Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

domenica 17 novembre 2013

I CONTEINERS DELLA DISCORDIA


Questa mattina,grande manifestazione,o grande protesta in piazza
per la decisione della giunta Centinaio di installare 3 moduli
abitativi per l'emergenza freddo,per accogliere quindi una ventina
di donne e bambini rom nel caso di neve o temperature molto
rigide. Si è costituito quindi un comitato spontaneo di cittadini
per dire NO alla sistemazione dei 3 moduli nella vecchia piattaforma ecologica di via Oberdan,angolo San Michele del Carso. Giovedi mattina,qualcuno ha saputo che questi moduli sarebbero stati piazzati la,ne è nata una prima protesta,ne è seguito
un incontro col sindaco e stamattina giravano i fogli per la raccolta
firme per dire NO a questa decisione.
Che si sia pro o contro gli insediamenti rom e in genere gli
insediamenti abusivi,questa volta,non solo i cittadini si devono
incazzare per la mancata e doverosa informazione.
In Consiglio Comunale,nessuno sapeva di questa decisione,una
decisione che giocoforza doveva passare almeno per conoscenza
da quelle parti...Questa volta caro sindaco,cara giunta,ve la siete
cercata e avete fatto una doppia brutta figura,e nei confronti dei
cittadini legnanesi,e nei confronti di tutto il Consiglio Comunale
che li rappresenta tutti. Martedi scorso durante il consiglio,ho cercato di essere 'opposizione diversa',cercando di capire e
sottoscrivere le difficoltà dell'amministrare una Città,questa sera
sono chiaramente deluso,non è cosi che si fa,dopo,si pagano
le conseguenze. I moduli abitativi possono essere piazzati in via Jucker o al deposito amga di via Quasimodo,se proprio vogliamo.
Perchè non confrontarsi con tutto il consiglio per una questione cosi
delicata ??  Ora che si farà ?? Coi carri armati ci si presenterà davanti ai cancelli di via Oberdan per disperdere i cittadini
legnanesi che presidieranno il luogo ??
Per favore Sindaco ascolta,ascoltaci,ascoltali,il buon senso
non ha colore,questa decisione è solo della vostra maggioranza.
Io non ci sto.

Nessun commento:

Posta un commento