Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

venerdì 16 gennaio 2015

LUIGI BANTI, IL MAESTRO, LA STORIA VIVENTE


Nella foto a sinistra, il maestro Luigi Banti, un pisano che dal 1951
ha scelto Legnano come città in cui trascorrere la sua lunga vita.
Classe 1925, quest'anno spegnerà le 90 candeline, una mente
frizzante, da vero toscanaccio...Sono stato suo ospite assieme a Giorgio Redigonda questo pomeriggio, e, ragazzi, che spettacolo !!
Quarantadue anni di insegnamento elementare di cui 29 alle scuole De Amicis e 13 alle Don Milani...L'ho incontrato per caso alla
mostra fotografica delle gallerie Cantoni il 7 dicembre scorso, ed
ho intuito immediatamente che era uno degli uomini che poteva
raccontarmi, quindi raccontarci un sacco di cose, sia sulla sua
esperienza scolastica, sia su Legnano in generale...Ha estratto dal
cilindro un raro e preziosissimo libro della tessitura Bernocchi,
me lo ha passato tra le mani, ricordandomi che le pentole si possono prestare, i libri mai, perchè certamente non torneranno...
Allora mi sono accontentato di fotografare qualche cosa del libro, in seguito me lo farà fotografare da cima a fondo e già
in partenza una prima sorpresa : dove sarà finita la scultura regalata
dai dipendenti per il 50° di attività al sen Antonio Bernocchi ??



La scultura con colonna completa di 4 bassorilievi, è stata realizzata nientepopòdimenoche da Giannino Castiglioni, lo
stesso autore della fontana di piazza san Magno rimasta li dal 
1932 al 2005, poi spostata all'accoglienza del cimitero monumentale... Poi, se volete, per gli amanti del vecchio Benito,
ecco la dedica autografa del duce, è tutta vostra:


Il maestro, ci ha raccontato un sacco di aneddoti, legati all'impatto
che egli ha avuto arrivando a Legnano, le persone che ha conosciuto, le cose che ha visto cambiare in maniera repentina.
Gli ho portato i saluti di tutti i suoi ex alunni iscritti su fb  che qualche tempo fa, lo hanno inondato di complimenti e di stima x la sua figura di grande educatore...
Una splendida persona il Maestro Banti, 90 anni
portati alla grande e un pozzo a cui attingere notizie storiche
per la nostra Legnano...



Oggi abbiamo parlato molto di Bernocchi, domani avrà un'altra montagna di ricordi da raccontarci, tutte insieme si rischia l'indigestione, gli abbiamo dato l'appuntamento fra poco, un pomeriggio in compagnia è sempre fantastico...Grazie anche al figlio Michele che come 'giovanotto' 28 anni più giovane del padre,
contribuirà alla ricerca di testimonianze per farci rivivere epoche
passate della nostra 'grande' città...

Nessun commento:

Posta un commento