Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

sabato 30 novembre 2013

DOMANI TUTTI A GENOVA (e poi ?)


Domani in piazza Vittoria, sarà un altro 'orgasmo democratico',
ci sentiremo bene perchè saremo in tantissimi,sono passati dal 
primo Vday 6 anni,mentre Woodstock cesenate è lontano 3 anni.
Sarà un raduno con la presenza di consiglieri comunali,consiglieri
regionali,deputati e senatori,attivisti,simpatizzanti e curiosi, cosa
sarà questa volta però,lo sapremo solo domani,e domani sera
potremo dire cosa sarà stato... Genova ci accoglierà col cielo sereno, 10-11 gradi la temperatura, e una volta tramontato il sole
speriamo anche di saltellare e ballare,speriamo di lasciare tutto
in ordine come successe a Cesena e soprattutto speriamo nel
futuro migliore di questa Nazione, putrefatta nel midollo...
Da Legnano,Busto Arsizio,Castellanza,Gallarate,Rescaldina,
Cerro Maggiore,Turbigo,Canegrate...arriveremo con 2 pullman,
ne vedremo una marea di questi mezzi, la nella città della lanterna.
Vorrei tornare a casa felice di aver visto tanti sorrisi in mezzo
a un sacco di problemi,vorrei chiacchierare con 'gente vera' e non
con chi crede che il moVimento possa diventare un'opportunità.
Abbiamo tutti grandi difetti,l'importante sarebbe raggiungere
un unico obiettivo, ho tanti dubbi, ma anche molto ottimismo :
in primavera,ci sarà un'altra tornata elettorale di comunali abbinata
anche alle Europee dove una decina di 'pentastellati' andranno
a rappresentarci a Bruxelles... Si parlerà anche di questo domani ?
Buon divertimento a tutti,ne abbiamo bisogno...

venerdì 29 novembre 2013

IO BILANCIO,TU BILANCI,EGLI SBILANCIA


28 novembre 2013,ore 2.15: bilancio preventivo approvato.
Si,abbiamo capito tutti,a 33 giorni dalla fine dell'anno solare,
viene approvato il bilancio di previsione dell'anno corrente.
Si,avrei potuto anch'io fare un pò di sano populismo o di fresca
demagogia per denunciare questi intrallazzoni della giunta
Centinaio,ma non l'ho fatto perchè sono un cittadino,non una
marionetta di partito,e menare il torrone sulle solite stupidate
della leva fiscale è davvero da poveretti,da falsi,da ipocriti.
Alcuni colleghi,hanno insistito per cercare di dare vita a 2 serate
di dibattito,il 'migliore' ha trovato anche il 'coupdetheatr' del
salmone-pesce palla,ma,questo pdl legnanese è alla frutta come
il suo capo,il decaduto Berlusconi,celebrato anche da un consigliere
come un eroe: "alle 17,52 è morta la democrazia in questo paese..."
Ma per piacere,ma per piacereee....Mi sono trattenuto dal desiderio
di esclamare un Vaffa in aula,in fondo,tutte le posizioni vanno
rispettate... La riflessione + profonda è quella di dire: ma cosa serve
approvare il bilancio? Siamo andati avanti per 11 mesi senza la sua approvazione,ciò significa che di esso possiamo farne anche a meno. Per fortuna c'è il buon Luminari,l'assessore al bilancio che
non perde mai l' aplombe inglese,egli è l'artista delle supposte,te le
dona,ma non puoi dirgli di no,perchè ti sa spiegare e ti convince
che fa bene...



C'è sempre qualcuno però che sa farsi del male da solo,facendo
del banale ostruzionismo per aumentare giusto le spese degli
straordinari per il personale e per le spese di riscaldamento e luce.
Un bilancio inutile,in una serata inutile tirata volgarmente per
le lunghe da chi in questo momento ha idee zero per il futuro,
da chi negli ultimi 17 anni ha scarnificato tutto ed ora vorrebbe
ancora dire la sua...Siete decaduti assieme al vostro capo,cari
colleghi dell'opposizione che fate opposizione con noi,è finita.
fatevene una ragione,vi è andata bene fin ora,ma ora è finita.

mercoledì 20 novembre 2013

IL CONFRONTO


Questa sera,confronto con tutti i capigruppo del Consiglio comunale, argomento: alternativa all'ubicazione dei conteiners
in via Oberdan. Sottolineato il fatto che prima di tutto hanno fatto
la vaccata di aver scelto lasciando all'oscuro l'intera e variegata
minoranza, ho fatto delle proposte alternative,scritte nel post precedente,ora voglio concentrarmi su altro.
Il comitato di zona, alzerà giustamente le barricate,NON CREDO
questa sia la scelta migliore( quella di mettere i moduli abitativi in quel luogo) anzi è una scelta pessima, l'emergenza
freddo non deve diventare l'occasione per formare un nuovo
accampamento stanziale,non lo deve essere.
Ho tentato di punzecchiare sull'incontro avuto coi preti delle parrocchie..........silenzio,cristiano silenzio,inquietante silenzio....
In fondo,secondo le dichiarazioni di facciata ci sono da aiutare
una decina di donne e una decina di bambini a non crepare di
freddo nel caso il freddo arrivi cattivo e allora perchè non fare
un appello ai 60mila legnanesi perchè adottino una donna rom o un bambino rom per il solo periodo critico ? Perchè le parrocchie piene
di cristiani praticanti,non alzano la voce e si mettono in prima fila
proclamando: CI PENSIAMO NOI !!  Illusi,non succederà mai,
i cristiani a parole,preferiscono gestire asili e scuole private,certe
gatte da pelare,meglio lasciarle ai sindaci. Si raccontava durante
il dibattito che anni fa per un paio di conteiners 'semi abusivi',
in Canazza si è spaccato il consiglio pastorale; i cristiani si sono
divisi su un problema umanitario,ma che bella chicca.....
Per questo la gente non crede più alla politica e ai suoi rappresentanti,quindi crea i comitati,per difendere una giusta causa.
Domenica in piazza ho firmato anch'io per dire NO ai moduli
abitativi in via Oberdan,è una decisione deleteria,inutile,l'inizio
della copia del fallimento di via Jucker dove doveva funzionare come emergenza freddo e di fatto è un accampamento che nelle ore notturne tra dentro e fuori,aggrega oltre 50 persone,ma la,fuori dal
mondo dei condomini e delle attività danno poco fastidio...
Cristiani,fatevi avanti e andate dal sindaco a dire che volete
adottare una famiglia rom per la sola emergenza,questo è tentativo
di integrazione,questo vuol dire aiutare gli ultimi...
Ho detto un'eresia? Facile riempirsi la bocca di  'ora pro nobis',
ogni tanto,almeno per l'emergenza,questi cristiani che facciano
come frate Francesco,quello che dialogava con gli animali....
La provocazione è forte,i cittadini sono stanchi,si sentono
leggermente presi in giro,nessun altro immobile di proprietà comunale è stato preso in considerazione,questo lavoro,fatto
6 mesi fa,tutti assieme,poteva essere condiviso,ora è un pasticcio,
una patata bollente VOLUTA, e vivadio,si poteva abbondantemente
e preventivamente evitare.Mi piacerebbe entro martedi,prossimo
al Consiglio Comunale ringraziare una decina di famiglie legnanesi
che si prenderanno carico del problema,sollevando il sindaco
da una imbarazzantissima decisione CONTRO i suoi concittadini.

martedì 19 novembre 2013

SIGNOR SINDACO,MI CONSENTA...

Che bello sapere che abbiamo a Legnano l'opposizione all'opposizione, si creano insomma, nuovi posti di lavoro virtuali.
Settimana scorsa il falcemartellato ideologista Marazzini, oggi il leghista ex consigliere Garofalo, insomma, se non è gossip, non piace... Ma bando alle ciance, qui bisogna dire qualcosa di forte in aggiunta al post :  I CONTEINERS DELLA DISCORDIA... Non posso nascondere ai cittadini legnanesi che sono 30 anni che conosco il sindaco Centinaio, che per almeno 20 abbiamo frequentato la parrocchia di san Domenico,e quindi, non posso rivolgermi a lui come se fosse un entità lontana da me, è un amico, lui ora fa il sindaco, io sono consigliere di opposizione.
Detto questo, mi fa tenerezza sapere di questi concittadini che mi vorrebbero sentire dire sempre NO, vorrebbero vedermi con dei Vaffanculo contro la giunta, sempre e comunque perchè è del PD, ma io, lo ripeto, ho la mia libertà di azione all'interno del Movimento e dico ciò che mi pare cercando di usare il buon senso e le mie esperienze di questo mezzo secolo che ho vissuto a Legnano.
ROM E SICUREZZA E COESIONE E PROTESTE...
Hanno perfettamente ragione i cittadini ad incazzarsi e a protestare contro la decisione univoca della giunta di installare i moduli abitativi in via Oberdan nella ex piazzetta ecologica, ex canile. E vado a spiegare il perchè, senza voler cavalcare la protesta, cercando di ampliare la problematica rom (io non ho nulla da cavalcare perchè non cerco consenso, cerco invece di fare un lavoro sensato x la città superando lo schema puerile delle parti che devono far vedere di essere + bravi degli altri). Partiamo da via Jucker, doveva essere un 'provvisorio-freddo' ed ora ci sono 30 persone dentro da 1 anno più gli stazionamenti all'esterno di auto diventate baracche su 4 ruote che alla sera quindi diventano rifugio per oltre 50 persone, solo li, qualcuno dice che con delle prolunghe utilizzano la corrente del centro e va là che vai bene, rimane curiosa la presenza di 3-4 tra BMW e Mercedes che vanno e vengono, la musica 'a palla' che crea una atmosfera come la Vecchia Romagna etichetta nera di storica data, da fastidio a pochi, vista l'ubicazione in mezzo ai boschi e vicino alla zona industriale. Li quindi è tutto FULL oltre che full, un po come le nostre carceri. Se la giunta avesse avuto l'umiltà di chiedere anche a tutta l'opposizione un consiglio, avremmo trovato una soluzione tutti assieme, perchè il Consiglio Comunale rappresenta l'intera città non un terzo come l'attuale maggioranza... Consentimi la franchezza Alberto : AVETE FATTO UNA GROSSISSIMA CAZZATA, non è vero che esiste solo via Oberdan come alternativa, non è vero che il Patto di coesione sociale sta funzionando, è una finta, ed ora vuoi imporre ai cittadini oltre a IMU ,Tares,Addizionale Irpef, anche i 3 moduli a spese della comunità x 20 persone, donne e bambini... Ma per esempio, gli uomini non muoiono di freddo ?? Le pari opportunità solo quando serve? O è la comunità europea che ci impone di salvaguardare donne e bambini ? Poi per piacere, NO al pietismo, sottolineare che nel 2006 è morta una bambina di freddo, pare come accusare la vecchia giunta Cozzi di aver sbagliato tutto, per favore, NO a questi metodi meschini di leggere la storia, perchè altrimenti ogni giorno ci dovremmo soffermare a pregare per i morti sul lavoro, per i morti sulle strade, per i morti di cancro e via dicendo... DOBBIAMO CONCORDARE CON LA CITTA' COSA FARE, NON PUOI IMPORRE QUEI MODULI IN QUEL LUOGO, NON SI POSSONO IMPORRE CERTE COSE SENZA DIALOGARE (cazzo). Prima di essere eletto, mi fermai un giorno alla casa san Giuseppe dove alcuni volontari, mi confessarono che gli 'assistiti' per il 90% sono tutti clandestini. Una volta alla settimana almeno esce la notizia sul degrado della zona stazione, sui giri di personaggi che la frequentano, la gente non si sente sicura... Ma allora, vogliamo dichiarare che siamo ostaggi di tutto ciò? Vogliamo cercare insieme una soluzione al problema? Basta con queste cacchio di contrapposizioni ideologiche, ne abbiamo tutti piene le balle di chiacchiere, il cittadino ha ragione di ribellarsi
fiscalmente se non ha dei servizi adeguati ? Se l'Europa e lo stato vogliono applicare le leggi sui diritti umani per tutti ,che mandino le risorse per poterli mantenere, troppo comodo spremere sempre gli stessi soggetti ai quali si chiede ogni giorno di rispettare le leggi e di pagare le tasse. HANNO RAGIONE ALBERTO, HANNO RAGIONE... Dopo ovviamente, saltano fuori le lotte tra poveri, il razzismo, e avanti con fiumi di parole. In maggioranza, ci sono fior di cristiani cattolici che hanno un feeling spropositato con le parrocchie, che da loro hanno ottenuto il consenso per essere eletti... Propongo a loro, 3 rom per parrocchia, ed ecco che senza follie si crea anche la cosiddetta integrazione, non si costringe un quartiere ad avere timori (magari esagerati, magari più che giustificati) e si sperimenta qualcosa di veramente diverso. I preti spesso presenti anche dove c'è laicità, i volontari, non possono farsi carico di questo problema in maniera 'normale' ? I padri somaschi un' idea di questo genere non l'hanno mai avuta ? Non ditemi che non vi ho suggerito alternative, ci sono piani B,C,D, basta volerlo e basta ascoltare e non di fare tutto credendo sempre di essere i migliori. AVETE FATTO UNA CAZZATA, MA SI PUO' ANCORA RIMEDIARE, CONVOCATE UNA COMMISSIONE URGENTE E PRIMA DEL PROSSIMO CONSIGLIO RISOLVIAMO CONVENIENTEMENTE IL PROBLEMA.
Se non volete farlo (o giunta, o maggioranza) vi prendete la vostra responsabilità. Criticavate come noi Vitali per gli inutili sgomberi ora state toppando allo stesso modo, DIALOGATE GENTE, DIALOGATE, siamo dei rom e clandestini anche noi della minoranza.
P.S. martedi prossimo in Consiglio Comunale, voterò CONTRO
ovviamente sui regolamenti IMU, add IRPEF e bilancio, cosi non farò perdere tempo a nessuno con le 'mie pagliacciate' e buon dibattito al teatrino.

domenica 17 novembre 2013

I CONTEINERS DELLA DISCORDIA


Questa mattina,grande manifestazione,o grande protesta in piazza
per la decisione della giunta Centinaio di installare 3 moduli
abitativi per l'emergenza freddo,per accogliere quindi una ventina
di donne e bambini rom nel caso di neve o temperature molto
rigide. Si è costituito quindi un comitato spontaneo di cittadini
per dire NO alla sistemazione dei 3 moduli nella vecchia piattaforma ecologica di via Oberdan,angolo San Michele del Carso. Giovedi mattina,qualcuno ha saputo che questi moduli sarebbero stati piazzati la,ne è nata una prima protesta,ne è seguito
un incontro col sindaco e stamattina giravano i fogli per la raccolta
firme per dire NO a questa decisione.
Che si sia pro o contro gli insediamenti rom e in genere gli
insediamenti abusivi,questa volta,non solo i cittadini si devono
incazzare per la mancata e doverosa informazione.
In Consiglio Comunale,nessuno sapeva di questa decisione,una
decisione che giocoforza doveva passare almeno per conoscenza
da quelle parti...Questa volta caro sindaco,cara giunta,ve la siete
cercata e avete fatto una doppia brutta figura,e nei confronti dei
cittadini legnanesi,e nei confronti di tutto il Consiglio Comunale
che li rappresenta tutti. Martedi scorso durante il consiglio,ho cercato di essere 'opposizione diversa',cercando di capire e
sottoscrivere le difficoltà dell'amministrare una Città,questa sera
sono chiaramente deluso,non è cosi che si fa,dopo,si pagano
le conseguenze. I moduli abitativi possono essere piazzati in via Jucker o al deposito amga di via Quasimodo,se proprio vogliamo.
Perchè non confrontarsi con tutto il consiglio per una questione cosi
delicata ??  Ora che si farà ?? Coi carri armati ci si presenterà davanti ai cancelli di via Oberdan per disperdere i cittadini
legnanesi che presidieranno il luogo ??
Per favore Sindaco ascolta,ascoltaci,ascoltali,il buon senso
non ha colore,questa decisione è solo della vostra maggioranza.
Io non ci sto.

sabato 16 novembre 2013

VE LA SPIEGO IO LA DIFFERENZA


Qualcuno sostiene che esiste ancora la destra e la sinistra,qualcuno
dice che ci sono in giro ancora un sacco di democristiani, altri
credono ancora che esistano i partiti ed altri ancora si stanno
organizzando per superare questo gioco delle parti. Forse nell'immagine ho scomodato personaggi che hanno lasciato il segno,
avrei voluto mettere quelli nostrani,ma dopo mi si offendono,
poi mi querelano,e non voglio avere rogne con gli avvocati.
Non parlerò di macro politica,ne so poco,ci sono in giro già un
sacco di esperti,mi soffermerò invece sulle vicende nostrane.
1 IL TEATRINO CROLLERA'
Lo Stato sta trasformando i comuni, ma soprattutto i sindaci,
in semplici esattori,i quali dovranno far rispettare 'le leggi',far
votare ai consigli comunali dei regolamenti dove praticamente
non esiste spazio di discussione se non tenere le tariffe quasi
sempre al massimo per sopravvivere,e fin che ce ne saranno
di risorse a disposizione si andrà avanti,dopo,si vedrà.
Quindi sti teatrini di contrapposizione tra destra e sinistra,
centrodestra e centrosinistra sono palle d'altri tempi,in cui in
qualche modo si poteva distinguere la politica fatta 'per la gente'
e quella fatta per i numeri,per l'ordine,per 'i ricchi'.
Ora non è più cosi: va fatto quadrare il bilancio prima di tutto,
va rispettato il patto di stabilità necessariamente,vanno prese
le leggi,leggine e codicilli cosi come sono e lo spazio di manovra
'politica' rimane praticamente zero.
La legge elettorale comunale ti permette di governare con una
maggioranza prestabilita,all'opposizione rimane per cosi dire il
solo compito di controllare quello che succede ed eventualmente
contestare,ma la minoranza o opposizione deve dimostrare nel tempo di essere + brava dei concorrenti per conquistare nuovo elettorato.
2 MA A NOI CHECCEFREGA DELL'ELETTORATO ?
Forse in pochi hanno capito che noi non dobbiamo conquistare
'il potere' cittadino,noi dobbiamo semplicemente vigilare che il
sistema non continui sulla strada della decadenza,della corruzione
dei 'favori'.  Se negli ultimi 15 anni a Legnano ha amministrato
un gruppo di persone che si riconoscevano nel 'centrodestra' le
quali sono convinte di aver amministrato bene ma nel 2012 i
legnanesi hanno bocciato,bèh è già successo qualcosa di importante,di nuovo per questa città. A me non piace contestare 
per il gusto di trovare spazio sui giornali, amo invece dire la mia
se ho da dire qualcosa,altrimenti taccio,un buon silenzio alle volte
vale più di mille parole e nelle mille parole in genere è garantito
il 50% di pura noia e retorica vacua.
Perchè dovrei fare l'opposizione del NO sempre e comunque?
3 FATEVI DELLE DOMANDE...
Prima di esporre le sparate,mi hanno insegnato e ne sono convinto,
bisognerebbe già sapere cosa fare in alternativa, se uno non ha alternative valide dovrebbe sempre adottare il metodo del buon silenzio. Chi è convinto che fare il sindaco in questo momento
sia una passeggiata,sia un onore e basta,questo qualcuno non lo
manderei affanculo come l'istinto barbaro suggerirebbe,gli offrirei
la poltrona di sindaco, subito.
4 PERCHE' SONO SODDISFATTO DOPO 18 MESI ?
Semplice,malgrado le antipatie per alcuni soggetti,guardiamo 
alcuni risultati e facciamo 4 considerazioni (lo dico anche per i
5 stelle convintissimi)
Sindaco e vicesindaco si sono dimezzati lo stipendio da subito,
io l'avrei fatto ?? Le determine in chiaro e lo streaming per i
consigli comunali li abbiamo ottenuti quasi subito,sui parcheggi
gratis all'ospedale non avremmo potuto fare diversamente,
(l'aveva annunciata anche Vitali prima della sconfitta),su IMU
e Tares non c'era alternativa,sui Rom potevamo fare qualcosa
di diverso ? E su amga ? In questo momento amga rappresenta
la sconfitta del sistema marcio per un inizio di programma snello
e trasparente,non lo volevamo anche noi ?? E' un peccato dire
che Nicola Giuliano e Pierantonio Luminari siano persone di cui
potermi fidare ciecamente? (di Luminari certo,anzi certissimo)
E allora perchè sono del Movimento 5 Stelle e all'opposizione
devo dire che al loro posto avrei fatto meglio ??
5 BUON SENSO,bisogna usare il buon senso,bisogna istituire
il dialogo,il suggerimento,non le pantomime ideologiche,non
la polemica per il gusto di prendere la parola,non le urla provocatorie... Cittadini siamo tutti prima di essere uomini
politici o dirigenti di importanti settori,rispetto per chi lavora
bene,sarà quindi il cittadino che a fine mandato giudicherà
l'operato,e a livello locale,il legnanese saprà chi scegliere.
E' semplicemente un nuovo modo di concepire la politica del palazzo, se otteniamo qualcosa di buono per la città,lo otteniamo
per tutti,è finita l'epoca delle medagliette appuntate sul petto,
non ne ha bisogno nessuno,o forse si,ed è per questo che creo
fastidio a qualcuno.. Mi dovrete sopportare ancora per un pò,
non andrò mai nè a Roma,nè al nuovo palazzo della regione nè
a Bruxelles,dovete tenermi nella mia città natia.

giovedì 14 novembre 2013

VUOTO A PERDERE

Sindaco, perché non ti dimetti ??



Amministrare una città come la nostra,era già difficile anni fa,
ma in una maniera o nell’altra siamo arrivati all’anno 2013, e
quando con i soldi degli oneri di urbanizzazione si poteva fare di tutto,compreso non tassare i cittadini,compreso fare piazze a costi milionari,compresi i gran galà,comprese le mostre di Rodin,compresi anche il campo e la palestra di via Parma oppure il nuovo bocciodromo,compresa la nuova casa Accorsi per poi rivenderla, compresa la finanza creativa, compreso il carrozzone di AMGA da cui staccare dividendi per aggiustare bilanci,compreso cementificare la città con 3mila appartamenti vuoti,compreso investire sul pgt/pgtu…
Insomma,quando gli affari giravano bene per tutti,era + facile amministrare: quando lo stato non ti metteva il giogo del patto di stabilità,forse era + facile,forse quando i trasferimenti dallo stato centrale arrivavano + corposi, si poteva asfaltare qualche strada in +,migliorare qualche marciapiede.
Ora siamo al paradosso dei comuni diventati limoni da spremere e di conseguenza tutti noi diventiamo il succo spremuto di questi limoni,del resto un’idea di destra e di sinistra esiste ancora ??
Allora anche i consigli comunali diventano teatrini sempre +
svuotati dei loro contenuti,come dimostrato nel penultimo
appuntamento: fila tutto liscio,ma con un colpo di teatro si riesce quasi a litigare sul nulla,per gravare sulle casse comuni 
con un nuovo consiglio di mezz’ora nel giorno successivo.
Tristissimo arrivare a fine novembre per l’approvazione del bilancio preventivo 2013,tristissimo,ma avendo sentito altre
urla di dolore da parte di molti altri sindaci,penso che qui a
Legnano non siamo peggio di altri,anzi,siamo sulla stessa barca.
Noi da questa parte,rappresentiamo i due terzi dell’elettorato
legnanese,ma un’idea diversa da quella attuale,diciamolo,
non ce l’ha nessuno. Amministrare in qs momento storico,vuol dire tenere in mano dieci kg di patate bollenti, non una…
Però caro sindaco,se in giro ci sono dei fenomeni che sanno cosa fare ed hanno delle idee chiare e realizzabili,ti consiglio
per la seconda volta di dimetterti, si va a nuove elezioni (i tabelloni sono ancora piazzati tra l’altro) facilmente i nuovi fenomeni della giustizia vinceranno le elezioni e avremo tutti dei vantaggi,tutti e subito: via le tasse,mense gratis o a prezzo politico,nuovi progetti futuristici,via i dirigenti,via il rosmarino,via i contributi allo sport e alla cultura,via i rom,via i contributi alle scuole e per le famiglie in difficoltà,via i contributi ad associazioni di volontariato,che si arrangino anche loro a trovarsi degli sponsor e dato che ci siamo,via anche il consiglio comunale,composto da gentaglia che pensa solo ai propri interessi,costa anche lui,mille euro a botta circa.
Facciamo un referendum cittadino per il ritorno del Podestà,
decide lui x 5 anni e se ha fatto bene lo si riconferma…
Sindaco pensaci,anche la trasparenza ha un prezzo,dalla società civile e dalla politica dovrebbero arrivare suggerimenti non attacchi continui per avere visibilità sulla stampa,questi metodi,mi fanno semplicemente vomitare.




Sindaco,ascolta un cretino: DIMETTITI.


http://giuseppemarazzini.blogspot.it/2013/11/berti-il-mago-del-martedi.html?spref=fb

Caro Marazzini che sai tanto prendere in giro il sottoscritto :
quando viene lanciato un messaggio,cerca di ascoltare 
anzichè prendere in giro. Si,ti voglio cosi bene che farei di
tutto per farti diventare sindaco, tu che sei sempre pacato,
tu che sei più intelligente di tutti, tu che hai uno staff della 
madonna, tu che quando per dire una cosa di 30 secondi
utilizzi sempre i 10 minuti che ti concede il regolamento,
tu che ami il calcio e il palio come nessun altro e difendi le banche che pagano troppo di tares,tu che la coerenza e il dialogo appartengono solo a te,tu che dovresti stare con i tuoi amici del centrosinistra e invece sei li in consiglio comunale solo
per un errore di calcolo dei leghisti...Tu si,devi diventare il nostro nuovo sindaco,poi se ti fidi, ti suggerisco qualche nome
per gli assessori,a meno che tu non voglia fare subito il 
referendum per diventare podestà...Auguri Giuseppe, sono
certo che farai bene, io non cambierò canale,ma seguirò
le tue peripezie con i tuoi collaboratori Mimì e Cocò...

martedì 12 novembre 2013

MI SENTO UNA BELLA PERSONA


Tra ieri sera e stamattina, ho incontrato una 'bella persona', senza
conoscerla, ieri sera l'ho abbracciata, ci siamo abbracciati, e mio
figlio-dice- mi parla spesso di te, perchè sei una bravissima persona. Stamattina rincontrato casualmente me lo ha ripetuto ed ha
esagerato dicendo: "Tu devi fare il presidente del consiglio a Roma,
non quei balordi" (qui ha decisamente esagerato).
Quindi ho pensato di scrivere un post autocelebrativo, perchè
credo di meritarmelo, perchè credo di raccontarvi la mia verità,
credo che nella vita ci si possa anche raccontare, perchè non è
nemmeno giusto guardare e criticare sempre 'gli altri'.
Perchè mi sento una bella persona ?
Primo: non sono bello fuori, ma ho il mio fascino da 50enne ancora
coi suoi riccioloni fluenti, se fossi stato bello anche fuori con un fisico perfetto, avrei fatto tutta la vita a 'tirarmela', e invece no,
mi ritrovo in questo 'involucro' che in età adolescenziale mi ha
fatto soffrire parecchio, ma, utilizzando al meglio il crapone, ho capito che l'essenza della vita è altro, ed ho stabilito che il mio corpo è bellissimo, unico e irripetibile (come quello di ognuno di noi). Non mi appartengono, l'invidia e la gelosia,tendo a fidarmi di tutti, i soldi non sono il mio scopo sociale,mentre condivido volentieri i rapporti umani,le gioie ed i dolori,i sogni dell'età giovanile...
Mi piace usare il buon senso, non amo essere etichettato anche se
ora, personaggio pubblico che deve rispondere sempre ai suoi 
concittadini, ricevo critiche spesso strumentali, spesso dettate
dall'invidia, io mi sento veramente libero. Ho fatto critiche pesanti
al M5S, sono fiero di averle fatte e di raccontarle a chi ha sete di dialogo, si, mi piace dialogare e confrontarmi, perchè le idee non
siano ideologie. Odio i prepotenti, gli arroganti, i perditempo,
i profittatori, i lacchè, gli opportunisti, gli ipocriti, io voglio bene a 
questa vita terrena, ma non ho paura di morire, quindi lotterò
finchè le forze mi verranno in soccorso. Non ho mai fumato, nè bevuto, mi domando spesso perchè gli uomini e le donne si rifugino
in quei vizi, senza parlare poi delle droghe... Tollero malamente
chi mi fuma addosso, questo sarà un difetto, lo so di essere lontano
da una perfezione divina, e non imbroglierei mai una persona
in maniera volontaria, nè nel lavoro, nè nei rapporti umani, mi si
legge troppo in faccia quello che penso, ho la trasparenza dentro.
Faccio il tifoso per amore del mio essere stato giovane, senza altri
scopi se non quello di rivedere la gioventù che sogna. L'essere giovani è un fuoco di paglia, gli adulti dovrebbero fare di tutto
per far crescere giovani responsabili anzichè concedere tutto, solo
perchè 'sono giovani'. Non sono ambizioso, ho pensato di esserlo
in qualche momento, ma cos'è l'ambizione ?? Non detesto chi fa business ed è ricco, detesto chi fa il furbo sfruttando l'ignoranza
di molti e Berlusconi che ho votato per tanti anni è la delusione più
cocente di un sistema malato. ma sono una bella persona anche
perchè ho a fianco una moglie bella dentro e fuori, che mi ha 
sopportato per 25 anni e mi sopporterà ancora, con tutti i miei
colpi di testa, professionali e politici...Sono anche fortunato coi
miei 3 figli, un rapporto sempre schietto, che ha avuto anche momenti critici, ma sempre costruttivi con pochissime frustrazioni.
Cosa vi devo dire ancora ? Credo di essere sempre sincero, in
politica, in molti tentano di usare parole e opinioni per far credere
che anch'io sono uno come tutti gli altri, uno come tanti. Questo
lo trovo ingiusto, ma fa parte del 'pianeta uomo'



Io sono anche questa cosa qui: amo dire qualcosa con la provocazione sorridente, mai con gesti violenti, mai schiacciando
i piedi a qualcuno...Essere cosi, mi rende unico, voglio dire
'largo ai giovani' perchè il futuro è loro, ma , irrimediabilmente
ci siamo sempre noi 'vecchi' in mezzo alle balle.
Mi piacerebbe un sacco vedere tanti commenti sotto questo post,
se non ci saranno, bèh, me ne farò una ragione: c'è chi si parla
addosso e chi come me, ha parlato a vuoto. Pazienza, l'acqua
sotto i ponti continua a scorrere e domattina sarà ancora
l'alba di un nuovo giorno.

domenica 10 novembre 2013

ARBITRO CORNUTO


Questa mattina ero allo stadio per seguire i ragazzi del '97, gli allievi si dice, parlando di categoria... Ragazzi che fanno calcio da qualche anno e che oramai possiamo definirli 'ometti', da vicino li vedi quanto sono giovani, ma dalle tribune vedi quanto vogliono dimostrare di 'essere grandi'. Questo post è una riflessione, ne ho fatti altri in cui ho criticato il comportamento di genitori, allenatori, dirigenti che sul rettangolo verde si trasformano in ultras della peggiore specie...Oggi voglio fare una disamina su sti ragazzi che arbitrano le categorie giovanili...Voglio fare arrivare il post alla sede della sezione arbitri, perchè fare l'arbitro è una responsabilità troppo grande per non essere esente da riflessioni di peso... Nell'ultimo anno e mezzo di partite ufficiali dei ragazzi dai 12 ai 18 anni, ne ho viste diverse, io sono un grande difensore della classe arbitrale perchè mi sento arbitro dentro, capisco le difficoltà di essere giusto ed equo, capisco che spesso si sbaglia perchè non si vede bene o non si interpreta bene, ma tant'è, purtroppo vedo sui campi troppi ragazzi e ragazze che col gioco del calcio (come arbitri) non hanno nulla a che fare...Ragazzi inadeguati a gestirel'emotività di una partita, ragazzi che non conoscono bene le regole, ragazzi che spesso fanno l'arbitro per uno straccio di rimborso e per avere un tesserino che ti da la possibilità di andare a san Siro gratis. Ho rimproverato in qualche modo il nostro capitano che si è fatto espellere dopo un rigore fischiato contro inesistente, e se fino a quel momento,  l'arbitro non era sembrato un fulmine di guerra, li, si è scatenato il finimondo...Ero sulle tribune e da quel momento gli insulti si sono sprecati per i successivi 20 minuti finali... E quando succede tutto ciò, i primi a perdere la testa sono gli adulti, gli allenatori, i dirigenti, i tesserati a bordo rete...NO,NO,NO...Lo sport non è questa cosa qui, ma l'arbitro, ago della bilancia, non può essere inadeguato alla categoria, non insegniamo nulla di buono ai nostri ragazzi, se non a fare i furbi e gli opportunisti. Manderò questo post alla federazione degli arbitri perchè anche loro devono sapere che la responsabilità è alta. Non si possono finire le partite rischiando sempre una rissa, gli educatori alla convivenza civile siamo NOI adulti, ma ognuno deve fare la sua parte. Anche se non mi sento cristiano dentro, per concludere, non sopporto allenatori che bestemmiano in continuazione per ogni sciocchezza, qualsiasi presidente di società dovrebbe o correggerli o allontanarli, ci si può sfogare la tensione con altri metodi... E POI RAGA...E' UNA PARTITA, CERCHIAMO L'ESSENZA NELLA VITA, FORSE DIVENTERA' PIU' BELLO PER TUTTI...

giovedì 7 novembre 2013

TI AMO TERZO BINARIO


Stasera commissione congiunta 4 e 5, un'abbondanza di argomenti
che sono partiti dalla tariffazione TARES regalo del 2013(entro il 16 dicembre lo stato vuole i 30 cent al mq senza se e senza ma..) che si trasformerà in TRISE nel 2014 senza dimenticare le amanti TARI e TASI,che in veneto significa "TACI".
Ma non voglio parlare di questo harem di oneri... Non voglio parlare nemmeno del piano delle opere pubbliche 2013-2015, niente di
nuovo all'orizzonte, e nemmeno del tentativo di vendere 4 cespiti
per rimanere nei parametri del patto di stabilità ( a chi interessa, la 
ex palazzina dei vigili con mezzo milione, la si porta a casa...). Guardate, vi evito anche le 800  pagine del bilancio, chissà
quante ne riuscirò a sbirciare entro martedi e allora rimane l'unica
buona notizia: IL TERZO BINARIO NON SI FARA'. Quindi
cittadini di via Volturno di via Gaeta, di via Santa Colomba,
continuate a dormire sonni tranquilli, il quarto binario arriverà
fino a Parabiago e per la nostra tratta ne bastano 2,i due esistenti,
poi con una bella ipsilon sul confine di Castellanza e Busto A.
si connetteranno Ferrovie Nord e Ferrovie dello Stato...
I lavori cominceranno nel 2015, i nostri paladini del bene, lavoreranno per chiedere che sia ammodernata la nostra stazione, l'importo dell'intervento di tutto il progetto è di circa
400 milioni, magari, qualcosina rimarrà anche per noi...
Quando le commissioni sono noia è noia,ma quando si rimane
fino alle nove di sera per sciorinare argomenti caldi, diventa
tutto interessante.

QUESTA IKEA NON S'HA DA FARE


OGGI VE LA RACCONTO SOLO CON LE SLIDES,
BASTA,E AVANZA





E se non siete ancora convinti,chiedete un supporto
con la relazione completa,ma,vi assicuro,possono
bastare queste 6 slides






mercoledì 6 novembre 2013

AMGA SPORTIVAMENTE PARLANDO


Questo significa parlare chiaro,qui siamo all'inizio di una nuova era, finalmente AMGA senza veli, finalmente qualcuno che dimostri di applicare una spending review come si deve. Nicola Giuliano neo presidente amga, questa sera in un'oretta di tempo,ha spiegato tutto, ha dato i numeri,ha tracciato una linea futura, ha sciorinato tutte le criticità, usando sempre parole misurate, dando la sensazione che certamente è finita la pacchia in quel carrozzone.
I problemi sono molteplici,ma ho visto la concretezza di un uomo serio, prima che di un professionista serio che non posso giudicare. Grazie presidente, anche se ci hai dato cifre raccapriccianti, tra indebitamenti, esposizioni con le banche e progetti difficili ma non impossibili da attuare, ecco, ho la sensazione che si riparta tra mille difficoltà ma col piede giusto,un pò come a Parma il sindaco Pizzarotti è partito da meno 900 milioni circa, in un anno e mezzo ha già colto i suoi frutti per i cittadini. E' stato anche bello avere assieme a noi assessori e consiglieri degli altri 6 comuni consociati, bravo il sindaco a stoppare sul nascere le polemiche inutili. Siamo qui per parlare di futuro, non di gossip, non per curare l'orticello politico, ma per rimettere in sesto ciò che è stato dissestato. Chi ha buona volontà di mettere a posto le cose ha la mia fiducia,l'orticello lo si coltiva a casa propria non per il bene comune. Sportivamente parlando, mi fa piacere vedere vincere la trasparenza.




martedì 5 novembre 2013

UN PODESTA' PER RISOLVERE I PROBLEMI (DEMOCRATICAMENTE)


Ho trovato questa foto sul web,assomiglia a qualcuno,ma non mi
ricordo chi,alle volte ho delle amnesie...Martedi prossimo al
Consiglio Comunale,suggerirò al sindaco di dimettersi,si,veramente
ci ha rotto i coglioni con tutte queste tasse e con tutti i favoritismi
che sta incernierando...Gli suggerirò questo,perchè all'orizzonte
vedo fantastici paladini dell'amministrazione locale che hanno
idee chiare e giuste e quando uno ha le idee chiare e giuste per
sessantamila legnanesi è giusto che prenda in mano le redini e
cominci ad amministrare.perbacco se è giusto. Ma dirò di più:
aiuterò questi paladini in campagna elettorale,senza chiedere
nulla in cambio,addirittura non voglio nemmeno sedere in Consiglio
Comunale,voglio tornare a fare lo spettatore e vedere di nascosto
l'effetto che fa. SINDACO DIMETTITI,è arrivato il momento giusto,non perdere l'occasione di far amministrare la città da
giusti con l'anima democratica,giusti che ne hanno per tutti i gusti.
Centinaio,TANTO NON CI ARRIVI AL 2017...Un nuovo podestà
per mettere fine a questo eccesso di democrazia,non vedo l'ora
dell'annuncio sui giornali...