Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

giovedì 15 maggio 2014

PAR CONDICIO


Ieri sera, mi sono recato al Palazzo Leone da Perego per ascoltare
la collega Daniela Colombo candidata alle europee per il ncd, che
diversamente dal PD, un partito una bestemmia, l'ncd visto ieri sera,
direi un partito, un conato di vomito.
Sono arrivato che la dottoressa stava parlando, in fondo alla sala
ho salutato qualche giornalista che ha sbarrato gli occhi vedendomi
li, ma da che mondo è mondo, ascoltare anche 'un nemico', non è
mai stato reato. Sono poi contento di avere utilizzato quell'oretta
perchè è stato un concentrato di pugni nello stomaco, il primo è
stato sentire il lamento di una persona troppo nota qui a Legnano,
perchè l'intervento di Daniela, a suo dire, sarebbe stato  prolisso...
Ricordiamo che, se non ci fosse stato l'obbligo dell'alternanza di
genere nelle liste, Daniela non se la sarebbe filata nessuno, poichè
difficilmente le persone per bene 'competono' per avere UNA
POLTRONA. Una poltrona è l'unico obiettivo possibile dell'ncd,
si e no arriveranno al 4%, cosi mi raccontava un ex consigliere
li presente, quindi, quella poltrona è preziosissima...Il personaggio
che vedete in cima è l'attuale presidente della provincia di Milano,
Guido Podestà, un nome una garanzia, già tre volte eletto in Europa, il prode politico, presa la parola ha ringraziato tutti, con
quei classici ringraziamenti di circostanza che sanno di ipocrisia
totale, ha raccontato un po di balle assortite e alla fine, molto
sportivamente ha quasi chiesto a tutti di mandare a Bruxelles una
persona di esperienza per il partito, mancavano solo le frecce
illuminate che puntassero su di lui...Insomma, Daniela ha fatto
la figura della 'velina', della 'riempilista', non per demerito suo,
bensi perchè 'il capo' è arrivato a Legnano per convincere gli
astanti che è LUI il migliore, è lui quello da votare, insomma,
la scuola di Silvio fatta e finita, con l'eleganza e la finezza di
un elefante.  Daniela, che amarezza vederti uscire stizzita da
questa esperienza, mi viene proprio voglia di votare Grillo per
rimpinguare il popolo degli incazzati ma senza idee... Sei una
persona per bene, il 26 maggio, mandali tutti a cagare, sul serio,
ci sono progetti politici un po + dignitosi in Italia, se i partiti sono
morti, anche questo m5s morirà nella sua arroganza di essere
comunque convinto di essere il migliore. Se vincono queste
elezioni, Renzi deve farsi da parte, il pres sciogliere le camere,
e si lasci in mano l'amministrazione del paese a quelli che credono
di avere in mano le soluzioni per tutti...Tempo 6 mesi e rimarranno
solo quelli del cerchio magico.
Morale: il mio voto conta come la goccia nel lago, ma se fosse determinante per il 4% con Podestà eletto, preferirei darlo
ai 'nuovi moralizzatori del terzo millennio'...cosa faccio ?
Esci anche tu da questa vergogna ? Almeno a Legnano ci potremo
organizzare con un gruppo di persone oneste,umili e propositive.
Ciao dottoressa, quando si dice 'non c'è mai fine al peggio' ecco
la serata di ieri ha dato un'altra conferma...

Nessun commento:

Posta un commento