Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

lunedì 27 maggio 2013

IL BUFFONE DI CORTE



Oggi, voglio dedicare il post al Palio di Legnano vissuto ieri e per
la verità anche venerdi sera alla provaccia...Vorrei soffermarmi su
un aspetto banale e significativo, ma prima di raccontare la storiella, voglio precisare che non mi sono seduto nei posti 'vip' riservati a tanta bella gente, bensi mi sono trasformato in aiuto barista, friggitore di patatine,e cameriere di bibite e panini nella 'vasca' dello stadio 'Mari', adibito per 2 giorni a ippodromo...
E' comunque bello vedere tutto lo spettacolo e la passione di migliaia di concittadini coi loro foulards colorati, la loro sofferenza,
la loro speranza,  un pò come la partita di calcio,solo che qui ci sono 8 squadre che si affrontano anziche 2, è bello essere salutato da decine di amici,conoscenti e magari nemici politici che ti stimano oppure anche ti detestano,ma non ti negano un sorriso, è bello incontrare gente che non vedi da anni, del resto, diecimila allo
stadio si vedono solo a maggio e in occasione del palio. Quello che
voi non avete visto è la sceneggiata di un telecronista, non di Legnano,  che arriva con le sue colleghe dalla metropoli ed entrando dal retro, comincia ad inveire contro cosa non saprei, sta di fatto che urlando pronuncia queste parole "Se non si fa questa cosa chiamo il sindaco,dov'è il sindaco? Qui faccio un casino che manco si corre sto palio..."HAHAHAHAHAHAHAAA...è arrivato il buffone di corte dalla super  emittente Telelombardia,conosciuta anche negli Emirati Arabi.
Il pagliaccio arriva e pretende di fermare il palio se non si fa quello che dice lui...Ma il meglio arriva poco dopo: in barba al protocollo
vorrebbe entrare in pista a cavallo ("oh guardate che lo so portare un cavallo") per fare una sceneggiata tipo "Qui studio a voi stadio",
e comincia a guardarsi intorno chiedendo: "ma ci sarà un cazzo di cavallo per fare un giro in pista ?"...tutti lo guardano stranito finche
non arriva Marco Tajè forse al suo 40esimo Palio e lo incalza con pretesa: " Dai,trovami un cazzo di cavallo che vado a fare un giro e dico questo e quell'altro" "Non uno di quelli che deve gareggiare, ma un cazzo di cavallo qualsiasi"...Ecco,io non sono un appassionato di cavalli e di Palio,ma la sua fortuna è che la sceneggiata da buffone di corte l'ha fatta senza pubblico...Ora sapete con chi avete a che fare, con un signor nessuno, diventato 'famoso' per le strafregnacce che racconta sul mondo del calcio, e che noi ci dobbiamo cuccare nel giorno del palio cittadino...Per favore, dall'anno prossimo se vuoi, ci saranno da pulire le gradinate del post evento,ovviamente senza offesa per chi umilmente svolge questo lavoro...

1 commento:

  1. Ma a sto stronzo nessuno gli ha tirato una centra in faccia. dimmi te se sto menteccatto

    RispondiElimina