Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

domenica 28 ottobre 2012

E SE FOSSE UNA TRAPPOLA ?

Stiamo vivendo in rete ore di fibrillazione...Stando ai dati,può
essere che domani venga proclamato governatore di Sicilia
Giancarlo Cancelleri,un siciliano 'normale' assieme ad altri amici
a 5 stelle che si vorrebbero sbarazzare del 'sistema' partitocratico.
Nei giorni scorsi (l'ho anche scritto nei post precedenti) ci avrei
messo la firma per il 10%,calcolando che 5 mesi fa a Palermo
alle comunali abbiamo ottenuto 'solo' il 5%...Ora,stando agli exit
potremmo addirittura ambire al governo della regione Sicilia.
La domanda sorge spontanea: la Sicilia la conoscono tutti,è
l'emblema del malaffare,del clientelismo,dell'assistenzialismo,
della mafia...Può essere che 15 giorni di permanenza di Beppe 
il capopopolo abbiano risvegliato improvvisamente centinaia di
migliaia di siciliani ?? Può darsi, ma volevo fare un'analisi con
dubbio: non è che ci consegnano il governo di un isola piena di
problemi,per tentare lo sputtanamento nei prossimi mesi in vista
delle Nazionali ?? Parma e la Sicilia sarebbero le nostre due
roccaforti da demolire,e sapendo come sono messe,sarà un gioco
da ragazzi la demolizione mediatica su argomenti di tutti i giorni.
Parma col suo debito di oltre un miliardo di euro,non potrà certo
sperare nella banda di Pizzarotti & C per risolvere a breve tutti
i problemi di 190mila cristiani,e Cancelleri e i suoi,con tutto
l'affetto virtuale che possiamo dare,non ha la famosa 'bacchetta magica' per ricondurre a breve questa regione alla legalità, trasparenza e onestà intellettuale. Tutti abbiamo problemi di LAVORO,di futuro,di progetti,e tutto questo non si fa solo con
i propositi,serve qualcosa di più concreto,lo sappiamo tutti.
Immagino gli stati d'animo dei ragazzi a 5 stelle di tutta Italia,
soprattutto dei più 'gasati',ma dopo l'entusiasmo,partono i
problemi da affrontare,Noi,non abbiamo paura,ma la realtà non
è una fiaba,e gli uomini,li conosciamo fin troppo bene...
In bocca al lupo,e speriamo non sia una trappola.

1 commento:

  1. la partecipazione è stata bassissima, circa la stessa delle precedenti votazioni ma con la differenza che allora si votava anche il lunedì.
    Verosimilmente si arriverà poco sopra al 40 %.
    I "grillini" sono motivatissimi ad andare a votare, gli altri?
    Anche se vincessero non rappresenterebbero certo la reale maggioranza degli abitanti ma sicuramente solo la maggioranza di chi vuole cambiare.
    Se verranno confermati gli exit poll possiamo sperare in un 30% di voti sul 40 % degli aventi diritto, in pratica meno del 15% degli abitanti.
    Basteranno a dare una svolta alla Sicilia?

    RispondiElimina