Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

venerdì 28 febbraio 2014

AMICI LEGNANESI


E' arrivato anche il momento di fare chiarezza,di rassicurare i
miei elettori e gli elettori del Movimento 5 Stelle...
Da domani, anzi da oggi, non cambia nulla, il vostro ex candidato
sindaco, si toglie la maglietta del movimento ma rimane uguale
a prima: il corpo, il cervello, gli obiettivi rimangono i medesimi,
rimane la frattura col sistema-partito, testimoniato anche da altri
cittadini senatori e deputati che hanno rassegnato le dimissioni
o passati al gruppo misto. A Legnano in molti hanno legato il
mio volto, al M5S, ora conosceranno meglio il mio (ex) splendido
capogruppo RICCARDO OLGIATI, un ragazzo generoso e
sorprendentemente caparbio...Rimarrò con lui fianco a fianco,
perchè vi assicuro, è meglio cosi, le battaglie rimarranno le
medesime, e nessuno dei 3376 rimarrà deluso dall'azione politica
mia e di Riccardo. Piuttosto il M5S si dovrà preoccupare a maggio
di confermare i 6653 voti ricevuti alla camera 1 anno fa...
A furia di cacciare gente,dicono i + cattivi, ne rimarranno solo 2,
e cioè i soci d'affari e proprietari del M5s Grillo&Casaleggio.
Se posso azzardare una scommessa a maggio prossimo il m5s a 
Legnano si attesterà  a livello 2012,sarei quasi deciso a rivotarli
ancora visto la penosità delle alternative.
Nelle prossime settimane cercherò eventuali adesioni di 
cittadini che non vogliono connivenze con i partiti per dedicarsi 
al futuro della città in maniera seria e competente,ciascuno per
ciò che può dare, la stessa cosa fatta fin ora, con un simbolo
tutto Legnanese,Laico,Libero,Ludico,Laborioso...Lo chiamerei...
mmm...  Dinamismo 5 Elle..... Ma c'è tempo, ora sono concentratissimo per l'organizzazione dei festeggiamenti per il
90° di Legnano città...Quindi, ragazzi che mi stimate, niente paura,
nessun voltagabbana se non verso il simbolo,prima o poi ve ne
accorgerete anche voi, che questa non è la via per cambiare il
paese. Il momento è difficile per molti, testa bassa e si lavora,
per il gossip esistono altri lidi...
Mandatemi una mail all'indirizzo istituzionale o al mio personale
gourcuff63@hotmail.it  con le vostre idee realizzabili per la
Legnano del terzo millennio,non è difficile, basta impegnarsi !!!



LA LETTERA PER CASALEGGIO(era una bozza,ora godiamocela)


Ho deciso che sarà l'ultima volta che scrivo sul mio blog di
Casaleggio, l'inventore e il detentore del M5S-pensiero.
Mi sento in una camera con diverse porte,e qualunque porta si apra
per vedere cosa c'è al di là , si ha sensazione di un odore di vomito. Mi sono lanciato nell'avventura a 5 stelle perchè tutto
faceva e fa schifo, ho ascoltato, ho capito che crediamo un po tutti
a degli ologrammi, mai alla realtà...La politica ha portato un paese
di 60 milioni di abitanti, sull'orlo del baratro, creando una ragnatela
di clientele corruttibili e corrotte, creando leggi a proprio uso e consumo, sfidando anche la forza di gravità pur di arrivare ad
obiettivi più o meno truffaldini. Abbiamo perso la sovranità monetaria, la speranza di un futuro migliore dove si possa lavorare
almeno per sussistere, le arti e i mestieri, la gioia di condividere
sentimenti ed emozioni, ci siamo trovati in un vortice senza saperlo.
Vorremmo fare una rivoluzione perchè 'gli immigrati ci rompono',
ci sono un sacco di pensionati d'oro, un sacco di politici che ricevono stipendi d'oro, privilegiati in ogni settore della vita pubblica; ma qual'è il progetto diverso da quel tram tram verso il
baratro ??. Confermato e sottoscritto che Berlusca e Renzi  non
sono il futuro per questo paese, quale alternativa abbiamo ?
Siamo appena andati al voto,11 mesi fa, la gente stufa ci ha scelto
per rompere gli schemi, per far entrare cittadini veri nelle istituzioni.
A distanza di 11 mesi abbiamo fatto una bella opposizione, di
denuncia, ma sui punti che cambiano la vita ad un cittadino
qualunque il risultato è stato ZERO. Siamo responsabili anche noi
della gente che continua a perdere lavoro, che continua a suicidarsi
che continua a disperarsi, perchè qualcosa NOI lo dovevamo ottenere. Non sarà certo 'il reddito di cittadinanza' a cambiare le sorti di questo paese, se non illudere una folla di disperati e disoccupati a parteggiare per noi come ultima speranza.
Casaleggio,tu che scrivi i post,tu che non vuoi accettare consigli da
nessuno, tu che non ami le persone che hanno un proprio pensiero
da esporre e discutere, tu, si proprio tu, sei diventato il problema.
Problema numero 1 : hai un'azienda privata che gestisce un blog
detto di Grillo, ove nessuno sa e controlla se fai profitti o meno,
(i nostri portavoce come ami chiamarli hanno pressioni tutti i giorni
da attivisti spesso esauriti e invidiosi sul tipo di spese affrontate)
Problema numero 2 : hai messo poche regole col non statuto che
appunto essendo un non regolamento, dice tutto e niente, infatti
lo si può usare a proprio uso e consumo,a seconda di come ci si alza la mattina,cosi per educarne cento si punisce qua e la con espulsioni
viste come quelle degli ultimi 20 mesi. In tanti non siamo d'accordo
su questi metodi ma ci siamo dovuti adeguare.
Problema numero 3 : malgrado i malfattori nei partiti dilaghino alla
grande,loro hanno in mano il potere della comunicazione,l'appoggio
delle lobbyes,la ragnatela rappresentata dai 3 poteri di stato, noi
invece, diciamo di avere 'il potere della rete' che raggiunge una
piccola minoranza di persone,per questo non arriverai mai ad avere il 51% per sconvolgere tutto (sconvolgere con quale disegno politico ?)
Problema numero 4 : non sei una persona umile e trasparente, ti
sei nascosto da subito dietro Grillo il grande comunicatore, perchè
la realtà è che il vero LEADER  sei proprio tu, chi decide sei tu,
noi ci si adatta più per disperazione che per convinzione delle mosse fin qui viste.
Problema numero 5 : hai anche tu i tuoi raccomandati, quelli che frequentano gli uffici di Milano per i corsi di comunicazione o
per altre amenità che mi sfuggono, fatto sta, che ultimamente ci
sono i più sgamati a bravi nell'apparire che vanno di continuo in
televisione,12 mesi fa la tv era lo sterco del demonio, Salsi docet.
Problema numero 6 : una moltitudine di attivisti vorrebbero coordinarsi, conoscersi, confrontarsi come normalmente dovrebbe 
succedere nei rapporti umani...A te di questa cosa non importa
nulla, fingi di fare uno pizzico di democrazia con votazioni senza
senso, quelle che poi dagli yes man vengono catalogate come
'grandi successi di partecipazione'...
Non siamo un partito, giusto, ma un insieme di persone, chiamiamolo Movimento se ci si sente partecipi di un progetto
non tifosi di un simbolo, ma essendo un buon web marketing sai
quanto siamo tifosi noi italiani...
Questa mia lettera, non ti farà ne caldo nè freddo, prenderai atto,
ma non avrai il coraggio di buttarmi fuori, perchè sono un misero
consigliere comunale di uno degli ottomila comuni italiani, se fossi
stato in parlamento sarei stato in lista assieme a quelli che girano in questi giorni perchè 'osano' proposte non in linea col pensiero unico.
Come saprai, ho mandato una mail anche a Beppe, invitandolo a
staccarsi dalla Casaleggio associati proponendogli anche un rimborso in denaro, perchè chi lavora ha il diritto di essere pagato.
Non ci hai mai detto chi è 'lo staff' un altro mistero (o meglio, sappiamo che ti sei portato appresso dopo il naufragio di
webegg spa alcuni colleghi o collaboratori...) che desta dubbi,
perchè noi non possiamo sapere chi collabora 'per il bene del m5s ?
Mmmmm....forse ho fatto troppe critiche, senza sottolineare
abbondantemente che se non ci fosse stato il Movimento 5 stelle,
a questo punto come eravamo messi in Italia ??
Vero, su questo hai avuto un grande merito, trovare un Grillo
parlante che dice solo verità (e qualche scivolata) è stato un
ingrediente certamente vincente. C'è anche Balasso che si occupa
di temi sociali molto vicini alle nostre sensibilità, dovesse avere il
buon Beppe problemi di salute, sappi che ti ho dato un'idea...
Da ultimo, tra poco ci saranno le europee, noi ovviamente se ne
parlerà un giorno prima per le candidature e per l'approfondimento dei temi (parlarne troppo del resto svilisce gli slogan e la democrazia..heheheh) e assieme a queste un sacco di comuni
tenteranno la scalata per nuovi sindaci. Continuiamo a certificare i gruppi all'ultimo momento, fa venire voglia di essere una famiglia
a 5 stelle, tanto,fin che saremo in auge, un pirla o un illuminato,
che differenza fa ?? Anzi, meglio un pirla, si influenza meglio...
Io non sono un partito, perciò con me e con quelli come me, si può
pure dialogare...sarà la volta buona ?? Se vuoi essere il nostro
Leader esci allo scoperto come tutti noi che ci si mette la faccia,
non siamo appestati, e sappiamo di non avere un Q.I. elevato come
il tuo...Abbiamo un difetto, siamo uomini e donne normali.

P.S. un amico mi dice di non scrivere che sarà l'ultima volta 
in cui discuterò di Casaleggio sul mio blog...forse ha ragione.

giovedì 27 febbraio 2014

TRADITI & TRADITORI


E' interessante girare in rete e vedere la guerra dei commenti pro e contro le epurazioni ordinate dal capo e ratificate da una commissione congiunta con metà parlamentari e da 43mila iscritti al blog,anzi, al sacroblog...
L'ANTEFATTO
Otto milioni e seicentomila italiani nel 2013 ci hanno fatto godere con un risultato elettorale mai visto prima, pensavamo un po tutti che sarebbe successo qualcosa di positivo per questo paese in ginocchio, e infatti, non è successo nulla, stiamo attendendo la manna del 51% per decidere come governare lo stato Italia.
LA REALTA'
Chi minimamente ha una testa pensante, si fa delle domande, si chiede come uscire da questo 'impasse', la verità è che nè Renzi, nè il Guru hanno idea di come uscirne, infatti si va avanti a colpi di slogan e accuse reciproche, i vecchi politicanti sanno come far apparire le cose, questo nuovo soggetto, sa come illudere nuovamente un popolo incazzato. Semplice, lapalissiano.
IL PROGETTO
Il progetto sulla carta è bellissimo, ma anche qui, rimane il modellino di carta messo in bacheca, con la sua bella teca in plexiglass, infatti la 'polvere', metafora delle menti pensanti, non lo deve rovinare, se tenta di penetrarvi, verrà spazzata via.
L'ALTERNATIVA
Ecco, ora diciamolo pure: l'alternativa non c'è, rassegnamoci, da una parte i poteri che determinano le scelte di massoni- religioni-multinazionali- stati uniti- europa, che cosi scritti in minuscolo non dicono niente ma dicono tutto,  ci hanno piazzato i loro uomini nei palazzi e statene sicuri, non se ne andranno x la nostra sete di giustizia. Il M5S ha illuso x qualche attimo, in maggio quando si voterà per le europee ne avremo una riprova ( e chi più di me non ci ha creduto?), ma la cosa peggiore è che internamente ci si è accorti man mano che lavorare per un progetto non si conta nemmeno 0,5 altro che UNO, quindi, perchè illudersi di essere parte di un progetto partecipativo ??
COSA FARE
Imporre un' idea è sempre prevaricare, suggerirla è saper ascoltare, due soci in affari, non possono fare nè rivoluzione, nè un buon lavoro perchè hanno un conflitto di interessi, e non siamo noi. Per le europee, cercherò tra i candidati, uno che possa rappresentare
le idee che più condivido, senza guardare il simbolo e porcapaletta magari lo o la troverò proprio nel m5s, come si fa a sapere...
PER LA MIA CITTA'
Rimango al mio posto, spero che anche il mio capogruppo decida di venire con me al Misto, ma non credo lo farà, dialogheremo sui temi riguardanti Legnano, come abbiamo sempre fatto con destra e sinistra senza criminalizzare nessuno (qui all'opposizione siamo messi bene: Fratelli d'Italia, NCD, Forza Italia, Sel, Lega, Unione Italiana. m5s...non male vero?), quando la politica mi avrà nauseato, lascerò, cosi anche chi mi disprezza in attesa della mia morte (spero metaforica) potrà sedere su quelle poltroncine blu di palazzo Malinverni al secondo piano...
CHI CI GUADAGNA
Nessuno, i conflitti portano sempre alla vittoria del più prepotente, mai del più intelligente,la gente comune deve scegliere se stare col vecchio sistema marcio o con dei sedicenti 'paladini della giustizia', capaci fin ora di fare breccia elettorale con ottimi slogan, ma incapaci di dialogare in nome di una coerenza e di una trasparenza discutibile ( io per un po ci ho creduto). Tra il Vaffanculo e il 'parliamone' preferisco la seconda, perchè tutte le persone hanno una dignità da difendere, non lo insegnate tutti voi ?
AUGURI A TUTTI
Il mondo va avanti comunque, 100 anni fa non era ancora scoppiata la prima guerra mondiale, poi se scorriamo la memoria dell'ultimo secolo, ci risultano ridicole le nostre diatribe... Non mando affanculo gli amici che mi daranno del traditore, tradito sono io e migliaia di altri cittadini, il tempo ci dirà se avevano ragione anche altri, che prima di me si sono allontanati da questo 'progetto politico'.


Un grazie a Beppe perchè mi ha 'inventato' consigliere, e un grazie
per la telefonata di fine giugno 2013...I vaffanculo li ho chiusi in un cassetto, ecco la differenza tra slogan e buon senso.

venerdì 21 febbraio 2014

LETTERA AD UN SINDACO MAI NATO


E' da qualche giorno che sto pensando a questo post, un post
che vorrei dedicare allo stato delle strade e dei marciapiedi della
nostra città e non solo della nostra, vedo infatti che tutti i comuni
sono nelle stesse condizioni...
Vorrei fare la critica da grillino,mandare dei vaffa a tutte le amministrazioni italiane...Perchè,dico, perchè le nostre strade
sono un gruviera,perchè i nostri marciapiedi sono inaccettabili
trappole?? Perchè manca il lavoro e c'è tanto da fare per vivere
meglio nei nostri comuni ??
E allora mi guardo allo specchio e mi domando cosa avrei fatto
io al loro posto....
ci penso,
ci ripenso,
e poi capisco che è una battaglia persa,
servono risorse,
lo stato prima si curava del cittadino,ora lo spreme e basta,
non ci sono più risorse per strade e marciapiedi,e quando non
si trovano le risorse non c'è niente da fare, si china il capo,
e si ripete: "non posso far nulla".
Sono un sindaco mai nato, e in queste condizioni,mai potrei nascere
e non invidio i 4000 nuovi sindaci che a fine maggio si sostituiranno
ad altrettanti negli svariati comuni dall'Alpe a Sicilia, di qualunque
schieramento siano...
E' avvilente tentare di fare bene senza mezzi,o meglio senza
risorse,un sindaco brucia la propria credibilità anche fosse un santo.
In questi giorni,mentre partorivo l'idea ho visto girare in città
un camion che riasfaltava qualche marciapiede,ho visto toppe
appena coperte sulle strade principali,ho visto agire sulle caditoie
stradali piene di terra e di ben di Dio per anni di incuria...
Ho pensato: ma hanno ascoltato il pensiero di un sindaco mai nato 
o pura coincidenza ??
La seconda sicuro, e speriamo non sia un fuoco di paglia.
Auguri sindaci della leva 2014,ne avete tutti bisogno.

domenica 16 febbraio 2014

MA A COSA SERVE UN SINDACATO ?


Come era normale che fosse, arrivano i primi insulti e le prime
minacce di punizione. Il post sulla raccolta rifiuti non è piaciuto
soprattutto ai sindacalisti, i quali frustrati da una trattativa che non
riescono a portare a casa come dicono loro, scatenano i lavoratori
contro la cittadinanza offrendo un servizio lacunoso, cosi da 
sensibilizzare tutti e chiedere 'giustizia' e 'diritti' agli amministratori.
BENE,
Se il gioco è questo qui, io inviterò tutti i legnanesi a non pagare
la tassa rifiuti,cosi vediamo se ci ricoverano tutti all'asilo Mariuccia.
La questione è semplice e banale,la si può sintetizzare col bambino
proprietario del pallone che se non si sta alle regole come dice lui
prende la sfera e se ne va a casa, così non gioca più nessuno...
MA STIAMO SCHERZANDO ??
Il sindacato è preposto a mandare avanti una trattativa di lavoro
per 'difendere' i diritti del lavoratore, non certo per creare malumore
nell'altra metà del cielo composto da gente che PAGA UN SERVIZIO. Il sindacato non si può permettere di far scagliare i
propri iscritti contro una persona che non la pensa come loro.
Un sindacato è per antonomasia un ente dove 'il dialogo prima di tutto', facile scaricare le frustrazioni di un obiettivo non raggiunto,
su un Consigliere Comunale che vuole la propria città in ordine
senza sacchi colorati sparsi ovunque....
E il lavoratore ALA ci casca in questo tranello,questo vile tranello,
e si comincia ad insultare,a promettere sacchi di umido in testa,
poi diventeranno sacchi di merda,poi diventeranno le peggiori cose.
ATTENZIONE a creare queste facili tensioni, di fenomeni ce ne sono in giro in quantità industriali, e, fino a prova contraria, IO 
ho solo espresso una mia idea ( che tra l'altro è anche condivisa
da molta gente, molti cittadini che in privato hanno apprezzato).
Chi ha voluto far diventare il mio post precedente un arma contro
i lavoratori,è il primo frustrato che non riesce a portare a casa il
risultato desiderato, sulle trattative, si sa, nessuno porta a casa il
bottino pieno, se invece vogliamo usare il sistema asilo Mariuccia,
prego, nel 2014 si potrebbe fare qualcosa di meglio...

giovedì 13 febbraio 2014

I PATTUMEROS


Sono un po incazzato nel girare x la città e vedere sacchi di pattume in ogni via...Non vorrei che un braccio di ferro e una vertenza
sindacale riducano la nostra Legnano ad una indegna discarica
a cielo aperto. Se non ho capito male,i dipendenti ALA stanno
protestando per un premio di fine anno non concesso,qualcuno
dice che non glielo vogliono dare proprio,altri dicono che sarà
dilazionato nei prossimi due anni,altri si lamentano perchè
doveva essere una cifra e ne vorrebbero elargire una nettamente
inferiore. Qualche cittadino incazzato ho saputo che vorrebbe
portare la spazzatura davanti a casa del Sindaco...
ALT UN MOMENTO.
I lavoratori ALA sono tra i pochi fortunati che fino ad ora hanno
fatto spesso straordinari, e (mi dicono),  non portano a casa
stipendi da fame, certo, il lavoro non è dei più gradevoli se vogliamo, ma tutto ciò va soppesato per bene e non scaricato 
sul sindaco o sui cittadini...Noi cittadini, abbiamo fatto molta fatica
e facciamo fatica a 'fare la differenziata' perchè essa ci domanda
pazienza e spazio,ora che l'abbiamo 'familiarizzata' paghiamo il
servizio senza battere ciglio, non possiamo diventare ancora le
vittime di 'beghe' di lavoro altrui. In AMGA esiste un sindacato per difendere il diritto dei lavoratori, ma i mal di pancia di qualcuno
non devono creare disagi a tutti. Quando racconterete, amici lavoratori di ALA (Aemme Linea Ambiente) che portate a casa
14 mensilità, difficilmente un cittadino dirà: 'poverini'....Se l'azienda
è in difficoltà per vari motivi,la cinghia la devono tirare tutti,nessuno escluso, quindi, se riuscite a trovare un accordo a tavolino, cercate di accettarlo e di non ridurre la città ad una 
pattumiera lungo i 160 chilometri di strade,ve lo chiedo per favore,
usando il buon senso,senza usare lo sciopero (che è un diritto)
per creare ulteriore malumore e ulteriore degrado, non ne abbiamo
bisogno. Capisco che magari avevate fatto i conti su quel 'premio',
ma non metteteci in mezzo coi disagi, NOI TUTTI si paga a tariffa
intera il servizio,dovete onorarlo prima delle Vs beghe.
P.S. 
Qualunque commerciante e artigiano potrebbe testimoniare di
clienti che non hanno pagato servizi prestati, e non per questo
vanno sui giornali a protestare...Ma anche dipendenti che rimangono a casa dal lavoro dalla sera alla mattina oltre che ad
una protesta con cartelli non possono fare. Voi avete una grossa responsabilità ETICA sulla città, non violentatela,
non violentateci...Per ciascun giorno basta la propria pena.

sabato 8 febbraio 2014

MULTE SOTTO IL DILUVIO


Voglio dedicare un post a questa vicenda controversa e discutibile di mercoledi sera presso il palazzetto dello sport di via Parma. Premessa: partita di quarto di finale di coppa italia del Legnano contro la Fortitudo Bologna, previsto il pienone, parcheggio del palazzetto 100 posti auto circa, di cui almeno metà già occupati da altri atleti per l'allenamento sul 'sintetico' li adiacente, pioggia battente da ore in città. Arrivo in automobile e memore delle polemiche già suscitate in altre occasioni con multe date a tappeto per chi sgarra fuori dagli spazi o posteggia con mezza macchina sui marciapiedi o su mezza pista ciclabile, ho pensato di allontanarmi qualche centinaio di metri per trovare un posto 'tranquillo' e senza rischi di infrazione. Camminando verso il palazzetto ho notato diverse auto parcheggiate 'male' ma da ingenuo ho pensato : "mica verranno a multarle"... E invece mi sono sbagliato, colpiti e affondati tutti i trasgressori... Che tristezza, nessuno con la pattuglia si è degnato di presenziare dalle 19 in poi , più semplice arrivare alle 21 in quattro e stendere a tappeto i trasgressori. mentre nessuno si preoccupava del palazzetto stracolmo (700 i posti disponibili ed eravamo almeno 500 in più) i vigili hanno accumulato il bottino...Triste, una vicenda triste, vedo per esempio che nei pressi delle scuole è tollerato tutto, anche quelli che parcheggiano per mezz'ora sul carico e scarico o davanti ai passi carrai, mentre qui si è utilizzato il metodo 'tolleranza zero' senza fare prevenzione. Caro comandante, la prossima volta la pattuglia la mandi un' ora prima della partita per fare un servizio ai cittadini,non un'ora dopo per colpire alle spalle. La vogliamo chiamare vigliaccata questa cosa ??

LA PRESA DELLA CASTIGLIA


Ieri sera,mi sono recato a Somma Lombardo per l'incontro coi
cittadini con alcuni eletti del m5s di camera ,senato e regione...
Sono andato la principalmente per ascoltare la mia amica 
senatrice Laura Bignami, poi,nella situazione di ressa e di 'full'
della sala,sono riuscito ad ascoltare solo in parte i contenuti,
perchè distratto da diversi elementi,poi, verso la fine,ecco la
lieta sorpresa: dalla platea si alza e mi viene incontro questo 
ragazzo,collega consigliere m5s a Tradate, anche lui come me,
è stato candidato sindaco nel 2012 e puntualmente eletto.
Era la prima volta che lo vedevo 'dal vivo' e quando l'ho visto
ho pensato "mmm c'è anche quel simpaticone di Castiglia"...
Dopodichè è arrivata la sorpresa...
Con lui sono 2 anni che ci pizzichiamo a volte anche pesantemente
sul m5s inteso come gruppo,inteso come idea,inteso come
organizzazione, per intenderci,lui difende a spada tratta tutto
quello che propone il blog,mentre la mia posizione critica la
conoscete un pò tutti. Lui è stato un grande, si è alzato ed è
venuto a salutarmi e a farsi una chiacchierata,un confronto molto
amichevole molto sereno,ben diverso dai toni del passato vissuto
dietro una tastiera. Questa è stata la nota lieta della serata: aver
scoperto  quanto la rete possa falsificare la realtà.
Grazie Stefano perchè col tuo gesto hai dimostrato che dialogare
si può,che le antipatie per certi commenti possono essere solo
fantasmi, grazie perchè l'umanità ha vinto un'altra volta.
Ho perso questo incontro per 1 a 0 e sono felice lo stesso, ho
trovato un collega che pensavo una cosa e nella realtà è un'altra.
Coi tempi che corrono, oro colato.

giovedì 6 febbraio 2014

IL GRILLO PENSANTE

Me lo dicono tutti : sei un 'grillino' atipico, ed io rispondo spesso:
"cerco di usare il buon senso". Questa è la sintesi di tutti i discorsi.
Questa sera ho incontrato diverse persone al palazzetto mentre 
gustavo la partita di basket del Legnano contro la Fortitudo BO...
Come al solito, trovo sempre qualcuno che mi chiede opinioni e
sensazioni politiche o di andamento del m5s. Non riesco ad essere
partigiano,chi mi conosce lo sa,chi mi segue anche solo sul blog
lo sa. Io mando affanculo Casaleggio e lui non mi caccia,non mi
toglie l'uso del simbolo,perchè nessuno si accorgerebbe di questa
prevaricazione.Io mando una mail a Grillo e gli dico che lo paghiamo noi cittadini 300mila euro all'anno pur che ci liberi
dal padrone che decide tutto x tutti, e va bene cosi: incasso un
po di insulti sul web ed è finita li. La cosa che mi ha toccato di più stasera perchè era pregna di sincerità, è stato un abbraccio
inaspettato di un vecchio amico,forse più conoscente che amico,
a cui ho detto: tu mi chiedi di trovare le debolezze,i talloni di
Achille del m5s,ma non devo raccontarteli io,li sai già tu,come sai
già tu che è vergognosa la politica rappresentata dai partiti...A 
Legnano, il miracolo l'abbiamo fatto, abbiamo aiutato a togliere
le chiavi della città ad un pool di personaggi divenuti nel tempo
'i padroni' del bene comune e per me questo è il nostro grande
miracolo. La città è in  mano alla giunta Centinaio e sta facendo
bene in un mare di casini, nessuno come loro avrebbe potuto gestire
in questo momento storico la situazione...
Il teatrino delle parti,lasciamolo alle campagne elettorali, e per parlare,possiamo parlare con tutto e di tutti,io faccio il tifo per
tutti gli eletti che mettano in discussione il sistema m5s,perchè
si può solo migliorare e, dei vaffa che mi mandano, non me ne frega una beata cippa,io so di essere un uomo libero e so di essere in
un movimento che non è libero,e succube di un padre padrone...
Non per questo mi arrendo,questa è una alternativa (l'unica al momento), sono entrato perchè credevo si potesse formare una
grande famiglia,invece mi sono sbagliato,uso il buon senso e questa
è l'azione politica che cerco di condividere. 
La politica non è marketing e nemmeno strategia di comunicazione,
è invece (per me) vivere giornalmente la città, sono stato eletto
per questo,e continuerò fino ad esaurimento forze,dopodichè
largo ai giovani,largo ai lottatori (meno largo ai fanfaroni,ai 
leccaculo,ai raccomandati...Ne abbiamo già abbastanza)