Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

giovedì 6 febbraio 2014

IL GRILLO PENSANTE

Me lo dicono tutti : sei un 'grillino' atipico, ed io rispondo spesso:
"cerco di usare il buon senso". Questa è la sintesi di tutti i discorsi.
Questa sera ho incontrato diverse persone al palazzetto mentre 
gustavo la partita di basket del Legnano contro la Fortitudo BO...
Come al solito, trovo sempre qualcuno che mi chiede opinioni e
sensazioni politiche o di andamento del m5s. Non riesco ad essere
partigiano,chi mi conosce lo sa,chi mi segue anche solo sul blog
lo sa. Io mando affanculo Casaleggio e lui non mi caccia,non mi
toglie l'uso del simbolo,perchè nessuno si accorgerebbe di questa
prevaricazione.Io mando una mail a Grillo e gli dico che lo paghiamo noi cittadini 300mila euro all'anno pur che ci liberi
dal padrone che decide tutto x tutti, e va bene cosi: incasso un
po di insulti sul web ed è finita li. La cosa che mi ha toccato di più stasera perchè era pregna di sincerità, è stato un abbraccio
inaspettato di un vecchio amico,forse più conoscente che amico,
a cui ho detto: tu mi chiedi di trovare le debolezze,i talloni di
Achille del m5s,ma non devo raccontarteli io,li sai già tu,come sai
già tu che è vergognosa la politica rappresentata dai partiti...A 
Legnano, il miracolo l'abbiamo fatto, abbiamo aiutato a togliere
le chiavi della città ad un pool di personaggi divenuti nel tempo
'i padroni' del bene comune e per me questo è il nostro grande
miracolo. La città è in  mano alla giunta Centinaio e sta facendo
bene in un mare di casini, nessuno come loro avrebbe potuto gestire
in questo momento storico la situazione...
Il teatrino delle parti,lasciamolo alle campagne elettorali, e per parlare,possiamo parlare con tutto e di tutti,io faccio il tifo per
tutti gli eletti che mettano in discussione il sistema m5s,perchè
si può solo migliorare e, dei vaffa che mi mandano, non me ne frega una beata cippa,io so di essere un uomo libero e so di essere in
un movimento che non è libero,e succube di un padre padrone...
Non per questo mi arrendo,questa è una alternativa (l'unica al momento), sono entrato perchè credevo si potesse formare una
grande famiglia,invece mi sono sbagliato,uso il buon senso e questa
è l'azione politica che cerco di condividere. 
La politica non è marketing e nemmeno strategia di comunicazione,
è invece (per me) vivere giornalmente la città, sono stato eletto
per questo,e continuerò fino ad esaurimento forze,dopodichè
largo ai giovani,largo ai lottatori (meno largo ai fanfaroni,ai 
leccaculo,ai raccomandati...Ne abbiamo già abbastanza)

2 commenti:

  1. Mi riconosco nella tua impostazione, nel tuo approccio razionale, nella tua onestà intellettuale e nel tuo spirito creativo Anche se spesso in politica abbiamo opinioni e giudizi diversi, hai la mia sincera stima e confrontarsi con te è sempre gratificante e positivo. Per me sei una persona di assoluto rispetto... quindi vadano affanculo tutti i detrattori culturalmente limitati o invidiosi.

    RispondiElimina
  2. Ricusa di disputare con l'insensato, perché in nessun modo potrai far valere la ragione contro chi non è in grado di valersi della ragione.

    RispondiElimina