Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

martedì 28 aprile 2015

TOSI TOSI DELLE MIE BRAME


Ieri ho tirato in ballo la famiglia di Franco Tosi, roba di un secolo fa e oltre, oggi mi faccio solo una domanda: ma quanto tempo dobbiamo perdere ancora nell'essere soddisfatti dell'accordo un giorno, per poi ripensarci un filino l'altro, attese infinite, procedure di stato, una Tosi che non è più Tosi dal 1989, che è diventata Ansaldo, Castiglioni, Gammon, poi Trifone si è comprato gli uffici meno anziani di piazza Monumento, per poi scrivere fiumi di parole sui giornali, ascoltare i sindacati alla ricerca di una vittoria più loro che per i lavoratori, quando tutti sanno che oramai è finita.
Ma non perchè lo dico io, lo dicono i lavoratori stessi con il referendum interno: 131 assenti, 122 non vogliono l'accordo, 97 ok, 1 è indeciso...


Ecco, cominciamo a parlare dei 350 mila metri quadrati da reinventare per il futuro della città, mi pare verosimilmente più utile, del resto c'era da aspettarselo, tanta gente che blatera, e nessuno che ha una piccola idea, non dico grande, piccola, semplice, comprensibile da tutti, fattibile... Ma poi quel luogo, ora di chi è con tutta quella montagna di debiti che si porta appresso ??
Lo scopriremo solo vivendo...

Nessun commento:

Posta un commento