesso farlocco dal mafioso di turno per poi rivenderlo per le strade'. Lo stato cosa fa ? Le leggi. Le leggi andrebbero poi applicate giusto ? Se uno formula leggi che non vengono rispettate, cosa legifera a fare ? La moneta elettronica presuppone lo smascheramento di milioni di piccoli e grandi evasori, lo stato, il governo potrebbe da domani portare l'IVA dal 22 al 10%, il gettito verrà comunque garantito, perchè la 'roba' costerà meno, i drogati che alimentano il mercato degli spacciatori ,andrebbero in farmacia con la loro carta a comprarsi il 'godimento', le prostitute eserciterebbero in locali 'ad hoc' per supplire alle debolezze sessuali, CON UN ALIQUOTA FISSA PER TUTTI DI TASSAZIONE AL 20%  il gelataio lo scontrino manco te lo deve fare perchè con la carta elettronica hai i tuoi conti a portata di click, le banche diventerebbero garanti per tutti, altro che guerra dei poveri. Non invidio il ragazzo nero che passeggia su e giù lungo i litorali per guadagnare magari 20 euro al giorno, ma non invidio nemmeno il gelataio, il panettiere, il meccanico,il pensionato che per 'legittima difesa' cercano di sopravvivere in questo 'mondo di ladri' rappresentato in prima persona da uno STATO inesistente, uno STATO incapace di gestire 60 milioni di persone che pensano alla loro pena di 'esseri umani' rassegnati a tutto ciò che cala dall'alto, senza la capacità di lottare, perchè oramai 'FORSE' abbiamo tutti la panza piena... 

E allora il monito sarebbe: chi sa e chi può colpire le ingiustizie, agisca in fretta, se non è capace, cambi mestiere, ma, chi lavora non
va messo all'indice per uno scontrino non emesso, questa è una violenza gratuita per scatenare appunto una guerra tra poveri, e siccome ste guerre spesso vengono scatenate da cattolici benpensanti, sappiano lor signori che esiste anche il confessionale per il perdono dei peccati e questo peccato che stiamo prendendo in considerazione non supera 'l'atto impuro' del sesto comandamento, in parole grezze, 'una sega non si nega nè al gelataio nè al ragazzotto nero, tra l'altro con l'ormone a mille...'
Per ciascun giorno, basta la sua pena...




Nessun commento:

Posta un commento