Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

venerdì 31 gennaio 2014

BOMBA O NON BOMBA (siamo arrivati a Roma...e poi ?)


Oggi è una giornata strana, sento molta confusione, tutti raccontano
cose interessanti,soluzioni interessanti,discorsi interessanti...
Però...mi tocca...devo fare le mie considerazioni.
Abbiamo fatto (posso dire 'abbiamo'?) un bordello della madonna
in parlamento,abbiamo dato del boia a dio napo,abbiamo preso
quattro schiaffoni,ci hanno definito squadristi,fascisti,nazisti,
dopodichè i pennivendoli hanno dato il meglio di sè (e gli abbiamo
prestato il fianco),e, morale della favola,il paese va a rotoli,si
fanno i regali alle banche e si confeziona un altra supposta IMU
e l'argomento del giorno è se giustiziare Sorial davanti alla corte
marziale e scandalizzare i vecchietti per questi comportamenti 
indegni. In ultima analisi, Grillo che riprende a fare gli spettacoli
nei teatri, ha ancora senso ?
Stamattina su Radio 1, il migliore di tutti è stato il piddino SPERANZA, un nome ,una sicurezza...Ci ha infamato in continuazione,sostenuto anche da QUAGLIARIELLO, uno dei
saggi e altri,per finire con LA RUSSA il quale rappresenta lo zero
virgola del paese...Uno straccio di rappresentante del m5s in un ora
di trasmissione, manco l'ombra...
Però,come dicevo qualche giorno fa e ribadisco,a questo punto
bisogna scegliere una strategia migliore: abbiamo 160 tra deputati
e senatori,abbiamo scelto di metterci in un angolo per non 
'contaminarci', per non sporcarci le mani, che cazzo andiamo in
aula a fare ?? No dico,dal punto di vista formale,hanno ragione
loro, o rispetti le regole o se secondo voi le regole non vanno
rispettate, si fanno altre azioni,non quelle di rimanere li a subire
frustrazione perpetua: si chiede a Grillo un' occupazione del suolo
pubblico a milioni di italiani e si fa la rivoluzione... Se non si fa
cosi,la rivoluzione non pensiamo di farla dentro nel palazzo, perchè
nel palazzo ci sono regole democratiche da rispettare...
E vogliamo farci dire che siamo anti democratici ?
Togliamoci dalla testa di arrivare a conquistare il 51% dei
consensi usando questo sistema 'misto di protesta', fin ora abbiamo
dimostrato solo di fare una serrata opposizione,ma la realizzazione
di 'qualcosa' è a zero.( bisogna anche saper ascoltare la gente).
Per me quindi, il vero sogno consiste non di condividere il video
di Beppe che guarda il mare e dice che siamo un paese fallito e
prossimamente, insiste, diventeremo la prima forza politica...
Se LUI e i nostri parlamentari,avessero la forza,i coglioni, di
ribellarsi veramente,questo è il momento ideale per una protesta
oceanica da far vedere a tutto il mondo. ( ho invece l'impressione
che Lennon de noantri ami di più le sceneggiate, che sollevano polveroni e lasciano tutto cosi com'è..).
Ovviamente, questo è un pensiero di uno come tanti,uno che vale
uno, tanto per capirci.
Morale della favola: TUTTI A ROMA,non c'è alternativa.
Per finire,questa sera, ho lanciato una perplessità su fb, e cioè
sulla necessità del tour di Grillo nei teatri...La prima accusa che
riceveremo noi tutti è che il nostro capo, va in giro per l'Italia a
fare comizi a pagamento,vero, è il suo mestiere, ma tutto cambia,
tutto si evolve, Beppe non può più essere il comico che è stato
perchè è diventato un baluardo per la vecchia politica partitica.
E' un po come pretendere di cancellare la storia dell' 11 settembre.
Grillo non fa più ridere,dice un sacco di verità ma ha perso il
suo smalto,oramai non è un comico,è un POLITICO, e se ci ha
infilato un po tutti in questo tunnel, ora non può far finta di niente.
A Roma va lui o Casaleggio a tirare le fila,non prendiamoci in giro,
il MoVimento pende dalle loro labbra...
perciò,che si fa??
Annamo a Roma ?? Beppe, raga-cittadini-onorevoli, cosa aspettate
a lanciare la rivoluzione ??


Nessun commento:

Posta un commento