Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

venerdì 27 febbraio 2015

LEGNANO CARDIOPROTETTA


Legnano da oggi ha 4 defibrillatori semiautomatici in più, con l'impegno fantastico di Mirco Jurinovich, in 3 anni la cultura del salvavita DAE a Legnano è aumentata in maniera esponenziale. l'amministrazione comunale ha fatto un passo avanti nelle palestre e impianti sportivi comunali e privati e associazione SESSANTAMILAVITEDASALVARE hanno fatto il resto, sotto la regia perfetta di un ragazzo oramai vicino ai 50 che con caparbietà ha voluto diffondere questa splendida iniziativa...
Meno di 3 anni fa consegnammo alla città 2 nuovi DAE con una bella e grande iniziativa al Cinema Galleria, oggi in città ce ne sono quasi 30 e tra qualche settimana il più visibile sarà in piazza San Magno nei pressi del bar Farmacia, è importante prendere confidenza col simbolo verde col cuore e la scarica elettrica...
Questa sera, grande emozione per 'il resuscitato' Gianni Valenti, lui e la sua famiglia hanno donato 1 defibrillatore, la città ringrazia.
Il dottor Garzena è uno dei protagonisti del dono della colonnina di piazza san Magno appunto, e altre 2 famiglie hanno donato 2 rispettivi DAE in memoria di 2 giovani scomparsi qualche anno fa.
Insomma, la strada è ancora lunga, ma la strada è tracciata bene, con tanta pazienza e buona volontà, in poco tempo avremo una città cardioprotetta, certo, arrivare ai 580 DAE di Piacenza e provincia sarà dura, ma ci si prova, tutti assieme...

Per la serie: 'voglio insistere' chiedo ancora una volta all'amministrazione di spendere poche centinaia di euro per apporre i cartelli ben visibili nei luoghi dove sono collocati i DAE, la gente deve imparare, bisogna insistere, insistere, insistere...

giovedì 26 febbraio 2015

RI-LEGNANO E RI-LEGGIAMO


Lunedi sera ho annunciato al capogruppo Davide Crepaldi che sarebbe stato nominato sul mio blog in settimana, ed è arrivato questo momento... Davide, Guido e Antonio, sono i 3 paladini vestiti come un' ape maia gialla e nera che hanno messo fantasia e idee nella campagna elettorale 2012, con il loro gruppo, hanno fatto cose egrege, in Consiglio Comunale sostengono la maggioranza con il sindaco Centinaio, ma forse a metà mandato superato, bisognerebbe guardarsi indietro per capire per bene il film vissuto.
Prima di diventare candidato sindaco per il m5s, li frequentavo questi giovanotti di belle speranze, non ci si chiamava 'Rilegnano', bensì eravamo un'associazione: Progettiamo Legnano, la quale era nata non per creare una lista civica, ma per proporre un progetto per la città. Alla fine della fiera ad un mese dalla campagna elettorale, trac, è spuntata la lista civica, la quale, diciamolo, ha avuto un ruolo fondamentale per l'elezione dell'attuale sindaco, se aspettavamo le fantasie del PD, un partito una bestemmia, si e no il
signor Centinaio sarebbe diventato Consigliere Comunale, si dai, col 15% in due potevano fare opposizione... Al di la delle battute, mi piacerebbe sapere il grado di soddisfazione che hanno questi ragazzotti nei confronti di un PD che la fa da padrone come fosse al 40% su tutte le decisioni in una coalizione di 4 famiglie diverse le quali hanno condiviso il nome del candidato sindaco...
Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano sinceramente sull'argomento linkato, sul rimpastino di Giunta, sulle questioni di lana caprina portate ultimamente in Consiglio, sull'operato complessivo della giunta, ma anche sulla pulizia della Città, sulla percezione della sicurezza, sul futuro della questione Ikea, sulla promozione della nostra città in vista dell'imminente Expo, sul futuro della Tosi, sulle
nomine sindacali...Insomma, siamo sicuri che tutti sti progetti per la città che ci hanno coinvolti per tante serate, poi nella realtà si stiano
perseguendo ? Chiedo, non provoco, la dentro siete 'della maggioranza', quindi responsabili anche delle decisioni che non condividete ma dovete avvallare per forza o per amore ( ma anche voi amate Legnano?). Nell'ultimo Consiglio Comunale, Luciano Guidi ha lanciato alla maggioranza un'accusa molto precisa: 'non rispettate il CC, e con quelle slides avete esagerato', non è il caso di prendere le distanze da certe cose 'imbarazzanti' ?  Come sapete ho lanciato l'idea di una lista civica VERA per poter vincere le elezioni nel 2017 con gente che ci mette la faccia per amministrare senza l'ausilio di pressioni politiche 'esterne alla città', lo volevate anche voi nel 'vecchio progetto costituente'....Come la mettiamo ? Futuro da protagonisti,o sempre da gregari ?  Mica diventerete anche voi dei giovani rampanti alla ricerca di poltrone e poltronissime vero ? Io non ci credo, però vorrei sentirmelo confermare da Voi stessi, vero che mi darete delle risposte o siete delle maschere anche voi ?


sabato 21 febbraio 2015

FRUTTA E VERDURA VITA LUNGA E SICURA



















Fingo di non capire il senso di questa foto, mi concentro sui suoi colori che la rendono allegra in una giornata carnevalesca rovinata dalla pioggia...Oggi i commercianti del centro saranno incazzati come le iene, una giornata di sole, avrebbe riempito le loro casse di denaro fresco, ma tant'è, ci dobbiamo cuccare anche l'acqua per la tristezza di centinaia anzi migliaia di bimbi, e di decine di artisti di carri allegorici, i quali dovranno rinunciare al divertimento prima dell'inizio della Quaresima. Ma torniamo a noi, fra 68 giorni, si taglia il nastro di Expo 2015, e questa immagine creata ad hoc da un signore che si occupa di politica da qualche tempo qui in città, pone sotto  lente d'ingrandimento un tallone d'Achille mica male.
Questo signore risponde al nome di Olindo Torraca, che nella sua solitudine di un comitato denominato Agorà, devo dirlo per onestà intellettuale, fa opposizione, all'amministrazione comunale, qualche volta più dell'opposizione ufficiale. Domanda semplice semplice: ma tutti i progetti per lanciare Legnano nella mischia del business dell'Expo 2015 dove sono finiti ?  Ha chiesto su LN 
http://www.legnanonews.com/news/20/45667/torraca                    Ce lo chiediamo un po tutti...Io nei mesi passati avevo timidamente fatto qualche proposta al direttore organizzativo, al referente x Legnano, mi sono recato ad euroimpresa... Bene, le risposte sono state vacue, (oppure, 'prova rivolgerti a...). Pensavo di essere inadeguato solo io, ma qui di cervelli dotati di fantasia ne vedo ben pochi...Dovevamo fare il filo alla delegazione Cinese per piazzargli il tribunale come 'location operativa' ed è andata buca, gli albergatori si sono arrangiati tra loro coi commercianti e poi ???
Sono ottimista, lo scopriremo solo vivendo, sperando di tirare almeno fino al 31 ottobre 2015, ultimo giorno di apertura della grande manifestazione universale sul territorio milanese, lontano da noi 22 kilometri, praticamente uno sputo...

venerdì 20 febbraio 2015

SPEZZO UNA LANCIA PER


Oggi, voglio trattare un tema delicato, un tema che mi ha fatto pensare molto, un tema che conosco poco, ma sono fortunato, ho il dono di dialogare con la gente, e non mi piace sparare pregiudizi o peggio sentenze su cose 'per sentito dire'. Come ho già detto altre volte, mi fido di tutti in genere, ma dopo le esperienze avute nella politica e nello sport, preferisco sempre andare a fondo delle questioni. Oggi appunto voglio parlare della onlus associazione CIELO E TERRA. Da diverse settimane qualcuno mi fa ronzare alle orecchie alcune illazioni non confermate di presunte irregolarità, un paio di mesi fa, il consigliere Guidi portò in consiglio una interrogazione sul tema  e un po di cinema nel centralissimo Cso Garibaldi venne fuori (cinema non ancora finito)  http://www.legnanonews.com/news/33/43236/s_domenico_nuovi_posti_letto_per_le_fragilita_
Ho la fortuna, diciamo cosi, di conoscere personalmente il coordinatore dell'associazione, rispondente al nome di Luca Zocchi, un ragazzo di 35 anni che sta dando la sua vita dalla nascita di qs onlus ( si lo pagano, come è giusto che sia), conosco anche il presidente e alcuni dei 7 operatori e forse anche qualche volontario, dato che questa associazione è nata nella mia parrocchia di nascita, parrocchia che ho frequentato per 40 anni, parrocchia del Sindaco e frequentata  anche dai consiglieri  Berna Nasca, Formigoni (ma questo non fa testo).
Le illazioni sono state di vario genere, diciamo che la 'povertopoli' romana ha definitivamente messo sotto i riflettori la malagestione anche del problema sociale assistenzialistico, quindi per i più sempliciotti, facendo uno + uno, chi si occupa di problemi sociali come Cielo e Terra è passibile di dubbi leciti.
Ora vi linko un articolo del 2013 che spiega bene cosa è l'associazione Cielo e Terra: 
Anch'io da ignorante pensavo che l'associazione si occupasse prevalentemente di profughi, ad oggi sui 160 ospiti che hanno in carico, solo 12 sono profughi, il resto sono famiglie, sfrattati, separati, ludopatici ecc ecc... Vogliamo allora parlare della notizia fresca fresca della vecchia casa ACCORSI ? Luca mi dice che il progetto è di mettere la 2 ospiti che fungano da 'guardiani' visto le 'vandalizzazioni' subite dalla struttura negli ultimi mesi, mentre qualcuno già vede l'invasione dei barconi in zona Canazza...
RAGAZZI :
Prima regola, non generalizzare, seconda regola, controllare, terza regola, informarsi per bene e verificare.
Ho suggerito al coordinatore di fare meglio COMUNICAZIONE, perchè è su questo che si basa l'informazione, una comunicazione fatta male genera ambiguità e di ambiguità non ne abbiamo bisogno
in un mondo già contaminato abbastanza. Io non so se mi ascolteranno o meno, ognuno veda il modo in cui rapportarsi con la realtà, so solo che meglio si è informati e meglio si può esprimere un giudizio, per quanto mi riguarda, faccio un sincero inboccalupo
all'amico Luca, l'ho trovato sincero e disponibile e invito tutti i giornalisti locali di andarlo ad intervistare, come diceva la nonna di Galliani: 'male non fare, paura non avere'...(prendere come esempio Galliani forse non è il massimo, però mi è venuta in mente questa....)


giovedì 19 febbraio 2015

MA C'E'STINO ?


Bene, questa sera, ho assistito da cittadino o Consigliere Ombra alla commissione in cui si parlava del futuro dell'ex inceneritore ACCAM, ex perchè oramai è finita la storia di incenerire, bisogna riciclare punto. La maggioranza piddina era per il revamping, gli ordini di partito erano chiari, ma la maggioranza legnanese oramai è allo sbando, soprattutto quella piddina...C'era nell'aria un imbarazzo che si tagliava con il coltello per quei figli di Renzi cosi diversi tra loro, ed è stato bellissimo vedere sindaco 1, sindaco 2 e sindaco 3 che cercavano disperatamente di far credere che non scegliere il revamping non era cosa buona e giusta...Hahahahaha, godevo nel sentire quelle parole, quel gesticolare, quel 'io vi avviso che', triste , sconsolato, sapendo che nemmeno la semantica della delibera poteva salvarli dalla delusione... SINDACO 1-2-3 ora non mi salutano tanto volentieri, perchè li critico, non mi salutano affatto altri, che una volta mi battevano sulle spalle...Pazienza, me ne farò una ragione, ma cari sindaco 1-2-3, per me siete finiti, come amici e come politici ( amici è una parola grossa, ma di loro mi fidavo 30 mesi fa), mi avete trattato come un coglione, come l'avversario politico quando vi faceva comodo, e come alleato politico intrinseco quando è stata ora di contare le schede...Ma va bene, tutto fa esperienza, ogni giorno che passa, vien fuori una sorpresa, quando Garry diceva 'SEMPRE PEGGIO', veniva un po a tutti da ridere, ma forse, dico forse, aveva ragione anche lui.
Una ultima considerazione: ma c'è stino ? Vuol dire ambiente, abbiamo discusso di una fondamentale questione AMBIENTALE, e il nuovo assessore all'ambiente dov' era ?? Dai sindaci 1-2-3, nessuna giustificazione dell'assenza, giustificato per assenza   solo il pres di amga Giuliano....haiaiaiaiaiai....Accam nisciuno è ffèsso...
Meditate miglioristi, meditate...

mercoledì 18 febbraio 2015

SE SON TROTE NUOTERANNO



Una sola cosa aggiungo (anzi ribadisco, visto che la consigliera Colombo l'ha detto chiaro e tondo ) a tutto quello scritto nell'articolo: ma tutte ste donne di sinistra, tutte ste commissioni delle pari opportunità, ma leggono qualcosa ? Sanno qualcosa o sono li a fare le (Belle) statuine ? Anche a questa domanda attendo una risposta, lo chiedo anche alle consigliere Berna Nasca, Rotondi, Selmo...
O siete li solo a pigiare dei tasti ?

Se ho scritto delle cazzate, rispondetemi pure, voglio essere contraddetto...

martedì 17 febbraio 2015

SINISTRATI


http://www.legnanonews.com/news/5/45533/tripodi_nuovo_assessore_della_giunta_centinaio

E fu cosi che col cuore in gola, un agguato al daino io tendevo, ed invece venne il cervo che davanti a me si fermò...( Il dono del cervo, Angelo Branduardi)


Bene, quindi il contentino della rappresentanza in ANCI non è bastato, neo assessore accontentato, mi piacerebbe sapere lo stato d'animo della Maggioranza, soprattutto dei due rappresentanti dell'Italia dei Valori e del suo Assessore, 'trombato' da un assessorato vivo e importante come polizia locale, sport e cimiteriali, per passare ai Lavori Pubblici e Patrimonio, due salme praticamente giusto per dire 'ti tengo come assessore' (questo ovviamente è il mio pensiero). Ma la cosa che risulta più clamorosa è che il Sindaco, oltre che essere stato eletto consigliere metropolitano, oltre che entrare in giunta della città metropolitana, si tiene stretto sotto l'ascella la delega alle attività economiche, protezione civile, polizia locale, comunicazione, sicurezza... Ma chi è ? Mandrake ? Alberto Centinaio era quella persona che doveva 'spaccare'  con un 'nuovo corso', mi pare che sia riuscito fin dall'inizio a spaccare la sua maggioranza. DUE LI HA GIA' PERSI,
quello STEFANO QUAGLIA e TIZIANA COLOMBO che insieme gli hanno portato 370 voti ed ora 'rischia' con i due dell'idv
Compagnone e Giordano che se non gli saranno più fedeli per lo sgarbo ricevuto, torna a casa al prossimo Consiglio Comunale dove
tra l'altro ci sarà la prova del fuoco su ACCAM... Mica verrà incenerito per primo ??  Caro Sindaco, te lo ricordo un'altra volta, stai amministrando la città con un terzo dei voti del 2012 quando sembrava che quelli del centrodestra fossero demòni e VOI quelli della rinascita legnanese. Io ti ho dato fiducia al ballottaggio, ma sono pentito, perchè invece di parlare solamente con gli amici di Polis, dovevi confrontarti con chi come Lorenzo Vitali è stato scelto da 1225 legnanesi, come Fratus che di preferenze personali ne ha prese 852, con me e Marazzini (che non hai voluto in coalizione pur essendo 'dei tuoi') 300 suffragi personali a testa. Ma siccome non sei quello che ho conosciuto per 30 anni come amico, ho scoperto che TU quel posto lo volevi non per amministrare la città, ma per mettere mano ad un potere, a volte peggiore di quello delle spartizioni dei partiti. Hai riabilitato col tuo sistema quei demòni del PDL, non hai capito che per legge sei su quella poltrona
ma il consenso popolare NON CE L'HAI, appunto per questo, se non ti faranno capitolare, di certo nel 2017 tu e questa maggioranza
verrete spostati 'dall'altra parte'. Se poi è vero, ma non lo vedo ufficializzato, che vuoi, volete, compattare le commissioni da 9 a 5
per 'far fuori' le presidenze dei tuoi/vostri dissidenti, ecco, questa sarebbe la ciliegina sopra la torta. Un ultimo pensiero ai giovani amici di RiLegnano: ma tutte quelle belle cose che si stavano progettando nel 2011 nell'appartamento al terzo piano, sarebbero questa cosa qui ?  Lo chiedo a ragazzi che stimo come Davide Crepaldi, Guido Bragato,Antonio Sassi (ma anche a quelli che con un colpo di coda hanno messo insieme la lista ad 1 mese dalle elezioni 2012). Voi mi avete coinvolto in un'associazione che doveva portare idee nuove per la città, e le idee nuove sono queste ? Come sapete, non giro intorno ai problemi, Vi faccio delle domande, sarà una cortesia rispondere o meno. A metà maggio dissi: IO VOTO CENTINAIO al ballottaggio, mi sembrava utile per la città cambiare le 'chiavi del palazzo', arrivati al giro di boa, cari amici, posso tranquillamente affermare che mi avete fregato una volta e non mi ciulate più fino a che rimarrò vivo su questo pianeta, sono deluso MOLTO, anzi moltissimo e se sul profilo fb di Vitali scrissi qualche giorno fa: 'mi viene quasi voglia di chiederti scusa' ora mi sento a pieno titolo di affermare: SCUSA LORENZO, HO FATTO UNA CAZZATA (non essere navigati sulle cose, può portare anche a questo, tutto in buona fede comunque...). Avete perso tutti una grande occasione, adesso attendo le reazioni di chi non ci stà o di chi, dopo questa esperienza, ha il coraggio di OSARE e di ripresentarsi a breve al giudizio dei propri concittadini. LEGNANO
DEVE ESSERE AMMINISTRATA DAI SUOI CONCITTADINI, NON DALLE LOGICHE SQUALLIDE DI PARTITO.
Amen

lunedì 16 febbraio 2015

NE VEDREMO DI TUTTI I COLORI


Hahhaaaha...Ne vedremo di belle, di tutti i colori, osserviamo con gioia i nostri palazzi del potere belli pittati, dopodichè una risata
seppellirà un sacco di cose...fàmose stà risata....

sabato 14 febbraio 2015

ELOGIO ALLA NUTELLA


E cosi, Michele Ferrero, 89 anni, padre della Nutella, ci ha lasciato,
ci ha lasciato, ma in milioni lo ringraziamo per l'invenzione più bella del mondo, quell'invenzione che mette d'accordo ricchi e poveri, giovani e vecchi, bianchi e neri, la Nutella della quale scopro solo ora, ha la mia età, mese più , mese meno, siamo nati assieme, che bello aver vissuto con lei a fianco...
Quando ero piccolo ricordo gli infiniti tentativi di imitarla, non c'è niente da fare, questo patrimonio mondiale è imitabile ma mai perfetto come l'originale... Volevo ringraziare il signor Ferrero, da quella azienda di cose buonissime se ne sfornano in continuazione, desiderio di bimbi ma anche di adulti, insomma, quest'uomo ha centrato i nostri gusti sempre, la NUTELLA rappresenta il top, grazie allora Michele per quanto ci hai 'regalato', speriamo si possa continuare ancora per le generazioni future. La Nutella è come la Coca Cola, inimitabile, irraggiungibile, magari contenente porcherie senza vergogna, ma chissenefrega, tutta la vita W la Nutella, la voglio anche in paradiso (nel caso meritassi l'accesso) assieme appunto alla Coca cola e Bonolis e Laurenti che fanno gli scemi e offrono il caffè Lavazza a tutti gli astanti...


Non sapevo chi fossi caro Michele, ma la tua foto rimarrà come un bellissimo ricordo nella mia mente e spero nella mente di milioni di persone, meriti certamente l'erezione di un monumento nazionale.








venerdì 13 febbraio 2015

GLI ANGELI DELLA CITTA'


Cammino spesso in città. e alla domenica amo farmi una pedalata qua e la, quando Legnano è abbastanza silenziosa e deserta. Legnano, come tutte le città ha un sacco di problemi, elencarli tutti sarebbe difficilissimo, si rischia sempre di crocifiggere il sindaco di turno e nulla più, e non essendo questo il metodo migliore per risolvere i problemi, mi piacerebbe lanciare questa iniziativa, mi piacerebbe immaginarmi sindaco per un giorno ed avere a disposizione una ventina di giovani emergenti che siano fieri di abitare nella città del carroccio, e di servirla umilmente con un compenso umile, cosi, per fare esperienza. Venti giovani che possano supplire in qualche modo al tema sicurezza e decoro, venti giovani attenti a tutti i particolari, capaci di coordinarsi in gruppo e rendere la città sicuramente più pulita, sicuramente in apparenza tranquilla, con una presenza non solo fisica, ma 'partecipata', venti giovani che sentano la città come LORO, capaci di coordinarsi con forze dell'ordine e Amga che dovrebbe essere la delegata number one al decoro cittadino. In città ci sono 2 sensazioni fondamentali che spesso vengono sottolineate: A la carenza di sicurezza, B la città è sporca, spesso trasandata. Sceglierei questa ventina di giovani dividendoli in 2 fasce: metà con predisposizione al 'controllo', metà con predisposizione al 'decoro'. Borse lavoro con contratto annuale, 11 mesi, a 15.000 euro, 40 ore settimanali e report giornaliero di ciò che si è fatto, di ciò che si è segnalato, zone percorse, segnalazioni risolte, segnalazioni da evadere e completare. Gli Angeli dovranno essere riconoscibili, e volendo sostenuti da volontari di ogni età, un coordinatore seguirà i compiti da svolgere, gli Angeli dovranno prendere confidenza con i cittadini, loro alleati e segnalatori di ogni problema da risolvere.
Tenere in ordine la città è fondamentale, perchè Legnano DEVE diventare un centro di eccellenza su tutto, deve essere sicura e non ricettacolo di malviventi, il decoro dovrà essere un obiettivo prioritario. Gli Angeli dovranno servire da stimolo anche per chi non fa il proprio dovere, saranno in giro per la città con guanti, scope e sacchetti dove ci sarà una pulizia straordinaria da effettuare, ma anche pronti a vigilare nelle notti dove tutto è lasciato senza vigilanza e nei punti nevralgici della città...Insomma, sti ragazzi dovranno terminare il loro compito giornaliero stanchi e felici, perchè loro sanno che in città saranno i protagonisti di decoro e sicurezza, conosceranno palmo x palmo la città, e se sfuggirà qualcosa, ci sarà qualcuno che li aiuta facendogli notare i problemi da risolvere... Saranno dei giovani speciali, non solo dei giovani 'occupati', altrimenti, il progetto non ha senso, non ha corpo. Trecentomila euro più cinquantamila x spese di gestione e materiali e Legnano potrebbe splendere come un gioiello... Esperimento questo che mi piacerebbe tantissimo realizzare.
Obiezioni e/o proposte migliorative ??


giovedì 12 febbraio 2015

IL MISTERO DELLA TORRE CIVICA DI SAN MAGNO


L'amico Carlo, oggi mi consegna questo simpatico fascicolo con una serie di preventivi curiosi all'interno, siamo nel 18° anno dell'era fascista, corrispondente al 1940 dopo Cristo, il podestà chiede con sollecitudine alla ditta che ha installato l'orologio sulla torre di san Magno, di intervenire per sistemare dei pezzi non più adeguati al funzionamento dello stesso...La cosa bellissima è leggere i preventivi richiesti dalle varie ditte concorrenti, godetevi commenti e prezzi...
VOGTLE MALANCA


CARLO CATTANEO


FONTANA CESARE




Il fascicolo è questo ed è stato ritrovato tempo fa alla discarica di via Oberdan...

Da ultimo, la risposta della VOGTLE...Dalla Germania arriveranno i pezzi...


Rimane a questo punto da stabilire perchè il campanile della chiesa dovesse essere sotto tutela del comune, almeno per quanto riguarda l'orologio...Mumble, mumble...

mercoledì 11 febbraio 2015

OCCHIOM ad ACCAM


http://www.legnanonews.com/news/20/45392/

Per il normale cittadino, la questione ACCAM è forse una questione sconosciuta, per chi segue la politica locale invece, è una scommessa sul futuro non importante,  importantissima. Abbiamo un inceneritore sul confine, esattamente a Borsano di Busto Arsizio, e in questi giorni si deve o si dovrebbe decidere del suo futuro, cioè se rinnovarlo spendendo una 40ina di milioni e continuare a bruciare rifiuti oppure  trasformarlo in un luogo di riciclo, la cosiddetta 'fabbrica dei materiali'. Legnano non si capisce ancora cosa voglia fare, l'ultimo Consiglio Comunale ne è la testimonianza più lampante, anche nella maggioranza ci sono punti di vista differenti, figuriamoci nell'opposizione. Ancora una volta su un problema importante si temporeggia, si sa e non si sa, si vuole far sapere, ma nello stesso tempo non ci si può sbilanciare perchè gli attori in ballo sono diversi...Mah, io veramente non capisco come si possa dire tutto ed il contrario di tutto, 15 giorni fa presso la sala Ratti se n'è parlato x una mattinata intera, ma allora cosa si vuole veramente fare ? Boh. Stessa situazione per Ikea che non ci coinvolge direttamente nel senso che non dovrebbe sorgere sul nostro territorio, ma ci contaminerebbe sicuramente per aspetti commerciali e di traffico non indifferenti: dire un SI o un NO pare chiedere la luna. L'argomento Tosi oramai è inflazionato, ho chiesto ai consiglieri e alla giunta delle opinioni in privato e nessuno risponde, come se dialogare fosse una cosa compromettente...Tornerò a parlare di strade che fanno schifo allora, mi metterò a fare il populista dicendo che ne abbiamo piene le palle di tasse e di sicurezza inesistente...Oppure mi adeguo, sto zitto, mi preparo e al momento opportuno le tiro fuori tutte, la politica ? Non chiamiamola teatrino, qualcuno potrebbe offendersi.

martedì 10 febbraio 2015

SBAGLIANDO SIM PARA


Oggi post allegro, questa è una delle tante trovate che girano sul web, ne potrei aggiungere a decine, codesta è molto bella, fa sorridere anche uno incazzato o uno che ha appena preso la multa per disco orario scaduto.Poi sapete perchè fa ridere? Perchè racconta una verità sacrosanta: l'uomo, in generale sbaglia, e dagli errori deve ripartire, gli errori sono esperienza, sempre.
Ma non ho voglia nè capacità di fare la morale, mi piace la vignetta e basta, mi domando solo fino a quando un po' tutti cominceremo a non sbagliare, in fondo la vita terrena non dura un granchè  e non si può sempre aspettare la legge del contrappasso dantesco...


Anche questa qui non è male, Perla-mordi-dio, non parlatemi di trapasso ora, devo arrivare al 2050 per vedere a che punto siamo arrivati nella nostra Legnano, anche se, sappiamo tutti che la nostra vita è appesa ad un filo, siamo un po' tutti come l'Uomo Ragno...


lunedì 9 febbraio 2015

LEGNANO ANNO 1815


Quando sento utilizzare la nostalgia per sottolineare dei miti mai esistiti, oppure per dare sostegno al detto:'si stava meglio quando si stava peggio', per non dire 'quando c'era lui...', ecco, tutto ciò mi fa venire il fottone per un motivo semplicissimo: noi non c'eravamo e non possiamo sapere, se non per sentito dire. Vorrei sapere quanti legnanesi conoscono un po, a grandi linee, lo sviluppo di questo borgo, divenuto città solo 90 anni fa... Ho intitolato il post, di proposito, tirando indietro il calendario di 200 anni, per cercare di capire intanto cosa c'era a Legnano. poco più di 3000 abitanti, sparsi nelle varie cascine e nei borghi del centro e di Legnanello sulle rive dell'Olona, agricoltura e piccole attività per sopravvivere, non c'era nè Franco Tosi, nè Cantoni, nè Dell'Acqua,nè De  Angeli Frua,e nemmeno la Manifattura...Non c'era nè l'acquedotto nè il gas di città, per riscaldarsi c'era il camino, niente auto nè macchine fotografiche, la tv sarebbe arrivata 140 anni dopo, la natura scandiva il tempo, l'odore dei cavalli era  quello più caratteristico... Da poco avevamo il cimitero in corso Magenta dove ora ci sono le medie Bonvesin, non avevamo alcun monumento, nemmeno la stazione del treno e men che meno il tram. C'era la Barbara Melzi sulla strada del Sempione nuova di pacca, l'ospizio dei vecchi di sant'Erasmo, la chiesa della Madonnina, la madonna delle Grazie, San Magno e Sant'Ambrogio le chiese campestri di Ponzella, san Bernardino, san Martino, la cascina Mazzafame e la Canazza...Non c'era asfalto e illuminazione pubblica, per andare dalla Canazza a Mazzafame a piedi era come fare una gita a piedi a Milano...Poi sono arrivati gli industriali paternalisti che hanno fatto di tutto, nell'ultimo quarto dell'800, sono nate le macchine a vapore, la macchina fotografica, è arrivato il treno, il tram, Legnano stava diventando come tanti altri borghi una vera CITTA'. Si è fatto di tutto nella città del carroccio, a metà strada del nostro viaggio nel passato, abbiamo acquisito entro il 1915 tre grandi nuove chiese, un nuovo cimitero, un acquedotto comunale, le strade, tante strade per sviluppare le attività e case, tante case, Legnano all'alba della Grande guerra contava + di 27mila abitanti... lavoro, lavoro ,lavoro, si lavorava come i cinesi, 12 ore al giorno, lotte sindacali per migliorare la qualità della vita, il nuovo palazzo comunale del 1909 sanciva il salto di qualità, col monumento poi, piaceva bullarsi come  la città che con altri comuni ha cacciato lo straniero ( ma nel 1176, a legnano c'erano 1000 anime ???). Grandi aziende ci hanno illuso di essere immortali, è arrivato il boom economico, auto, inquinamento, cemento, ma chissenefrega, è arrivato il benessere, le vacanze. la tv, l'asfalto, il telefono, le scuole per tutti e un sacco di altre cose, finchè senza accorgercene è arrivato anche il declino, si, il declino è già iniziato 60 anni fa, le tessiture hanno cominciato a scomparire, e i palazzi hanno invaso ovunque i 18 kmq che compongono la città, una città con oltre 150 chilometri di strade e marciapiedi...Ed il declino è inesorabile, tutte le grandi aziende sono capitolate in varie maniere, ce n'è rimasta una, che non è più una grande azienda, ma la si vorrebbe credere perchè è stata la più grande e anche l'ultima, quella che più di tutte ha portato il nome di Legnano nel mondo. 2015, non è solo l'anno di EXPO, ma è l'anno, sono gli anni per capire cosa vogliamo fare da grandi, per capire che futuro avremo nel 21° secolo...Come vi immaginate Legnano nel 2050, solo fra 35 anni ? e nel 2080 ?? sembra lontano, ma è vicinissimo, io difficilmente ci sarò, molti di voi che leggete non ci sarete, ma i nostri figli e nipoti si, e non possiamo sempre delegare 'altri' per decidere che destino regalare alla nostra città.......
Continuiamo a pensarci, il passato ci aiuterà con l'esperienza, mai coi rimpianti, mettiamocelo in testa, quello che è stato è bello riguardarlo, ma non ci porta nulla per il futuro, un futuro ora molto denso di nubi bianche e intense... Dai , continueremo ad essere un grande centro, ma fuori le idee perbacco !!!



domenica 8 febbraio 2015

UN TRENINO NELLA STORIA


Da questo blog sono partite tante idee, tante fantasie, alle volte delle critiche, altre si è parlato di situazioni politiche nazionali, ma spesso e volentieri si parla di Legnano. In qs giorni all'ordine del giorno l'annoso problema del famoso 'salvataggio' della storica Franco Tosi, ciascuno dice la propria, anche se prevale lo slogan: qui è e qui deve rimanere, rimarcato quest'oggi anche da Antonio Provasio, leader della compagnia teatrale dei Legnanesi. Bene, con l'aiuto del consigliere Quaglia, volevamo proporre un tour, simile a quello effettuato a giugno dell'anno scorso col trenino, da effettuarsi esclusivamente all'interno dell' ex colosso industriale, perchè entrare dentro li, è veramente come entrare nella storia. Un'azienda nata per le riparazioni dei telai dei cotonifici 140 anni fa, poi divenuta 'grande' con il geniale Franco Tosi, è diventata grandissima nel mondo fino al culmine dei 5000 occupati, finchè dopo gli anni 70 del secolo scorso, è cominciato un lento ed irreversibile momento di declino, passando da diverse proprietà, ora, sull'orlo del fallimento. Ma la faccenda storica ed industriale, non è la storia di questo post, il post appunto parte da una proposta fatta su facebook: facciamo vedere a tutti cosa c'è li dentro, raccontandone la lunga storia. Bene, fatta la proposta, dopo 24 ore, 260 'mi piace' e 75 condivisioni nelle bacheche di altrettanti utenti, vale a dire l'idea piace. Nell'attesa di sapere cosa sarà di FTM, l'iniziativa dovrebbe e potrebbe essere accolta con entusiasmo anche dall'amministrazione, tutto il consiglio comunale e la giunta sono stati 'allertati', attendiamo la famosa locomotiva da
piazzare in Città, vediamo se si vorrà condividere questa bella iniziativa di carattere culturale, certamente, non ha nulla a che fare coi 'salvataggi' veri o presunti.



sabato 7 febbraio 2015

LA PASSERELLA DELLE VANITA'


Bene ha fatto chi questa mattina è rimasto a casa e non si è cuccato
un'imbarcata di freddo in uno dei capannoni della Tosi, appositamente allestito per un Consiglio Comunale aperto. Lo sapevo già che sarebbe stata una tavanata galattica, ma alle volte mi
sbaglio e ho voluto sbatterci la testa, per 3 ore ho voluto stare li a congelarmi nel luogo simbolo, e con me almeno altre 300 persone, molti dipendenti, molte autorità, le quali sul freddo non possono certamente darmi torto...Poi il rito, le parole vacue di sindaco, sindacalisti, consiglieri regionali, parlamentari, tutta gente col culo al caldo e con lauti stipendi che partecipa più per un senso di colpa che per la convinzione che la Franco Tosi si possa salvare. Il commissario Lolli, bloccato dalla neve al suo Paese era l'unico che non doveva mancare, era l'unico che poteva dare delle risposte certe, invece lui non c'era, c'erano inoltre l'assessore regionale Garavaglia della Lega, sempre dalla regione ha preso la parola il grande Buffagni che pur essendo il 'grande 5 stelle vicino ai cittadini' non si è degnato di saluto perchè sono un appestato traditore, c'erano i legnanesissimi onorevoli Alli e Monaco, ma della Tosi, del futuro della Tosi, solo aria fritta, parole ,parole,parole che mischiate al freddo cane rendevano la situazione veramente imbarazzante...Giunta e Consiglio Comunale, li a fare le statuine in un presepe allestito x questa pantomima e costato anche dei soldi tra impianto, sedie e presenza di personale del comune...
Ecco, chi ha voglia e tempo, si legga questa relazione, questa vale
più di mille sante messe istituzionali fatte al gelo stile Betlemme, e
l'unico che ha messo un po' in discussione la situazione è stato il sindacalista Rota, in fondo, chiedere il salvataggio di un'azienda al governo, presuppone certezze per il futuro, di provvedimenti tampone ne sono stati adottati fin troppi.
Questo è il post di qualche giorno fa, la situazione reale rimane quella descritta qui, fatte commissioni e Consiglio Comunale aperto
nulla è cambiato, perchè nulla potrà cambiare se non salvare 170 posti di lavoro e lavoro dove stabilirà il nuovo proprietario.
Il resto è passerella, quella di oggi porterà anche qualcuno a letto col raffreddore, al cinema Galleria avremmo assistito certamente ad uno spettacolo almeno degno di comfort, e potevamo parlare tutti anche e perfino i Consiglieri comunali...

giovedì 5 febbraio 2015

LA FIGURACCIA




Questa sera, seconda tranche del consiglio comunale e sul piatto che scotta, c'erano 2 argomenti di un 'certo peso': il futuro di ACCAM e il puntiglio del vicesindaco di voler chiudere a tutti i costi il bar interno di Palazzo Malinverni, di qualche giorno fa il post dedicato http://danielebertisindaco.blogspot.it/2015/01/bar-linverni.html ... Come avevo scritto, datemi delle motivazioni valide e sono d'accordo con voi, passati 25 giorni, hanno voluto ignorare firme raccolte e dissenso degli stessi consiglieri di maggioranza e alla fine mestamente, miseramente hanno chiesto di ritirare la mozione, ammettendo non troppo velatamente che hanno fatto una CAGATA PAZZESCA ed hanno promesso di trattare nei prossimi giorni il sistema x tenere aperto quel luogo di socializzazione, di partecipazione, di piccolo svago, una cosa che non hanno in molti, quindi un vanto... 
Questa è una cavolata, diciamocelo, ben più importante la mozione su accam che sancisce in qualche modo il nostro NO alla ri-accensione del forno per altri 30 anni...Le minoranze hanno accettato di rimandare ( secondo me sbagliando, anche se in sostanza si rimanda di 15 giorni) anche questa delicata questione, se ne parla da anni ormai, e ci vogliono ancora 15 giorni...Mah........
Ho dovuto fare il maleducato in sala del consiglio, alzando la voce in un paio di occasioni per sottolineare il mio disappunto, come consigliere ombra mi sento ampiamente autorizzato...
Il bar del comune rimarrà aperto, obiettivo raggiunto, due ragazzi giovani hanno salvaguardato il loro posto di lavoro, il signor macchinette se le tiene la in deposito e ci sarà ancora il piacere di incontrarsi in quell'angolo del palazzo...
Voglio sottolineare il mio plauso ad alcuni consiglieri di maggioranza che hanno sostenuto la mia protesta e la protesta dei firmatari della mozione a sostegno del funzionamento del bar, pessimi quelli che firmano le petizioni poi in nome della maggioranza si pongono dall'altra parte, e pessimo quello che a muso duro durante una pausa alza la voce con fare cattivo per dire che li ho insultati...Ricordatevi sempre come avete fatto ad essere li in maggioranza...( chiudete la ruota del pavone, non è il momento).

lunedì 2 febbraio 2015

BELLO, MA SARA' UN FLOP


Ho partecipato con 2 flash  di mezz'ora, sabato e domenica all'iniziativa super pubblicizzata della Civic Hackaton, una bella cosa per sognatori e giovanotti che però, diciamolo, 'non ha bucato lo schermo'...Il bilancio partecipato o partecipativo è una cosa bella,
sono il primo a sostenerlo, ma va semplificato il metodo, qui siamo alla complicazione di una cosa semplice.
La considerazione che fa il direttore di Legnanonews è la fotografia della città

Ottanta presenze certificate dagli organizzatori in due giorni non sono nulla al confronto dell'impegno profuso dalla amministrazione comunale per questo progetto. Sono tanta roba, se pensiamo alla pigrizia dei legnanesi nel farsi coinvolgere in una partecipazione attiva nella vita cittadina. Si parla tanto, insomma, di coinvolgimento diretto della cittadinanza, ma se i risultati sono questi significa che il cammino verso un vero bilancio partecipativo è ancora lungo, molto lungo.

Se poi aggiungiamo che per organizzare il tutto, tra sito ed evento si spenderanno oltre 15 mila euro, allora mi domando perchè abbiamo messo in piedi le consulte. Le idee si potevano proporre li, senza creare una sovrastruttura, fatta di proposte ,votazioni, sostenitori, insomma un risotto di trafila solo per fare lunga la faccenda e non dare quel piccolo potere che avrebbero o potrebbero avere le 3 consulte cittadine...
Questo è il mio pensiero, che ovviamente suonerà come attacco alla giunta, ma che non lo è, nei due anni e mezzo che sto vivendo da consigliere (prima effettivo ora 'ombra') continuo a vedere nascite di regolamenti che invece di semplificare, complicano la vita, e questo è l'esempio più clamoroso...Va bene, abbiamo dato da lavorare a qualche giovane, ma l'errore di fondo è che hai coinvolto 4 amici e parenti e poco più. La mia proposta l'ho fatta sul sito, non ho bisogno di chiedere agli amici di sponsorizzarla, deve andare da sè, al limite discussa in una assemblea come quella della consulta...
Se alla fine anche un progetto maggiormente votato, può essere cassato dalla giunta, ma che cacchio ci devo mettere a fare l'anima per realizzarlo ? Ragazzi, dai, non offendetevi, questa cosa è stata bella, ma inutile, persa un occasione per far diventare 'grandi' le consulte 1, 2 e 3...


domenica 1 febbraio 2015

ALTISSIMA, PURISSIMA...ONESTA' INTELLETTUALE


Durante la notte, che spesso porta consiglio, mi è venuta questa idea, la quale potrebbe accontentare tutti...Nei post dei giorni scorsi, ma anche dei mesi scorsi, ho sempre difeso a spada tratta espulsi e fuoriusciti del m5s, il problema è sempre stato quello: poca democrazia, impossibile lavorare in gruppo, quindi tolgo la casacca pentastellata e lavoro in autonomia. 
Il post quindi è rivolto esclusivamente ai deputati e senatori eletti col simbolo del Movimento 5 Stelle, (oramai credo ammontino ad una quarantina circa), parlamentari che anch'io ho contribuito ad eleggere, ai quali chiedo una sorta di esame di coscienza per affrontare i prossimi 3 anni di legislatura.
Ragazzi, ve l'avevo già chiesto nel post di qualche mese fa
mettetevi assieme e create un'alternativa parlamentare, in entrambi i rami del parlamento, altrimenti stare li come cani sciolti non servirete a nulla. Qualcuno mi rispose alzando il pollice come segno di intesa, al Senato non se n'è fatto nulla, ad oggi sono 18 se non vado errato i senatori espulsi e fuoriusciti, credo alla camera più o meno lo stesso numero, se non di più, ho perso i conti e non voglio prendermi la briga di contarli uno per uno. So che ne conosco personalmente parecchi, virtualmente qualcuno/a, faccio un annuncio di nuovo per tutti loro, perchè applichino una altissima, purissima onestà intellettuale.
Il ragionamento è semplice: siete usciti perchè casaleggio è cattivo o meglio sta facendo gli affari suoi assieme a Grillo e ai raccomandati che vi siete cuccati in questo viaggio, bene, avete tutte le ragioni per cambiare aria, avete però il DOVERE ORA di creare un gruppo nuovo sia alla Camera che al Senato e mantenere fede a chi vi ha votato con quella specie di programma che tutti abbiamo condiviso, altrimenti non ha senso la vostra partecipazione in quel luogo, non ha senso perchè sareste dei disonesti se lo scopo è cercarsi un futuro di ciarlatani nei palazzi dorati, è disonesto non dare una guida legislativa nemmeno a quelli come me che sono rimasti disorientati e vorrebbero un vero movimento senza esperimenti di marketing per arricchire ideatore e comunicatore......
CHIARO IL CONCETTO ??
Per me, potete tenervi anche tutti i soldi, non me ne frega un cazzo di quello sterco del demonio, potete smetterla di rendicontare e fare beneficienza come e quando volete se ne credete il caso, MA NON
fare i cani sciolti in parlamento, SIETE INTELLIGENTI e avete fatto bene ad uscire da quel manicomio, ora usate la vostra intelligenza per creare un gruppo alternativo, IL gruppo alternativo per cui siete anche stati chiamati x rappresentarci. Chi ha votato nel 2013 per Voi, aveva delle aspettative, Renzi al momento vi ha oscurati tutti, magari anche non per colpa vostra, ma ora è arrivato il momento di guardarvi negli occhi ed agire, in 3 anni una bella alternativa si può costruire e far crescere.
Date retta ad un cretino come me che in consiglio comunale prima è passato al gruppo misto e poi sentendosi isolato ha lasciato  il posto, io non vi chiedo di lasciare, io voglio che stiate tutti li a legiferare e a vincere qualche battaglia, MA a patto che la vostra azione sia proficua anche per tutti gli italiani.
Non voglio andare oltre, il messaggio è chiaro per tutti e vi prego di diffonderlo a tutti gli interessati, qui di seguito nominerò coloro che meglio conosco, a partire dalla grande Laura Bignami e da Ivan
Catalano, poi Lorenzo Battista, Luis Orellana, Francesco Campanella,  Fabrizio Bocchino, Maurizio Romani, Monica Casaletto, Walter Rizzetto, Aris Prodani, Adele Gambaro, Marino Mastrangeli, Giuseppe Vacciano, Ivana Simeoni, Francesco Molinari, Paola de Pin, Fabiola Anitori,  De Pietro Cristina, Alessandra Bencini, Maria Mussini, Bartolomeo Pepe,
Tancredi Turco, Mara Mucci, Samuele Segoni, Eleonora Bechis e Marco Baldassarre, Sebastiano Barbanti e Gessica Rostellato,
Alessandro Furnari.... Quanti ne ho dimenticati ancora ??
Mi farebbe piacere un vostro commento in calce al post, le  vostre motivazioni potrebbero essere 'altre', bisogna quindi prendere il coraggio a 2 mani e raccontarlo a tutti...Non credete ?
Sono fiducioso, vediamo se questo appello sortirà qualcosa di buono e di nuovo, la speranza è sempre l'ultima a morire...