Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

giovedì 14 giugno 2012

M'AMA O NON M'AMA ??? (tenetevi forte)


Non riesco a togliermi dalla testa, la serata dell'11 giugno, quella
dell'insediamento...Una serata partita in maniera imbarazzante
quando non si riusciva a far partire la musica per far cantare
l'inno di Mameli ai bambini del Tirinnanzi , e finita in maniera
tragica per la maggioranza che ha incassato i malumori di alcuni
suoi consiglieri, senza calcolare che qualcuno, almeno per la 'prima'
ha tirato un sospiro, turato il naso e 'votato a favore'.
   Si dai, diciamolo, 20 giorni per comporre una giunta per poi scontentare molti, non è un bel partire e a fine mese ci sono
questioni ben più importanti del presidente del consiglio e del suo 
vice, c'è da approvare il bilancio e le incazzature non passano come
l'acqua sotto i ponti. Ma io non faccio parte della maggioranza,
quello che sò, è quello che sento,  quello che vedo nelle espressioni dei volti dei miei colleghi,quello che intuisco da come sono state
'costruite' le poltrone, non vorrei sbagliarmi, ma un dialogo vero e
sincero tra le varie forze non c'è stato, se ci fosse stato, non sarebbe andata cosi. Caro Centinaio, avevo fiducia in te come amico, come uomo e mi hai già deluso profondamente, dimostrandolo a tutti i legnanesi nel luogo più pubblico che c'è e cioè nella sala del Consiglio Comunale. Non ho voluto infierire nella serata perchè mi ha preceduto l'ex sindaco nel rinfacciarti che 'avete fatto come gli altri', la presidenza del consiglio in più occasioni posta come possibilità di 'dialogo' con la minoranza, è diventata improvvisamente merce nemmeno da discutere, vostra e basta (e chissenefrega della distensione e del dialogo, oramai in maggioranza ci siamo noi) e fosse solo quello il problema...Come ho detto dopo il primo turno: 'personalmente voterò Centinaio' ora sono pronto a dire: 'personalmente spero di vedere cadere la giunta prestissimo, tornare alle urne e decretare la fine di questi partiti e 'poteri' che si 'intromettono' una volta conquistata la vittoria elettorale'. E' vero, gli eletti sono tali per fare i consiglieri, non potranno fare tutti gli assessori, ma quando un eletto si sente tradito dal proprio sindaco, cari miei, non c'è toppa che tenga, magari con dei piccoli aggiustamenti, si tira in la un pochino, poi crolla tutto. Questo è un punto fondamentale della vita democratica e negare dall'evidenza dei fatti è semplicemente patetico. Quel 'non si preoccupi' rivolto al consigliere Fratus da parte del primo cittadino, mi è parso vuoto e sconsolato,per niente rassicurante, ma noi siamo minoranza,= non contiamo un cazzo, grazie sindaco (del resto 'loro' ve l'hanno ripetuto per lustri...) ma ora c'è anche il Movimento 5 Stelle che non fa parte più del giochino destra/sinistra, Noi, siamo cittadini che vogliono usare il buon senso per governare,non le spartizioni tra amici degli amici sostenute da partiti, sindacati e altri 'poteri occulti'... CHIARO ?? (apro e chiudo una parentesi per non essere frainteso: non è che gli assessori siano degli incompetenti,ma è il METODO che metto in discussione).
Auspico a breve la vs caduta e la presa della bastiglia da parte di liste civiche vere, sganciate totalmente dai partiti, liste che abbiano il coraggio di proporre da subito un candidato sindaco e la sua giunta in maniera che tutti i cittadini scelgano la squadra competente e i consiglieri si facciano garanti del loro buon senso, si viene eletti,ed il giorno dopo si può iniziare a lavorare,senza scazzi e senza polemiche. Questo è il futuro istituzionale che vorrei ,e son sicuro presto arriverà...Per concludere vorrei cospargermi il capo di cenere chiedendo scusa a quei compagni di viaggio che hanno contestato il mio appoggio al neosindaco...Avevate ragione, dovevo farmi i cazzi miei e dire che a Noi destra e sinistra fanno schifo, non c'è nessuno che ci rappresenti se non il MoVimento 5 Stelle o altri cittadini sganciati dalle logiche di partito.L'inesperienza si paga, pirla io a fidarmi dei sentimenti di amicizia e stima...

4 commenti:

  1. Bravo Daniele in queste parole c'è il Daniele combattivo che ha fatto di questo nostro movimento una forza. Lo sapevo di aver fatto bene a credere in te e a sostenerti. Riprendiamoci questa città e questa volta non si faranno sconti a nessuno. Sono fiera di te.

    RispondiElimina
  2. Bentornato Daniele!!! è brutto risvegliarsi dalla Matrix... Ora dobbiamo usare tutte le nostre energie per spazzarli via tutti quanti! Forza e coraggio il traguardo è ogni giorno sempre più vicino di quanto ci si possa immaginare! W il MOV5S!

    RispondiElimina
  3. Daniele, come sappiamo la partenza dei nuovi gruppi e le dinamiche iniziali di un gruppo sono un casino... Certo la sinistra ha fatto una figura becera da un punto di vista politico... ma se ci pensi questo significa che non c'è più un partito che decide e 16 consiglieri che o votano cosi o votano cosi.
    C'è una maggioranza in discussione quindi c'è spazio per fare un ottima opposizione ed ottenere qualcosa come M5S...
    Sei sicuro che con la destra il M5S avrebbe avuto la possibilità di fare proposte? E che le proposte fossero accettate?
    Lo scorso anno Lorenzo Radice mi raccontò che quando facevano le proposte loro come opposizione... la maggioranza usciva direttamente dall'aula... quella non era democrazia ma autarchia... ora hai un consiglio comunale non è compatto... goditelo!
    Poi scusami ma l'operato di un sindaco ed una giunta si valuta sul tempo... qualcuno è scontento... per me è un segnale positivo.

    RispondiElimina
  4. Matteo...io sono abituato a reagire molto ad istinto,potrei farmi i fatti miei,invece incalzo e incalzo chi ho indicato come il meno peggio,un amico,non è guerra questa,è la descrizione dei fatti,non ho mica detto che rivoglio Vitali,ma quando ci vuole ci vuole,la prospettiva è che la città entri nelle mani dei cittadini,non a destra,non a sinistra non ai partiti,oramai morti e sepolti nel loro essere autoreferenziali,e chi vivrà vedrà...

    RispondiElimina