Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

lunedì 17 marzo 2014

COSA DIRO' DOMANI


Domani sera in consiglio nelle comunicazioni iniziali dovrò ufficializzare le motivazioni del passaggio al gruppo misto.
Avrò 5 minuti per spiegare qualcosa che avrebbe bisogno
di ben altro tempo, ma tenterò comunque di usare la sintesi.
IL PASSATO
La politica non mi ha mai appassionato fino ai 45 anni se non da tifoso, e da tifoso sono stato fedele elettore di un furfante, un
delinquente, un condannato, un prescritto che in vent'anni
con la collaborazione di una sinistra asservita, ha sistemato i suoi
interessi lasciando il paese in ginocchio.
In questo quadretto idilliaco, l'idea lanciata dal duo Casaleggio-
Grillo, non poteva non aver successo.
IL PRESENTE
E' rappresentato dal mio impegno in città,partito dalle regionali 2010 e sfociato nella mia candidatura a sindaco nel 2012 con
successiva elezione come consigliere comunale di minoranza.
Questo 'presente' collocabile appunto dal 2010 ad oggi è il quadretto misto di impegno, sforzi, entusiasmo, frustrazioni,
litigi, scaturiti nelle dinamiche di gruppo nel quale mi sono trovato
punto di riferimento naturale, senza mai volerlo imporre ( non è
nel mio carattere). L'onestà e l'umiltà di imparare, la voglia di
dialogare con tutti è ciò che esiste nelle mie corde.
IL FUTURO
Sono stato eletto nella mia città, ma ho vissuto da vicinissimo
certe dinamiche presenti nel m5s, ed ho scoperto (già da tempo
ma ho voluto/dovuto attendere) che quelle belle parole usate
tipo: trasparenza, democrazia, partecipazione...Sono tutte balle
per riempirsi la bocca, e siamo di nuovo in mano ad una coppia
di Fanfa, come dice il mio amico Berny, il futuro non si costruisce
con gli slogan, il futuro ha bisogno di idee fattibili, realizzabili.
Spero tanto che i senatori e deputati, espulsi, fuoriusciti, trovino
la forza di non aver sprecato tutti quei consensi per rimanere
la nell'angolo a fare fumo e niente arrosto, creando un soggetto
politico capace di portare a casa qualcosa di buono per tutti.
Per quanto riguarda la mia città, mi piacerebbe costituire una
lista civica già da ora, composta non da urlatori ma da gente saggia,
che abbia voglia di impegnarsi per il bene comune, che abbia
competenze e idee realizzabili da proporre ai propri concittadini,
mi piacerebbe chiamarla :

LEGNANO FUTURA

Mi piacerebbe aggregare molti giovani, perchè quando si parla
di futuro non bisogna mai dimenticarli, spesso e volentieri
sono OLTRE per loro natura, basterebbe credere anche ai loro
sogni. Niente partiti, ma aggregazione di intelligenze, unica via
per realizzare anche una democrazia, onesta, pulita, trasparente.
Chi vivrà vedrà...Intanto ho il diritto di rimanere in consiglio,
come ho già detto qualche giorno fa, non mi slego dalle idee
teoriche del m5s, mi disimpegno da un affare privato di due soci,
che con la scusa di fare il bene di tutti, stanno cercando di
illudere troppa gente credulona (ed io sono uno di quelli che non
l'ha voluto capire o credere subito,malgrado gli avvertimenti).
Giriamo pagina, il mondo è dei furbi ma anche degli onesti, io
mi sento del secondo gruppo, e sono certo che di legnanesi
sognatori ce ne siano molti, sono pronto ad affrontare un altra
scommessa .

Nessun commento:

Posta un commento