Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

giovedì 28 agosto 2014

UNA FONTANA CHE PIACE


Chi è legnanese, non può non conoscere questa fontana, posta in un crocevia strategico tra cimitero monumentale, piazza del mercato e parco castello... Otto getti che rappresentano le 8 contrade cittadine...L'amico Adriano sul gruppo fb di Sei di Legnano se... ha chiesto ai concittadini di esprimere un'opinione e a quanto pare, per il 90% questa fontana PIACE. Ma dirò di più, nella discussione, sono nate anche delle proposte per renderla più bella e affascinante: io ho proposto degli scudi ai piedi di ogni getto coi colori delle 8 formazioni cittadine, altri hanno proposto una illuminazione colorata notturna...E perchè no ? Perchè rinunciare a pensare di abbellirla ulteriormente ? Direi che potrebbe essere un argomento all'ordine del giorno per il prossimo incontro del Collegio dei Capitani, l'organo supremo dell'organizzazione del palio...Che ne dite ? Una sottoscrizione a premi e ora di Natale raccoglieremo i fondi necessari per fare un regalo a noi stessi e alla città...
C'è qualche artista nostrano che ha un idea da proporre ? Se chiediamo al comune ci diranno certamente NO, le priorità (giustamente) sono altre, ma su questo progetto si potrebbe unire la città come in passato si fece per opere ben + importanti come l'ospedale, il monumento, il sanatorio ecc,ecc...Quello è uno degli angoli più belli della città, una 'porta d'entrata' da nord a sud e da est a ovest, abbellire gli 8 getti con qualcosa di nuovo approfittando anche di EXPO 2015 mi pare una buona idea.
Settimana prossima romperò le balle a chi di dovere, se si realizzerà il progetto, il merito dello stimolo va tutto agli amici di Sei di Legnano se...Realizzi qualche piccolo sogno...



martedì 26 agosto 2014

SARABANDA PENTASTELLATA


Era giusto finisse con un ringraziamento, dalle regionali 2010 lombarde, questo omino ritratto dal prode Cosimo, ci ha messo la faccia per la causa pentastellata, ha pensato assieme a milioni di italiani di poter affrontare una fase nuova della politica nostrana, ha scoperto infine (con colpevole ritardo) che anche sto tentativo è stato un bluff, a beneficio dei soliti noti... Dunque, primo incontro vis a vis con l'ex comico il 23 gennaio 2011 a Legnano al teatro Galleria, un momento bellissimo, quasi come l'ebbrezza del primo bacio, poi a maggio dello stesso anno il piacere di fare il tassista a Busto Arsizio, e l'anno successivo l'emozionante abbraccio sul palco di piazza san Magno, nella mia Città per il lancio in consiglio comunale...


Poi i primi dubbi sulla bontà del progetto, Tavolazzi mi aveva avvisato di persona, la vicenda del microscopio di Montanari, mi aveva già lasciato delle perplessità, ma io testone, non ci ho voluto credere...Poi l'incontro nella sua villa a Bibbona nella stessa estate 2012 mi lasciò di stucco, per un'ora fece allenamento per ripetere il post che trovai sul blog il giorno dopo e mi chiese delle cose sul senatur Crimi come se fossi culo e camicia con il raccomandato number one del gruppo pentastellato...( sono andato a trovarlo al mare perchè mi ha invitato lui, sono stato ricevuto in spiaggia). Poi le elezioni nazionali, volevo a tutti i costi che tanti cittadini entrassero nei palazzi romani, ma oramai la fiducia nel 'sistema 5 stelle' era ai minimi storici, ebbi comunque un sussulto d'orgoglio ed esultai in consiglio comunale il giorno dopo per quello straordinario risultato raggiunto, il 25% !!!

http://danielebertisindaco.blogspot.it/2013/02/il-signore-del-giorno.html
Seguirono le epurazioni, il gruppo parlamentare alla mercè di un gruppo comunicazione teleguidato da Milano...Era ora di raccontare la verità, sono dapprima passato al gruppo misto, poi ho restituito tutto, anche il seggio di Consigliere che avrei potuto conservare con pieno diritto... E allora bisogna gridarlo a tutti gli italiani, che anche Grillo è come gli altri, anzi peggio perchè vuole moralizzare con inganni simili a quelli che usano tutti... Finisce questa 'cotta', durata poco, se vogliamo, che deve insegnare qualcosa di nuovo a tutti, e allora mi sono permesso di scrivere la lettera imbucata stamattina nella villetta del boss tra le dune Bibbonesi...


Ve la riporto integralmente, 4 facciate scritte a pennarello, e una
bandiera affissa nei pressi del cancello d'ingresso...





E con questo atto, ritengo conclusa la storia con il movimento 5 balle, ho imparato tante cose in questi anni, soprattutto rispettare gli avversari politici, cosa che proprio non va giù al grillino medio...Qui in toscana si parla molto di Nogarin a Livorno che in 3 mesi non è riuscito ancora a mettere in piedi una giunta...Beppe rassegnati, goditi questi 3 anni e mezzo di legislatura parlamentare, poi a casa ci vai anche tu e Casaleggio, tornerà la Lega a gestire i 'maldipancia' italiani, e tutto questo grazie 'al nuovo che avanza', dove competenze e conoscenze sono optional del tutto inutili, dove i difetti sono tutti degli altri, la razza ariana è solo quella a 5 stelle...



domenica 24 agosto 2014

SECCHIATE & CHAMPAGNE


Potevo anche fare finta di nulla, ma qui dentro c'è l'essenza di
un gesto ipocrita, per altro divertente come Stanlio e Ollio 50 anni fa, ma la sostanza è la più ridicola: dopo tutte ste pantomime di
nomination, 33 mila euro raccolti, e pensare che alle primarie PD
in un fine settimana sono stati accumulati 6-7 milioni di euro...
Cacciari è andato giù duro, ha parlato di giochino da deficienti,
io non voglio giudicare nessuno, so solo che sta cosa non mi è
piaciuta da subito, ho trovato triste la catena di san'antonio dei
vip per poi propagarsi nei signor nessuno del mondo che per qualche ora hanno riso di sè con gli amici, ma non hanno raggiunto
lo scopo nobile e cioè quello di smuovere coscienze e portafogli
per accumulare un buon bottino. Il premier vuole fare il fenomeno,
per dire che è uguale a tutti noi...Un cazzo, io non mi sento uguale
a nessuno di questi, lo scopo era sensibilizzare una cosa importante,
invece si è parlato di spettacolo e sostanza zero...Mi spiace amici
miei, ma avete toppato tutti, divertiti si, fatevi un banchetto
domenicale raccogliendo fondi e spiegando le difficoltà della
ricerca, o versatevi sul capo del piscio misto a deiezioni, quello
è coraggio, una secchiata fresca in piena estate è quasi un piacere...
Tutto il rispetto che volete, ciascuno segua il proprio istinto, ma non
venite a raccontarmi di sensibilizzazione del problema, di uno dei
mille problemi che assillano la nostra vita moderna...
Goliardata ? Bene, sono il primo a trovarne di originali, ora cari
secchiatori freschi, trovate il modo per raggiungere una cifra che
non ci faccia ridicolizzare agli occhi del mondo, i guerrafondai
americani, qualche milione di dollari l'hanno raggiunto, lo scopo
era questo non l'essere protagonisti per qualche ora sul web o su
qualche pagina interna di quotidiano...
Dai, non prendetevela se qualcuno si dissocia, magari ha donato già
da mesi o fa il volontario in qualche associazione, senza per altro
fare il fenomeno pubblicamente, forza ragazzi, c'è ancora molto
da fare in questo Paese, anche su piccole cose come questa...

giovedì 21 agosto 2014

TACERE, NON E' DIFFICILE...


Non si può essere divertiti di fronte alle guerre, nessuna guerra
è 'giusta' e non può aver ragione chi spara, non può aver ragione
chi taglia le teste... Eppure in mezzo a questa poltiglia di situazioni
umane, c'è chi vuole fare il figo e si trasforma in esperto politologo
del mondo, e comincia a dare soluzioni su come terminare in
bellezza il turbine di violenze... Simpatici ragazzi che siete andati
a Roma x legiferare, rimanete nel vostro ambito, è già una grazia
ricevuta che siate li ad inventarvi un mestiere, non aprite bocca
su questioni che non conoscete se non per sentito dire, fate come
qualcuno che è pur sempre senatore o deputato della Repubblica
e non fa nè proposte di legge, nè dichiarazioni fuori luogo, sta
semplicemente li, in silenzio, facendo il proprio dignitoso inutile
numero, ma almeno, non fa danni... Affidatevi all'esperto pool di comunicatori , ex blogger, ex grandifratelli, ex camionista, ex influencer de noantri... Loro ne sanno, e se non sanno, telefonano
al boss di Milano, ma non parlate a casaccio su cose che non conoscete bene, rischiate grosso...Si, lo so, gli americani sono
tutti guerrafondai, i palestinesi sono solo vittime, i terroristi lo
fanno per difendersi, e Farage è cugino di madre Teresa di Calcutta,
però, pensare di dover sempre rilasciare dichiarazioni a tutti i
costi perchè ci si sente + bravi degli altri, questo francamente mi
pare eccessivo...Oppure fate ciò che volete, ne avete il diritto,
come io ho il diritto di fare una semplice critica, sappiate che
l'apriscatole di legno si sta trasformando in apriscatole di ghiaccio,
e anche se l'estate non è stata cosi torrida, si sta sciogliendo tutto,
e per dei 'rivoluzionari' come Voi, non mi pare una bella vittoria.
A riveder le stalle, forse è da li che dovevate iniziare la carriera...

giovedì 14 agosto 2014

90 MINUTI CON...SANDRA SCARPELLINI, SINDACO DI CASTAGNETO CARDUCCI


Bene, a furia di sentire gente che si lamenta, ho convinto i condòmini del residence di prendere appuntamento con me dal sindaco, un neo sindaco, la dottoressa Scarpellini, per illustrare tutte le nostre perplessità e le nostre richieste...
Una  volta che hai imparato a conoscere le istituzioni, sai che hai
un diritto sacrosanto: CHIEDERE. Questo è un diritto sacrosanto
per tutti, poichè lo stato ed il comune CHIEDONO SACRIFICI
con le tasse e i balzelli, i cittadini hanno il diritto di avere delle
risposte quantomeno. Il colloquio assieme a Tesio, Carlo e Roberto
è stato gradevole, sul tavolo sono state poste una serie di lamentele,
tra cui la pulizia delle spiagge (Castagneto ha 13 km di costa e oltre 140 kmq di territorio),lo stato pietoso di alcune strade soprattutto
a Marina di C.,il ponte sull'Aurelia unico sbocco tra la costa ed il
paese, gli abusivi sulle spiagge, l'illuminazione notturna, il destino del Forte (del demanio e non del comune), i parcheggi a Bolgheri
(lo sapete che Bolgheri è completamente privata ? Il comune possiede 2 piccoli locali ed una stradina in tutto) e i parcheggi a Marina... La 'sindachessa' pareva 'una di noi', non si è sottratta a
domande del tipo: 'quanti soldi incassate dalle seconde case' ? (2 milioni circa) o: 'quanto prende di stipendio'? (meno di 2 mila euro/mese come il nostro sindaco di Legnano) e si è lanciata in 
qualche 'promessa' ("credo che ora riusciremo ad attuare l'arretramento dei campeggi sul litorale" oppure "prenderò in mano la situazione x sistemare le vie  + disastrate di Marina").
Noi, si crede a tutti, all'impegno di tutti, ma fra 12 mesi, per certo,
se sarò ancora vivo, tornerò dalla sindaca a chiederle a che punto
siamo, perchè solo cosi, si capisce cosa cambia e cosa rimane fermo. Con un bilancio di quasi 15 milioni di euro si possono fare
tante belle cosine, bisogna farle, altrimenti bisogna spiegare ai
cittadini a cosa serve sta montagna di denaro... Castagneto è uno di
quei comuni che ha 2 popolazioni: quella dei 12 mesi (i residenti)
e quella di Agosto dove anzichè in 9000 si diventa + di 20mila e
i problemi di convivenza si fanno sentire, si fa sentire l'inadeguatezza di un depuratore che non depura più, il traffico
da gestire col personale a cui si può chiedere solo qualche ora di straordinario in più, la lotta all'abusivismo, persa già in partenza
e combattuta con le pistole ad acqua, quando servirebbe ben altro...
Una partita durata 90 minuti, non sarà la sola, ho confessato alla
sindaca di essere stato un grillino della prima ora e lei da Piddina
convinta mi ha ringraziato perchè grazie 'a noi' anche nel PD è
nata una fase nuova, e grazie anche alle 'vaccate grillesche' han
potuto trarre vantaggio come partito... Per finire previa autorizzazione del mio sindaco ho anticipato l'invito alla prima
cittadina al prossimo Palio di Legnano a fine maggio 2015, Sandra
ha accettato l'invito che verrà formalizzato quanto prima dalla nostra segreteria, e mi ha annunciato che Castagneto Carducci
sarà uno dei 9 comuni che rappresenterà l'eccellenza olearia
Toscana in  EXPO 2015, quindi per certo ci incontreremo a
Legnano il prossimo anno, e chissà mai venga fuori qualche bella
fase commerciale-turistica tra i due comuni...(i due comuni a cui
sono maggiormente affezionato).
Quindi, dottoressa Scarpellini, per ora grazie per le risposte, dopo
vorremmo vedere dei risultati, 5 anni volano, i problemi di un ente
locali sono più di mille, ma un guerriero VERO si distingue da
uno di facciata per i risultati che ottiene, forza Sandra quindi,
buon lavoro perchè Castagneto diventi sempre migliore...



sabato 9 agosto 2014

LA FORZA DEI CANTONI


In questi giorni mi sto rileggendo il libro sulla storia della Cantoni e dei suoi protagonisti: Costanzo, Eugenio, di nuovo Costanzo per
poi passare agli Jucker...E' un libro appassionante, scritto bene
perchè racconta la storia della Azienda e delle vicende storiche
nazionali,perchè fa rivivere quasi 2 secoli e fa capire quanto è stato
importante il COTONE per tutta l'industria italiana, soprattutto
nel nord, soprattutto, nell'Altomilanese... Gli scrittori, si sa, tendono
ad 'indorare la pillola', ma parlare 'male' della dinastia Cantoni,
pare proprio una bestemmia. Hanno affrontato fin dai primi decenni
dell'800 delle grandi scommesse, e le hanno vinte tutte, hanno dato
lustro alla nostra città, e non solo, con il lavoro, hanno reso diversa
la vita di stenti di una massa di agricoltori, facendo 'star meglio'
decine di famiglie. E ci hanno lasciato un gran ricordo del loro
passaggio, sono contento che a Legnano siano passati i Cantoni.
Il link che segue è un riassunto quasi asettico della storia, ma
per cominciare può andar bene...
http://it.wikipedia.org/wiki/Cotonificio_Cantoni_di_Legnano
E varrebbe la pena dare un occhiata anche alla tesi di Patrizia
Miramonti, la quale prende in considerazione pure l'aspetto della
trasformazione urbanistica...
http://web.archive.org/web/20060517040420/www.legnano.org/reteciv/cantoni/Tesi.htm
Del libro che vi sto citando e cioè: Il cotonificio Cantoni nella storia cotoniera italiana (AAVV tipografia poliglotta vaticana 1972) si racconta soprattutto la storia dei 100 anni della società per
azioni (1872-1972) ma anche la storia del cotone, degli intrecci
con le vie della seta e del lino, si parla di trama ed ordito, di legami
tra famiglie di 'cotonieri', dove collaborare era d'obbligo anzichè
essere 'concorrenti'...Ed era d'obbligo essere ottimisti, investire per
il futuro, cercare le novità per il mercato, far vivere all'uomo una
esperienza completa di casa-fabbrica-famiglia...
In questi giorni ho incontrato anche un pronipote della dinastia dei
Bernocchi, il quale mi ha promesso che a breve (qualche mese, tempi tecnici permettendo) verrà a raccontarci la storia della SUA
famiglia di cotonieri...A Legnano ne abbiamo avuti diversi, ed
è bello fare un po di retrospettiva per capire cosa eravamo...
Per concludere, vi lascerei 3 video da gustare, non novità assolute,
ma pur sempre pezzi di storia, il primo riguardante proprio la
Cantoni di Legnano (perdonate le didascalie un po polemiche, ma sono stato bambino anch'io...)

Inoltre volevo aggiungere un video recente sui personaggi legnanesi

E per finire le copertine di libri interessanti riguardanti la ns città...

Buon entusiasmo per il futuro...