Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

venerdì 11 settembre 2015

DISONESTA' INTELLETTUALE





















Prendo spunto da una dichiarazione del segretario cittadino PD, il
quale per giustificare l'ennesimo rimpasto senza glutine di Giunta, aggiunge alla fine della sua missiva che l'attuale sindaco è stato voluto da ben 11 mila e rotti legnanesi, andando ad attingere il risultato del ballottaggio e non quello delle VERE scelte dei cittadini, relative appunto al primo turno.

Da esse infatti risulta che è vero che Centinaio ha avuto il miglior risultato della sua coalizione con 8667 preferenze, ma è anche vero che il suo rivale più quotato VITALI ne ha ottenute 8186, il sottoscritto 3376, FRATUS 3263, MARAZZINI 1470 e Tripodi G 654... Il risultato delle scelte dei legnanesi è questo: 8667 per l'attuale sindaco che ha vinto la sfida al ballottaggio, ma per gli altri candidati si sfiorano per pochi voti le 17000 preferenze...
Ma chi vogliamo prendere in giro ?
Le regole del gioco elettorale le conosciamo tutti, ma cercare di mascherare evidenti risultati elettorali pescando a caso, mi sembra quantomeno di cattivo gusto. Inviterei il segretario a trovare una strategia per convincere i 17000 a ricredersi la prossima primavera 2017, al momento, se tutto va bene, quelli che lo hanno votato non so se sono cosi felici, questo sindaco e amico da anni lo avevo sponsorizzato anch'io al ballottaggio, senza chiedere nulla di politico in cambio, eppure dopo la delusione, anch'io vengo annoverato ora tra i 'nemici politici'....Cari miei, il teatrino è una cosa, le beghe di partito un'altra e i risultati per i cittadini un'altra ancora... Ecco, meditate nei prossimi 500 giorni, il tempo stringe...

Nessun commento:

Posta un commento