martedì 31 gennaio 2012

ROM:UN GROSSO PROBLEMA

Una posizione va presa.Ieri sera alla riunione settimanale,abbiamo dibattuto per due ore sulla posizione che il M5S di Legnano pensa di tenere nei confronti di questo scottante e scomodo problema.La discussione è stata interessante e accesa,vedevamo le facce dei presenti al bocciodromo,che spesso si giravano verso di noi per cercare di capire...Mirco,ha cercato di svelarci tutte le esperienze degli ultimi 12 anni di sgomberi,di tentativi di affido dei bambini,dei tentativi di creare una 'zona protetta'...Tutto inutile,i residenti del popoloso quartiere di S .Paolo sono incazzati con le 'autorità' cittadine perchè non risolvono il problema e l'autorità dal canto suo,dice di aver fatto il possibile per risolvere il problema.Qualcuno bleffa,di certo non i residenti che si ritrovano il problema fuori dalla porta da anni,ma se esistono 'le forze dell'ordine' che non riescono a mantenere l'ordine che forze sono ?? C'è un vuoto legislativo,questa è un'altra motivazione,li sgomberi,li identifichi e dopo poche ore sono di nuovo li-beri,sono comunitari, peccato che vivere nei boschi in condizioni igieniche disastrose (si mangia e si caga nello stesso luogo),fare dell'accattonaggio e dei furti nelle case il proprio 'stile di vita',diventa un ossessione per chi vive la normalità del cittadino che si sveglia la mattina per andarsi a guadagnar da vivere e paga le tasse per avere dei servizi dal proprio comune...Il sindaco,nell'ultimo incontro avuto col comitato di quartiere ha detto:'ditemi voi cosa devo fare'...Comodo,per un problema cosi scomodo,gli zingari accampati a S.Paolo sono un problema preso in mano a tratti,gli sgomberi sono stati fatti,è vero,ma se loro perseverano nell'occupare abusivamente la boscaglia periferica,le autorità dovranno perseverare nell'obiettivo di eliminare il problema.Se prendiamo gli ultimi 10 anni di amministrazione Pdl-Lega,non si può dire che siano state prese scelte condivise da tutti:hanno sottovalutato il problema,da 30 sono arrivati fino a 300 ed ora ci sono 150 anime che si spostano qua e la di pochi metri man mano che i boschi vengono rasi al suolo.Perchè nei comuni confinanti non c'è il problema? Perchè all'arrivo delle prime 'carovane' dopo poche ore 'sono costretti ad andarsene',siamo d'accordo tutti che il massimo è 'spostare il problema' da un'altra parte,ma San Paolo, ci sembra, abbia pagato abbastanza questo scotto,non si può abbandonare il quartiere per mancanza di fondi e di mezzi. I Rom non hanno alcuna intenzione di integrarsi,non è nel loro stile di vita(ho tolto la parola dna che non voleva essere scandalosa e invece lo è stata),sono le autorità che devono intervenire con efficacia,il problema si è già perpetuato per troppo tempo,se si vuole arrivare ad applicare una parvenza di legalità,bisogna insistere:lo sgombero ad oltranza,con la riqualificazione a parco recintato è la nostra proposta, scomoda,dolorosa,disumana,tutte le critiche ci stanno,ma ci stanno anche gli anni di esasperazione di cittadini legnanesi che non ne possono più,dobbiamo spendere qualche risorsa in più per loro questa volta ?? Crediamo sia arrivato il momento.

73 commenti:

  1. E quale sarebbe il gene del DNA che codifica "la non volontà di integrarsi"? Perché sarebbe una scoperta sensazionale da premio Nobel.

    RispondiElimina
  2. un'affermazione del genere priva di soluzione ( DOVE li mandi ) si presta a letture poco lusinghiere, fidati !

    RispondiElimina
  3. Ah, e quindi alla fine di tutto la vostra proposta scomoda, dolorosa e disumana è l'unica risposta agli anni di esasperazione dei cittadini? ma sei nato testa di cazzo oppure hai fatto un corso di specializzazione per diventare così bravo a pensare e scrivere certe stronzate?
    Yonam

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il giorno in cui ti rubano la macchina per fare gare sulle stradine accanto a casa loro, e il giorno dopo la ritrovi a pezzatti, la guardi con le lacrime agli occhi, e la cassa integrazione non ti permetterà di comprarne un'anltra, e il non avere mezzi ti impedirà di andare a lavorare in orario nei giorni in cui hai la fortuna di poterlo fare, potrai dare della testa di c a chi espone un argomentazione valida. Fino ad allora cciti la bocca.

      Elimina
  4. Complimenti per icom plimenti
    facendo così screditate l'intero movimento 5 stelle nazionale, anche peggio del Grillo, credo

    RispondiElimina
  5. Per fortuna abbiamo trovato i geni delle soluzioni..Venite alle riunioni settimanali,venite ai comitati di quartiere,partecipate alle discussioni e compratevi una casa in zona,forse,dico forse invece di infamare,comincerete a pensare e non sarebbe male.Dico proprio a voi col dito veloce sulla tastiera e col cervello fino dei pensatori alla Rodin.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se il risultato di tante riunioni e discussioni consiste nelle cazzate che hai sparato, ti faccio i miei complimenti: non bastavano i media a infangare il M5S. Non mi piaci per niente, secondo me non hai nulla a che fare coi 5 stelle, mi sai più di leghista.
      E smettila di chiedere soluzioni a chi commenta; sei il candidato sindaco, no? Allora trovala tu una soluzione valida, e se non sei in grado cedi il passo a qualcuno più competente.

      Elimina
    2. Tiger, nulla da aggiungere. Uno squadrista del genere non merita di far parte del M5S. Siamo gia' pieni di padani e di razzisti organizzati fin sopra i capelli, ormai da decenni.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. Mah, Berti, il M5S si basa tutto sulle pontenzialità di internet. E' già tanto che tu abbia risposta, ma dare del "dito veloce sulla tastiera" ad una persona che risponde ad un tuo post che hai scritto su internet è assolutamente incoerente oltre che stupido.
      Mettiamo per caso assurdo che altre comunità rom anche se si sono integrate non valgano nulla, mettiamo pure che voi non possiate imitare o cercare una soluzione pacifica. Mettiamo caso che noi si voglia parlare cinicamente delle vite umane e mettiamo anche caso che tu non abbia mai scritto un post dal titolo "Basta con la guerra tra poveri", siccome sia noi sia i rom non si è dei Rothschild. Riponiamo tutto questo nel gabinetto e iniziamo a parlare "pensando" come esorti a fare tu: una volta sgombrata questa comunità rom, dove andrà?Vuoi fucilarne ogni membro?Incarcerare anche i minori?Campi di sterminio, di lavoro?Qual'è il piano?Vuoi semplicemente scaricare questa responsabilità ad altri, aggirando il problema invece che risolvendolo?Non ti sembra un tantino affrettato come ragionamento?Probabilmente sei anche incazzato per i fatti tuoi e hai detto la prima cosa che t'è capitata, ma questo tipo di discussioni io mi auguro sempre che siano fatti dentro le sudice quattro mura di un bar e non in un qualsiasi portale e/o spazio comunemente individuato come spazio in cui si parla (si spera sempre seriamente) di politica.

      Elimina
  6. Daniele, primo impara a scrivere in italiano, perchè non so se te ne sei accorto ma hai una responsaibilità, quindi non mi ribaltare la cosa perchè io invece mi posso permettere di usare le parolacce e dirti chiaramente che sei un coglione e di andartene affanculo! Dopo averti mandato affanculo ti dico che puoi anche evitare di avere un blog, perchè non sai scrivere. Poi dopo averti detto chiaramente che penso che oltre a essere un coglione ignorante ti dico anche che sei un parafascista quando parli di dna s cazzate simili. Perchè tu la puoi pensare come vuoi, ma la spiegazione è vomitevole, qualunquista e la soluzione che non risolve nulla idota quanto quei due criceti che ti girano nella testa quando credi di pensare. Vuoi che ti dica ancora cosa penso di te o ti basta? no perchè io continuo, non ho fretta e non mi stanco.

    RispondiElimina
  7. Allora visto che non hai fretta ed hai tempo da utilizzare bene,fai la tua proposta,verrà certamente presa in considerazione e votata,o vieni questa sera al bocciodromo comunale di via massimo d'azeglio 15/19 e spieghi...oppure se vuoi andare avanti ad insultare sei libero,non scalfisci nulla.

    RispondiElimina
  8. Che i Rom non vogliano integrarsi non è teoria campata in aria. Basta vivere a meno di 10 km da loro. Integrarsi vuol dire capire gli usi, costumi e leggi della comunità in cui si vive, e rispettarli. Vi pare che questo succeda?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah beh! da uno che si chiama "drugo" sai che analisi?

      Elimina
  9. Andato a scuola da Borghezio? Parole identiche, sgrammaticate, nazistoidi. A proposito, qual è lo studio sul DNA a cui lo scribacchino si riferisce? Dopo l'uscita del suo datore di lavoro beppe grillo e dopo aver preso lezioni dal trota ora rincorre i razzisti sul loro terreno? Se questi sono i candidati sindaci, tenetevi la lega, almeno sapete già di che morte andrete a morire.

    RispondiElimina
  10. Non c'è nulla da nascondere e nemmeno da generalizzare.

    Qui una persona, non pienamente conscia di rappresentare il movimento 5S e non conoscendo minimi livelli di Tipografia Digitale ha realizzato un'uscita razzista ed infelice che è stata appena rimbalzata su Twitter e che porterà cattiva pubblicità al Movimento Cinque Stelle in un momento dove fà molta notizia trovare metodi per screditarlo.

    Forse non c'è nel famoso programma di Grillo come gestire questi problemi locali oltre alle tematiche più famose di energia, informazione, trasporti e bene pubblico?

    Spero che il candidato sindaco ricerchi confronto su questo tema a livello nazionale e porti soluzioni sensate invece che polemizzare piccolamente con un utente giustamente incazzato.

    Ricordi il significato originale di 'Candidato' ?

    Mi dispiace, ma devi essere migliore di chi ti legge e di chi ti voterà. Fare un po' di più fatica, anche intellettuale.

    RispondiElimina
  11. E per favore, sistema i settings di questo blog, l'ora è completamente sbagliata, infatti questo messaggio è stato scritto alle 14:38.

    RispondiElimina
  12. Spari insulti su un'intera etnia, ne parli come fossero animali, e poi ti lamenti degli insulti di qualche internauta sul tuo blog? Ma LOL.

    Se proprio ci tieni a occuparti di rom, prima informati meglio: non fermarti ai rifiuti e alla sporcizia intorno agli accampamenti, non fissarti con "l'occupazione abusiva della boscaglia" e altre menate varie. Ti è mai venuto in mente che forse i rom non sono tanto contenti di "mangiare e cagare" nello stesso luogo?

    Aggregati a qualche gruppo di volontari; non devi fare niente, vai semplicemente con loro. Un insegnante che aiuta un bimbo a fare i compiti, un medico volontario che passa negli accampamenti per le vaccinazioni, o chi porta loro delle coperte in inverno: vai con una di queste persone in un accampamento, e prova a conoscere di persona i rom.

    Nessuno dice che siano tutti santi, ma infatti il punto è proprio questo: non sono né santi né bestie o criminali nati, sono persone come tutte le altre. Lascia perdere il DNA, fidati....

    RispondiElimina
  13. E allora? daniele.. visto quanto è apprezzato il tuo cricetopensiero? ahahahah.. ridicolo, questo sei, ridicolo!:))))) vai a fare anche qualche corso di informatica mentre che ci sei, e magari di webdesign, che anche esteticamente fa schifo sto blog! manco nel 95, coi pesciolini... madonna!

    RispondiElimina
  14. Distinto Daniele Berti,
    le scrivo in maniera educata e gentile, come credo debbano fare due persone che discutono civilmente di un problema, anche quando si trovano in completo disaccordo.
    Ho letto il suo articolo e l'ho trovato abbastanza scandaloso, nei contenuti più che nella forma. Parlare ancora di razze, di DNA differenti, o della possibilità di adottare scelte che lei stesso definisce "disumane", mi sembra (e lo spero vivamente per lei) che sia solo un modo per attirare l'attenzione dei media sul problema che ha sulle spalle.
    Detto questo, se le idee di cui parla sono reali, e non solo un'esca mediatica, devo dirle che sono spaventose, xenofobe e criminali. Non è certo con lo sgombero che si risolve il problema dei Rom (le "avventure" di Alemanno a Roma su questo argomento dovrebbero farla riflettere).
    Quanto poi alla sua sfida ai lettori di proporre qualcosa di alternativo in pieno stile: "provateci voi, se pensate di saper fare di meglio", devo dirle che è persino più fallimentare. Io non scendo in politica, giudico da cittadino, voto come da mio preciso dovere, ma non sta a me trovare le soluzioni a questi problemi. Non perché non ne abbia voglia, badi bene, ma perché non ho fatto gli studi necessari, non ho a mia disposizione tecnici o consulenti, e (soprattutto) non è il mio lavoro!
    Di certo il Movimento 5 Stelle in questo periodo sta dimostrando la propria natura. Non è possibile pensare ad un mondo senza politica, e nel momento in cui vi viene data una carica, siete costretti anche voi a fare politica. A entrare in quel circolo che da fuori criticate tanto. Questo perché tutto nella vita è politica. Ogni nostra scelta, ogni nostra dichiarazione, è politica. Ma questo argomento è troppo vasto per essere discusso qui.
    Spero che il mio commento, per quanto in disaccordo con lei, possa farle piacere e magari spingerla a riflettere. Non importa quali siano le cause o i motivi che ci spingano ad adottare scelte scomode, dolorose o disumane: nel momento in cui le adottiamo passiamo nel torto. Sta all'uomo giusto trovare soluzioni buone anche ai problemi più difficili. Chi non è in grado, dovrebbe semplicemente ed umilmente farsi da parte, senza per questo sentirsi svilito o umiliato. Spero vivamente che riesca a trovare una soluzione più comoda, piacevole e umana. Per lei e per la comunità di Legnano.
    Cordiali Saluti,

    Davide "VentoTagliente" Delmiglio
    ventotagliente@gmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimo sig. Davide, le premetto che la sua lettera è iniziata molto bene, poi nel corso della lettura mi sono reso conto che ha preso una piega che non condivido.
      In primis fare politica vuol dire occuparsi dei problemi di questa società, possibilmente fornendo soluzioni o quantomeno spunti di riflessione. In questo, a mio avviso non condivisibile, il sig. Berti ha comunque espresso un problema ed una soluzione a sua veduta. Io personalmente non la condivido e ritengo invece utile seguire il consiglio dell'utente che ha suggerito al sig. Berti di andare a farsi un giro con qualche volontario. Capire il probleme e studiarne le eventuali manifestazioni è il primo passo per una soluzione. Suggerisco quindi al sig. Berti di prendere un mediatore culturare e di incominciare a predisporre uno studio accurato del fenomeno, solo dopo potrà esprimere un parere informato e quindi cercare una soluzione che sia diversa dalle solite cialtronate che fino ad ora i leghisti ed politici xenofobi hanno adottato.
      Saluti

      Elimina
  15. Sorprendente...ma io vi ho chiesto una proposta da sottoporre ad un assemblea,e voi continuate ad insultare,ripeto siete liberi di farlo,ma un idea da esperti ce l'avete o no ??
    Non mi sembra di chiedere la luna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Primo esercizio, rileggere quanto ti ha scritto il signor Davide Delmiglio. Capire da quell'esempio la forma e cercare di assimilarla per argomentare le proprie posizioni, in seguito cercare di riprodurre un componimento con lo stesso stile e correttezza nell'uso della lingua. Poi tornare per l'interrogazione e sviluppare quanto imparato. Nel caso in cui il compito non venisse svolto come richiesto e non portasse a risultati soddisfacenti lo studente Berti verrà rimandato e costretto a subire insulti ed essere denigrato dai bidelli Yonam e amici. Grazie

      Elimina
  16. bravo yonam!!!!bravo vento tagliente!!!!!a daniele....ma l' esperto nn dovresti essere tu?se non sei in grado a casa e zappa la terra!ma poi...se il problema sono i rom,non capisco perchè non siano stati interpellati per parlarne con loro.chiedi a tutti tranne che a loro?sapete perchè con loro non risolverete mai nulla?perchè a loro non serve la vostra politica,non hanno bisogno di essere governati come un gregge di elettori,perchè loro non hanno bisogno di produrre per ingrassare le tasche di nessuno se non le loro.AHAHAHHAHHA!!!!!cari politici...TUTTI ma proprio TUTTI che scivolate su quest'argomento.mi sa che per quanto li riteniate indegni ed inferiori vi stiano fottendo!e spero che non la smettano mai!!AHAHHAAH!!!!

    RispondiElimina
  17. Prima di scrivere un articolo, senza aver ancora maturato né una critica fondata né una proposta concreta, avreste dovuto consultare qualche persona attiva in quelle associazioni che dell'integrazione dei Rom si occupano da anni e che avrebbero potuto colmare le evidenti lacune (e questa non è una colpa se si cerca di porvi rimedio) che avete sull'argomento. Anche una rapida lettura di qualche articolo sull'argomento avrebbe potuto evitare un'uscita come questa tanto superficiale quanto pericolosamente scorretta. Il riferimento al DNA è la ciliegina su una torta indigesta anche per me che del M5S faccio parte, e che dunque conosco la difficoltà di affrontare problemi mai risolti con mezzi estremamente limitati. Eppure l'apertura mentale e l'umiltà di rivolgersi a chi ha competenze reali è alla base di ogni iniziativa del nostro movimento. O almeno dovrebbe esserlo. Suggerisco che invece di continuare una diatriba inutile su questo blog, vi dedichiate a un'iniziativa di approfondimento del tema, magari invitando qualche abitante del campo in questione, e poi di ripubblicare un articolo riveduto e corretto (magari facendo anche ammenda, se è il caso) che dia un vero contributo alla soluzione del problema.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  18. Vi ho dedicato un post sul mio blog: http://darlingmichele.wordpress.com/2012/02/06/prima-quelli-del-m5s-vennero-a-prendere-gli-zingari/

    Nel post scriptum del mio post vi ho anche suggerito di pensarla diversamente e di partire da un’idea fondamentale: quei Rom sono cittadini tanto quanto quelli di Legnano. C'è anche il link a un servizio di Iacona (Presa Diretta), che secondo me può esservi utile.

    Mi accodo infine al suggerimento di altri utenti: informatevi, contattate i Rom, trovate una soluzione diversa: siete o non siete la vecchia politica?! Distinguetevi.

    Il razzisti non si arrenderanno mai (ma gli conviene?), noi neppure.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh no...... Sono persone, purtroppo non cittadini. (la costituzione italiana fa differenza su queste due parole) Altrimenti pagherebbero le tasse (ad esempio). Io se lascio un camper in strada mi ritrovo una multa per occupazione illegittima di suolo! quindi già qua hanno più diritti di me.
      Nel mio paese, quando hanno occupato una strada ancora chiusa, ben prima di sgomberarli, la sindaca ha gentilmento chiesto loro di differenziare i rifiuti, che poi sarebbero stati ritirati, consegnando loro i bidoni per la carta, per il multipak, per il vetro , umido e secco.
      Gli hanno sputato addosso e hanno bruciato i bidoni. 4 giorni dopo c'erano sacchi d'immondizia ovunque, lanciati attorno all'accampamento. A me un comportamento di questo tipo fa incazzare e non poco. Se vuoi essere un cittadino, differenzi, non sputi addossi alla genti, non incendi i bidoni di plastica pagati anche con le Tue tasse michele..... O sbaglio?

      Elimina
  19. Per quel che vale mi associo con quanto scritto da Davide "VentoTagliente" e da norma.
    Purtroppo è evidente che non basta riunirsi per trovare soluzioni, mentre è davvero degradante e diseducativo utilizzare termini offensivi e spregiudicati come quelli utilizzati nel post.
    Posso capire anche il sig. Berti, che tutto assieme si ritrova internauti mai visti ne sentiti pronti a ribattere tenacemente e anche offendendo (cosa comunque inutile e non certo positiva). Ma caro sig. Berti "Questo è internet, bellezza". L'errore di comunicazione è grave in un contesto attuale dove in un secondo le dichiarazioni fanno il giro del mondo.
    Aggiungo, a rinforzo di quanto già detto da altri, che la soluzione non è dove voi la avete inquadrata cioè nello sgombero. Cosa pensate possa succedere? Che i rom si teletrasportino in un altro pianeta?
    Che vi siano difficoltà di integrazione è innegabile, e anche se non lo fosse è comunque percepito dalla gente, quindi va affrontato con serietà e professionalità così come un altro qualsiasi problema.
    Chiedere qui agli internauti che ribattono "datele voi le soluzioni" è disarmante e mostra il lato debole della soluzione che voi ora, e moltissimi altri nei loro rispettivi contesti, proponete. Se ci fossero soluzioni pronte da impacchettare e portare a casa...forse sarebbe già stato tutto risolto.
    Innanzitutto si da per scontato che il problema sia degli italiani che devono liberarsi di questa fastidiosa presenza.
    Ma si dimentica che anche i rom hanno una loro versione, una loro visione di questa difficoltà. Qualcuno l'ha rilevata? Qualcuno ha incontrato i rom per conoscere la loro comunità sul serio? Per sapere se sono effettivamente tutti delinquenti (e comunque i criminali in italia sono più frequentemente...italiani!) o se magari anche loro possano portare un contributo positivo alla comunità di Legnano. Insomma invece di cercare una soluzione per voi, cercate una soluzione insieme.
    Se proprio non vi ho convinto, cercate a giro informazioni da esperti o semplici conoscitori, cercate esperienze di integrazione italiane e non, cercate come mai spesso sono soprattutto fallimentari e i punti deboli. E cercando troverete anche qualche realtà positiva, poche è vero...ma magari potrete contribuire a aumentare il numero delle esperienze positive piuttosto che ingrossare le fila di chi fa finta di risolvere problemi e invece li sposta nello spazio e nel tempo.

    Saluti

    A M

    RispondiElimina
  20. Sono perfettamente d'accordo con berti la gente nn può vivere in situazioni igenico sanitarie così, e nn parlo solo x i cittadini ma anke x gli stssi rom c'è bisogno di dargli casa e lavoro, come tutti gli altri, e se nn si possono avere x il momento di crisi, devo combattere con tutti gli altri x avere questi diritti. la decisione rispetta in pieno la decisione dei cittadini esasperati, quindi rispetta in pieno la filosofia del movimento. bisogna pensare e conoscere i fatti prima di screditare una persona ke fa solo da terminale x i cittadini di Legnano, NN CENTRANO NE FASCISMI NE NAZIONALISMI!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Eltrrantino e @Berti
      Peccato che anche i Rom siano cittadini... e proprio per questo non possono essere espulsi. Proprio per questo l'unica soluzione trovata (ma non nuova: vedi Lega) è quella dello sgombero ad oltranza: cacciarli e ricacciarli finché non si stancano.

      È vero, la gente non può vivere in condizioni igienico-sanitarie disastrose. Ma quindi fammi capire: se un cittadino vive in una situazione di degrado, la soluzione è cacciarlo via? O forse, è auspicabile trovare una soluzione più umana?

      È così che il Movimento tratta i cittadini? Li caccia via? Dovete o non dovete difendere i cittadini, tutti?

      Michele Darling
      www.darlingmichele.wordpress.com

      Elimina
  21. Daniele abbi pazienza: devi uscire dal M5S.
    Il tuo discorso e' coerente e puo' essere condivisibile o no; il fatto e' che sei il portavoce di molte persone che forse non la pensano come te, e questo argomento e' troppo delicato per poterne parlare in prima persona senza che la cosa abbia ripercussioni in un ambito piu' esteso.
    Come "Candidato Sindaco" sei il rappresentante di un gruppo di persone, e se non le rappresenti piu' devi farti da parte.
    Per il bene di tutti.
    In bocca al lupo. E sii coerente con te stesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io mi faccio anche da parte se fosse necessario,mi devi spiegare però cosa rappresenti tu...

      Elimina
  22. Stasera comunque alla nostra riunione settimanale,cercheremo di estrapolare al netto degli insulti,qualche proposta scaturita(grazie a Davide,ma anche a chi ha tentato di dire 1 cosa diversa),noi l'impegno ce lo mettiamo,voi,venite a legnano e andiamo insieme a fare un giretto in zona S Paolo,parliamo con la gente,sentiremo lamentele e proponiamo le soluzioni...cosi siamo a pari,altrimenti,i pirla siamo sempre noi che ci mettiamo la faccia e i più furbi son contenti che ci hanno rifilato un bel 'razzista'-'nazista'...Noi non si è qui per far carriera giovani...

    RispondiElimina
  23. Dai.. che un po' di insulti fanno anche bene.. dai ;) Un po' di ironia cazzo.. e ci vuole anche il fisico no? Credi che tutti saranno lì a dirti " mi scusi ?" prima di parlare? Che se poi non sopporti gli insulti ora e ti fermi a quello rischi di finire come Formigoni che esce da montecitorio con il dito alzato sai? o peggio come La Russa che manda a cagare gli studenti.. e poi come è nato il movimento 5 stelle? non è nato forse da un vaffanculo day? e allora vaffanculo! e diciamolo!! felicemente e con serenità :) e tu prendilo, portalo in riunione e ragionateci sopra.

    RispondiElimina
  24. Da esponente del M5S campano mi discosto totalmente dal tono e dalle argomentazioni di questo Post.

    Credo sia venuto il momento di mettere nero su bianco qualche altro principio oltre a quelli sanciti dalle nostre usuali "5 stelle". Uno di questi principi deve essere: il rispetto della diversità, delle minoranze, delle persone umane.

    I Rom non sono "un problema" né hanno codificata da qualche parte (men che meno nel DNA) l'impossibilità ad integrarsi. Ci possono certamente essere delle ragioni culturali che rendono l'integrazione difficile, ma l'integrazione non equivale all'assimilazione di una cultura nell'altra, annichilendo la prima, l'integrazione prevede una fusione di culture ed un relazionarsi vicendevole e proficuo.

    Tu parli di sgombero e di rioccupazione, ma ti sei domandato qual è l'alternativa alla rioccupazione dei boschi, dopo uno sgombero? Dove pretendi queste persone vadano a vivere, se non gli si fornisce un'alternativa?

    Se qualche Rom commette un reato va punito per quello come tutti i cittadini italiani, ma non si può generalizzare come fai tu, e soprattutto non si può pensare di "sgomberare" senza fornire un'alternativa.

    Spero vorrai tornare sui tuoi passi, perché a mio modo di vedere stai infangando il m5s tutto.

    Fabio Alemagna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francamente è sfiduciante leggere certe cose...Fabio, non te la prendere, ma di salvatori della patria che arrivano a mostrare la retta via ne abbiamo pieni i cosiddetti.
      Frasi come "mi discosto totalmente", "Credo sia venuto il momento", "Spero vorrai tornare sui tuoi passi, perché a mio modo di vedere stai infangando il m5s tutto" sono degne di altri partiti e di altri personaggi di dubbia moralità.
      Ricordati sempre che tu vali uno. Come me, come il Sig. Berti e come ognuno dei Legnanesi che hanno aderito all'M5S.
      Il tuo contributo è sicuramente bene accetto quando poni un altro punto di vista, e quando rilevi eventuali criticità, ma tutto il resto è fuori luogo, imho.
      Il decidere le linee guida dell'M5S non è cosa da fare in questo blog, e paragonare la situazione dei ROM a Napoli con quella di Legnano è senza senso, sempre imho.
      Inoltre a Legnano non si decidono le leggi nazionali, ma si possono AL MASSIMO fare delle proposte permesse dalle attuali leggi vigenti, ed in questo senso, alcune proposte possono risultare sicuramente interessanti, ma non è detto che risolvano il problema alle famiglie che vivono qui(come del resto quello proposte a Legnano, ma appunto, sono proposte).
      Le soluzioni non possono che arrivare a livello nazionale, dove l'M5S dovrà far valere le sue ragioni, e dove tu potrai fare tutte le tue legittime considerazioni e fare richiesta per cambiare le linee guida del movimento.
      Noi possiamo\dobbiamo aiutarci, e non spararci addosso.
      Il tutto sempre imho.

      Elimina
  25. E' vergognoso che tu Daniele si aiscritto allo stesso movimento dove sono iscritto Io, ed oltretutto sei pure candidato, dammi retta iscriviti alla lega, vista la poca attitudine ad utilizzare il cervello dovresti trovarti meglio. Se una persona intelligente deve affrontare un problema, prova a pensare, e se ignora la soluzione, studia e fa riferimento a chi ha già affrontato il problema trovando soluzioni intelligenti. I tuoi riferimenti sembrano essere Aledanno, Hitler, e leghisti vari. A Monserrato, paesino in provincia di Cagliari hanno trovato soluzioni più intelligenti delle tue, scoprendo che i Rom non sono nomadi per motivi legati alla razza, e se gli dai la possibilità si integrano anche loro. Ricorda Daniele che chi è diverso da noi, non è il nostro nemico ma la nostra ricchezza perchè può insegnarci qualcosa che non consciamo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...sei proprio sicuro di essere iscritto all'M5S? perchè dalla tua risposta non si direbbe.
      L'M5S, almeno per come la vedo io, non è un movimento in cui si "fa la pelle" a chi sbaglia, semmai dovrebbe proprio essere il confronto ad aiutare coloro che sbagliano a migliorare.
      Tu invece spari sentenze paragonando Berti a Hitler e compagnia bella...ma questo lo fanno già gli altri partiti, non penso che ci sia bisogno lo si faccia anche noi.
      Detto questo, se ti fossi limitato a proporre la tua conoscenza e il tuo aiuto in merito (come altri hanno fatto), avresti fatto più bella figura senza assomigliare a quelle figure di cui dici di vergognarti.
      Il tutto sempre imho.

      Elimina
  26. Cari i miei professori pressanti mi chiedo se voi avete idea di cosa vuole dire tornare a casa vostra la sera e poi vivere nella paura di trovarsi in casa dei rom .
    Se volete potete fare nel vostro giardinetto di casa una bella S.P.A. per questa gentaglia , ospitarla ,nutrirla ......
    Ma se avete anche voi dei bambini pensate al fatto di vivere in una zona dove lo svaligiare case è all' ordine del giorno poi ne parliamo e cari i miei professori andatevene un po a fare in culo
    Noi cittadini non siamo più disposti a NESSUNA cazzotti di integrazione e l'unica cosa che possono insegnarci come integrazione culturale è il FURTO CON SCASSO

    RispondiElimina
  27. @SP12

    Credi forse che a Napoli e zone limitrofe Rom non ce ne siano?

    Io ho posto una questione ben precisa: dove pretendi vadano queste persone - persone! - una volta che gli hai distrutto - distrutto! - gli accampamenti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fuori dalle balle......e quando entrano in casa tua ,e ti auguro su questo problema di non avere bimbi piccoli, che fai?????
      Dici o porca pupazza mi sono entrati in casa, mi hanno portato via oggetti personali eeeeeeee acciderbolina domani vado da loro e faccio una bella festa di accoglienza e integrazione!!!!!!
      Per piacere basta prese x il culo ....tutti accoglienti ed integranti .....basta che i cazzi sono di altri....
      PORTATILI a CASA VOSTRA

      Elimina
    2. SP12, chiunque tu sia, con tutto il rispetto se dovessi scegliere tra te e loro sceglierei loro.

      Tu semplicemente non ragioni: "fuori dalle balle" DOVE? Sono persone, capisci? Persone! E le persone sono responsabili dei reati che commettono, QUANDO li commettono. Se ti entrano in casa chiami la polizia e li fai arrestare, come succede con qualsiasi altro italiano, come io farei con te se tu entrassi in casa mia.

      E quando gli distruggi la casa, mi dici questi dove dovrebbero andare ad abitare? E secondo te te li fai amici, o nemici?

      E' proprio nel TUO interesse affrontare il problema in maniera diversa.

      Mi dispiace, ma tu sei un leghista, e loro devi votare, non il m5s.

      Elimina
  28. QUi alcuni spunti di approfondimento giunti nel gruppo:
    https://www.facebook.com/groups/solo5stelle/permalink/360144117329353/

    RispondiElimina
  29. Gentile Sig.Berti, benvenuto e buona fortuna.
    Leggo sempre con interesse il blog di Grillo, ma una domanda mi assilla.
    Se ogni soggetto che accede alla Rete (potendolo fare, e non è così per tutti!) conta uno, e se l'intelligenza si distribuisce con una distribuzione normale (o gaussiana), il problema è:"Un deficiente connesso vale quanto una persona intelligente?".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No il rapporto di solito è di 1/5...per uno intelligente ci devono essere almeno 5 meno intelligenti che smontano teoria e propongono argomenti fritti e rifritti.

      Elimina
  30. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  31. Ciao Daniele, come già ti avevo scritto in alcuni post, credo che tu debba dimostrare ai cittadini che conosci altre proposte realizzate in alcuni comuni italiani. Essere candidato a Sindaco, porta con se un sacco di pressioni e si vorrebbe dare ascolto a tutto e a tutti. Spesso si sceglie la soluzione più drastica, perchè figlia del disagio della comunità e dell'esasperazione. A Voghera, che sicuramente è diversa da Legnano, si è provato a diventare propositivi e si è creato un progetto che ha portato a migliorare il rapporto tra culture, anche quella Sinti. Il campo Nomadi è una parte della comunità cittadina. Ci sono associazioni che si impegnano a creare e realizzare progetti. Potresti sentire le associazioni di volontariato della tua città e magari venire qui a Voghera, nella Provicia Pavese, a vedere come funziona. Certo, è stato un cammino lungo e faticoso, c'è voluto un referendum cittadino, ma alla fine ha prevalso la scelta più difficile, quella più rivoluzionaria. http://laprovinciapavese.gelocal.it/cronaca/2008/07/15/news/il-campo-nomadi-ora-e-un-modello-nazionale-1.602547 http://www.lagendadellemamme.it/ita/evento.aspx?i=3081
    Ti ho conosciuto e so che sei una brava persona. ciao Antonio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Antonio,sono appena rientrato dalla riunione settimanale,e stasera non potevamo non parlare di questo.Come avevamo gia detto quando ho postato martedi,ogni situazione è diversa da altre,qui la conosciamo un pò meglio noi che gli internauti,posso capire di aver usato termini fastidiosi,ma quando si trasforma tutto in palate di merda,non c'è + un dialogo ma una sequela di giudizi conditi con sarcasmo veramente umano e non voglio stare al gioco del massacro,infamate pure non cancello nulla,venite qui ed esponete le vostre controproposte:qui a legnano finora non apre bocca nessuno,e te credo,noi siamo cittadini punto e basta,loro devono fare i loro calcolucci elettorali...Chi se la prende con me direttamente o col Movimento 5 stelle,lo fa con un solo obiettivo,e cioè di godere sul web per aver estrapolato un bel giudizio forte,guerriero...anche su fb è partito il filotto,avanti,se non c'è spazio per ignoranti come me/noi aspettiamo un nuovo sole sorgere.Vediamo cosa succederà nelle prossime ore...

      Elimina
    2. Senti un po' daniele, il mio unico obiettivo per cui io me la prendo con te è perchè penso che hai scritto una marea di cazzate ok? E se scrivi cazzate te lo dico e ti spiego il perchè! Poi mi sembra che te lo abbiano spiegato meglio di me e in modo più argomentato altri, molto più pazienti di me, senza insulti e in modo civile. Te lo hanno spiegato anche altri esponenti del movimento di cui fai parte facendoti notare quale è stato il tuo errore. Allora, o ti sforzi di capire e ti correggi o sennò ti prendi i vaffanculo di gente come me ok? Che io non sono candidato da nessuna parte e faccio quello che cazzo mi pare, ti dico quello che voglio e non sono tenuto a offrirti soluzioni nè ad argomentare troppo il mio dissenso. Quindi cerca di non prenderla sul personale, fai la persona adulta e dai valore al dissenso invece di offenderti come uno scolaretto delle elementari a cui hanno sputato nella brioche! ;)

      Elimina
  32. La dialettica è sbagliata, la soluzione marchiana. Ma non si può vivere di buonismi, cavolo! Essere fermi nelle regole da imporre agli stranieri e agli italiani è giusto nei confronti di chi si integra e non compie reati, come l'accattonaggio, i furti, gli abusi. La paura verso questa etnia sarà alimentata e strumentalizzata, non c'è dubbio; ma il problema esiste, e non sarà insultando che si arriverà a soluzioni. Vi dite contrari alla violenza fisica di uno sgombero e poi usate la violenza verbale come alleato per promuovere soluzioni che non avete. Io non conosco la soluzione ma credo che per qualsiasi scontro la soluzione sia nel fare un passo da entrambe le parti; "noi" abbiamo il dovere di cominciare e "loro" la possibilità di seguire. Altrimenti non si arriva a nulla!
    Credo che il sig.Berti, abbia almeno nella volontà, cercato di affrontare a viso aperto una questione difficile e spinosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Martina,questa è la verità,e malgrado tutto,se ora si aprirà un dibattito serrato in città,abbiamo raggiunto un obiettivo,finora nessuno degli altri 'candidati sindaco' ha avuto il coraggio di postare o dichiarare qualcosa...e sto fatto la dice lunga...

      Elimina
  33. Il gruppo ha preso questa decisione perché alla maggioranza dei comp. enti sembrava la migliore. Non tutti all'interno del gruppo di Legnano condividevano tale posizione. Io appartengo a quella minoranza che ha proposto di consultare sapesti, informassi meglio su esperienze simili in altre città e approfondire la questione per pensare soluzioni finalizzate alla convivenza civile e non allo sgombero. Purtroppo la maggioranza vince!

    RispondiElimina
  34. Scusate se insisto ma credo che ancora non sia stato chiarito quale sia il punto cruciale, cioè la linea di principio che la vostra lista civica ha su questo tema.

    Siete chiari ad esempio sulle tematiche dell'acqua bene comune o sull'energia. Non su questo però.

    Parto dal presupposto che il sig. Berti e tutto il Mov5stelle di Legnano siano tutte bravissime persone che vogliono impegnarsi per migliorare la loro comunità.
    Dopodiché il sig. Berti dichiara pubblicamente sul blog la loro proposta (opinabile come qualsiasi altra proposta) e dichiara che i rom abbiano nel loro DNA la caratteristica di non volersi integrare. Ora noto che questa dizione è stata corretta. Mi sorge una domanda quindi, è stata tolta solo perché ha provocato scandalo? O è stata tolta perché vi siete resi conti di avere scritto qualcosa di profondamente razzista?

    La domanda vera è "i membri del Mov5stelle di Legnano (o la loro maggioranza) reputano che i rom abbiano un qualcosa di predeterminato nel loro DNA tale da renderli non integrabili?" Perché un pensiero del genere è lo stesso processo logico alla base del razzismo nazista che riteneva ebrei e non solo appunto una razza inferiore, senza possibilità di poter essere al pari dei tedeschi in quanto ritenevano che fosse geneticamente determinato.

    La soluzione, a quanto pare l'unica possibile, dello sgombero nasce da questo pensiero?

    Vado oltre. Dato che non riesco a trovare in rete il vostro programma (anzi se me lo potete indicare mi fate anche una cortesia) mi domando quale sia la linea di principio del Mov5Stelle sul tema dei migranti\stranieri presenti nel nostro territorio. Purtroppo non ho trovato nessun riferimento preciso sul programma scritto sul sito beppegrillo.it e quindi mi chiedo se questa linea di principio (cioè la questione precede la soluzione di sgombero proposta) sia condivisa da tutte le liste civiche che si riuniscono sotto lo stesso logo o sia solo prerogativa della lista specifica.

    Non sono un vostro potenziale elettore diretto, in quanto non risiedo a Legnano. Diciamo che potrei essere un potenziale elettore se nel mio comune ci fosse una lista 5stelle e se alle prossime elezioni nazionali si presentasse una lista 5stelle. Per questo mi interessa capire quale sia la posizione del Movimento tutto e se ci sono posizioni divergenti all'interno del Movimento su questa tematica.

    Vi ringrazio per la pazienza di leggermi

    Saluti

    A M

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi permetto di darti una risposta io, che però non sono di Legnano ma di Napoli.

      Sul tema dell'immigrazione non esiste ancora alcunché di codificato, di concordato. Secondo la mia personale percezione, la maggioranza dei movimentisti italiani ha a cuore un approccio pragmatico in contrasto ad prettamente uno ideologico (vuoi "buonista", della serie "accogliamo tutti indiscrimatamente"; vuoi xenofobo, della serie "futti föra di ball'").

      Per pragmatico intendo un approccio che studi la questione dal punto di vista delle dinamiche sociali, dei flussi "assorbibili" dal territorio, delle problematiche lavorative e via discorrendo, tenendo però ben saldi i principi di solidarietà, rispetto delle culture (inclusa quella di si trova ad ospitare) e sussidiarietà.

      Tale posizione è suffragata anche dai vai post sul blog di Grillo, che esprimono certamente una sua posizione personale nel merito, ma che ho ragione di credere sia frutto di una sintesi di un sentimento e ragionamento collettivo, anche conseguenza dei principi base che animano il m5s.

      Per quanto riguarda la questione specifica di Legnano, invece, si tratta di una iniziativa autonoma del m5s locale, che personalmente non condivido per le ragioni già su esposte, e sulla quale credo sia il caso di prendere una posizione unitaria a livello di movimento nazionale, e quindi di linee guida programmatiche, al più presto.

      Perché se pur nel rispetto delle autonomie locali, non è a mio parere concepibile come soluzione lo "sgombero ad oltranza", per motivi puramente logici volendo anche tralasciare quelli etici e di diritto: li sposti da qui e loro dove dovrebbero andare, se non gli dai un'alternativa valida?

      Ne stiamo discutendo su facebook nel gruppo "solo 5 stelle", se ti va di seguirci e magari contribuire.

      Elimina
    2. Grazie Fabio della segnalazione, credo proprio di guardare questo gruppo facebook che mi hai nominato

      A M

      Elimina
  35. A mio parere il problema rom deve essere gestito dalla Regione, che mediante bandi e finanziamenti, deve destinare risorse ai comuni. Deve essere pertanto fatto un censimento dei nomadi e tutti i comuni devono essere pronti ad accoglierne una percentuale, in base alle proprie dimensioni.

    RispondiElimina
  36. Sinceramente credo che il MoVimento nasca dai cittadini e se gli stessi cittadini (quartiere di S.Paolo) sono stufi di avere dei rom (che probabilmente rubano da quanto ho sentito dire), l'unica soluzione drastica sarebbe quella di sanzionarli. Molta gente commenta come al solito dicendo siamo tutti uguali... Sì, in un certo senso è vero però ci sono sempre elementi sia Italiani che non da evitare... Probabilmente questo campo rom (da quanto ho sentito) è fatto da gente da evitare. Io vorrei mandarceli a vivere a casa di quelli che scrivono "siete dei razzisti". Ospitateli voi...
    Inoltre consiglio a tutti quelli che continuano ad insultare di proporre delle soluzioni. TUTTI SONO BRAVI A CRITICARE, ma nessuno a proporre chissà perchè...

    RispondiElimina
  37. Mi auguro vivamente che il MoVimento5Stelle faccia sua un'ulteriore stella il rispetto per chi è diverso anche se vive in baracche e non segua la logica esposta dal Sig. Berti.
    Quanto scritto in questo post è a dir poco aberrante!
    Gia ci sono i media tradizionali ed i blog dei pdmenoellini e dei federati-sinistrosi che spalano melma sul MoVimento e questo post espone il fianco a critiche di razzismo (con o senza la parola DNA!) e annulla quanto di bene fatto dal MoVimento5stelle di Legnano (e anche quanto di bene fatto dal Sig. Berti).
    Lo sgombero non è una soluzione, abito vicino a Legnano (Villa Cortese) e la baraccopoli è nata dopo che hanno buttato giù la Pensotti ed erano gli stessi che prima stavano nella Cantoni in centro a Legnano e oggi la cantoni è stata riqualificata e la Pensotti è stata abbattuta ma il problema persiste, dunque si potrà anche riqualificare i boschi dietro il cimitero parco, ma poi credi che il probela sarà risolto!?! non credo, per i rom quella è la loro CASA e come credi di integrarli se gli distruggi la loro casa (per quanto fatiscente)? e poi siamo veramente sicuri che si è fatto di tutto per integrarli? sono stati interpellati? o si è trovata una soluzione dall'alto?
    SE I ROM NON SI INTEGRANO E RUBANO BISOGNA PRIMA CAPIRE PERCHE' NON SI INTEGRANO E RUBANO PRIMA DI SGOMBERARLI!
    (te lo dice uno che se li è trovati in casa in pieno pomeriggio).
    Sinceramete a Busto Arsizio è stato attuato un piano migliore degli sgomberi, gli hanno assegnato dei terreni per poter creare diversi campi ROM (di piccole dimensioni e dunque + facilmente gestibili) uno a madonna regina uno nella zona industiale sud-est e mi pare ce ne siano altri 1 o 2 e poi hanno cercato di integrarli sia nelle scuole che attraverso altri programmi (attraverso le parrocchie) e l'integrazione nelle scuole. Serve l'aiuto di tutti (chiesa/oratorii+comune+scuole+assistenti sociali) servono soluzioni integrate che risolvano il problema a 360° e non sgomberi!...basta con il fascio-qualunquismo del "ospitateli voi...dato che siete tanto buonisti-ipocriti!" queste frasi sono spaventose e infangano il Movimento5stelle!
    Infine mi associo alla critica fatta da Vento Tagliente sul modo di comunicare: meno parolaccie e scrivere in italiano corretto. Se si è candidati si ha una grande resposabilità specialmente se si scrive un blog, in poche parole caro Sig. Berti nella comunicazione dovrebbe utilizzare dei termini più simili a quelli utilizzati da Favia (che personalmente lo ritengo un candidato modello)e lasci le provocazioni e parolaccie a Grillo(che non è un candidato) e se qualcuno la insulta non risponda a tono ma utilizzi un linguaggio consono alla sua posizione (anche la forma è importante altrimenti si finisce per essere paragonati a borghezio o alla santanchè). Detto questo, inbocca al lupo e buon lavoro!
    cordialmente
    Pietro Morandi
    (Villa Cortese)

    RispondiElimina
  38. LOOOOOL che articolo penoso, diventerà un meme di Internet, grazie! =)

    RispondiElimina
  39. Spesso discutere di integrazione dei Rom e fuorviante in quanto il problema principale è di non conoscenza della realtà, di comunicazione, di metodo e di coinvolgimento.
    L'integrazione o l'esclusione è un risultato o un effetto distorto dell'agire o del non agire politico delle istituzioni o più astrattamente della comunità di maggioranza.
    Non conoscenza della realtà:
    Un esempio su tutti "Ai Rom, piacciono le baracche, non vogliono le case"... questa affermazione diffusamente valutata come vera sfida addirittura il comune buon senso, eppure ciò nonostante c'è gente convinta che una madre di 2,3 o 4 figli piccoli se messa davanti alla scelta se abitare in una casa con acqua corrente per lavarsi e per cucinare e riscaldamento o in un insediamento abitativo precario (leggasi baracca) al freddo, con topi et simili che razzolano in giro, dovendosi arrangiare con bombole e armenicoli vari per mettere insieme un piatto caldo per i suoi figli... scentemente sceglierebbe la seconda ipotesi, per "cultura" o per "stile di vita" come graziosamente ci ha ricordato il Sig. Berti.
    Comunicazione:
    cifre, storia, reali abitudini e problematiche sociali della comunità Rom e Sinti sono sconosciuti perchè, semplicemnte, mai comunicati. La comunicazione si basa su luoghi comuni e stereotipi e in nessun modo affronta le vere problematiche di comportamento (ex. abuso di alcool, è un problema sociale, se fosse nel DNA ci dovremmo rimangiare qualche decennio di analisi sociologica e naturalistica) senza che vengano sconfessati falsi miti come il nomadismo (presunto e ormai pressochè inesistente, anzi no... se mi bruciano o mi buttano giù casa mia e la ricostruisco a 50 mt. in un certo senso sono nomade...) "rubano i bambini" (dal loro punto di vista, che non condivido a prescindere ma suddivido caso per caso, è il contrario: siamo noi (servizi sociali) che portiamo via i loro bambini) et similia.
    metodo e coinvolgimento: Ogni soluzione al "problema Rom" non contempla il coinvolgimento attivo della comunità Rom. Questo è un meccanismo deresponsabilizzante che ingenera conflittualità, crea un sistema di potere che impedisce un confronto, rende per lo più inefficaci modelli e misure attuate dalle singole istituzioni.
    Questo in un contesto in cui tra leghisti e ora anche grillini, incapaci di operare analisi ma pronti a dare soluzioni "a buon mercato", una sinistra che chiude gli occhi come se lo schiaffo preso al buio facesse meno male, e una diffusa assenza di impegnarsi a capire radicata da millenni di stereotipi determinati da un racconto dominante che ha sempre marginalizzato queste persone...
    Non conosco la situazione di Legnano nel particolare, ma se qualcuno volesse approfondire la questione per organizzare un progetto serio di cooperazione con le famiglie presenti sul vostro territorio posso fornirvi i contatti di chi, da anni, affronta con serietà queste tematiche.
    Le SOLUZIONI, come chiede lei, Sig. Perty, purtroppo partono dal presupposto che ci le adotta si metta in animo di cambiare la propria idea sui Rom, è la condizione di partenza.

    cordialmente

    Alberto Valli
    albertovalli84@gmail.com

    RispondiElimina
  40. http://danielebertisindaco.blogspot.com/2012/02/la-tempesta.html

    http://danielebertisindaco.blogspot.com/2012/02/inchiodati-tutti-al-muro.html
    Mi rivolgo a tutti quelli che hanno spammato violenza verbale e giudizi discutibili...spammate sotto il link incriminato anche questi sopra...sarete anche + equilibrati nei giudizi...
    Grazie bella gente...

    RispondiElimina
  41. Ciao Daniele,massima solidarietà contro quelli che ti hanno attaccato semplicemente per perifrasare un concetto che è sotto gli occhi di tutti : I Rom non amano lavorare,non si integrano,vivono di espedienti ed elemosina!
    Sono Gianluca,con mia moglie,scappato da Milano (zona Navigli)a gennaio ed arrivato a Legnano,quartiere san paolo,fiducioso di aver finalmente trovato un posto tranquillo,sereno e pulito. Dopo l'ultimo sgombero al campo Rom zona Inps di qualche settimana fa,i rom hanno pensato bene di insediarsi nelle sterpaglie ad angolo tra Via Romagna e Via Verona proprio a fianco dello stabile dove io vivo...2/3 auto con targhe bulgare e rumene segnalano la presenza interna.Non c'è ora che passa che a piedi o in bicicletta circolano per le vie prospicienti...Se avessi un bimbo che vorrebbe farsi giri dintorno in bicicletta di certo non glielo permetterei più...Certo apparentemente non fanno nulla di male,ma per favore venite a dare un'occhiata allo sporco che in solo 7/10 giorni hanno già prodotto!!!E poi si sentono padroni di fare quello che vogliono,sono a casa loro,siamo noi residenti forse che siamo fuori luogo lì
    Per favore DANIELE fatti portavoce della cosa.I vigili 3 giorni or sono mi hanno detto che durante la prossima settimana (da domani a venerdì)dovrebbero provvedere ad un nuovo sgombero...SGOMBERI AD OLTRANZA...non sarà la ricetta magica per risolvere il problema ROM ma quanto meno un segnale forte che LEGNANO non li vuole e non permette che si "appropriano"delle zona che +ritengono opportune.Gianluca
    newlegnanese@yahoo.it Se ti può servire sono con voi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gianluca,tu hai testimoniato il tuo disagio,un disagio che dura da molti anni,soprattutto per gli abitanti di quel quartiere..Dopo questo post si è sollevato un grandioso polverone,ma sto ancora aspettando le risposte di sindaco e vicesindaco che si presenteranno come me alla 'conquista'di palazzo Malinverni,ma non ho sentito nemmeno le voci dei comandanti delle forze dell'ordine e della rimanente 'opposizione'.Il problema è grosso e in campagna elettorale una parola detta male costa...Noi siamo gli unici ad aver preso una posizione bella o brutta che sia.Essere cittadini vuol dire anche pretendere dei servizi e delle leggi uguali per tutti,ma come al solito,a seconda dei casi,siamo cittadini di serie A,B,C,D ecc. Se partecipiamo tutti insieme,risultati forse ne otteniamo,primo obiettivo comunque è cacciare questo comitato d'affari che spadroneggia da 20 anni in città.Movimento 5 stelle cittadini in movimento,non vedo altre alternative...

      Elimina
  42. Oggi per la prima volta dopo qualche anno di attività provo vergogna di far parte del MoVimento. Dispiace che anni di lavoro faticoso vengano rovinati da queste stronzate. Sicuramente mi batterò per "sgomberare" il MoVimento 5 stelle dalle idee come la vostra. Andate con i fascisti, quelli sono i vostri naturali amici, non certo il sottoscritto. Mi fermo qua perchè diventerei maleducato.
    Luca Salvai
    consigliere comunale M5S - Pinerolo (TO)

    RispondiElimina
  43. Giudice Salvai,complimenti per la tua educazione,grazie per esserti fermato,appena ci sarà qualche altro problema ti chiamiamo,eventualmente,la tua bacchetta magica ce la presti.
    Buon proseguimento di avventura,anc'io detesto i presuntuosi come te che giudicano senza sapere un cazzo,ma si sentono gli dei della rete...(il post sarà anche uno schifo ma ha fatto parlare la città e aperto un dibattito importante,se certe cose non le sai,salle)

    RispondiElimina
  44. Salve Daniele,

    credo che questo post e la soluzione proposta abbiano un grosso problema. Sono stati scritti con la pancia e non con la testa.

    Ci può stare anche lo sgombero per risolvere il problema quando supera certi limiti, l'integrazione invece necessita molto tempo e anche se sembra impossibile è a questa che bisogna puntare. Mentre di questa neanche l'ombra.

    Se si tratta di emergenza ben venga una risposta anche dura e controversa, ma bisogna spiegarla bene con lungimiranza, con spirito costruttivo e sopratutto con un linguaggio molto più appropriato alla delicatezza del tema.

    Luigi Carignano.
    Movimento 5 stelle Pinerolo

    RispondiElimina
  45. ...So che per anni ho lottato con i genitori del campo Sinti (altra grande "famiglia" di zingari con le medesime problematiche) perchè mandassero i figli a scuola, perchè quello è l'unico modo per integrarli.

    ...So che riuscii a farmi dare dal comune un container attrezzato per poter fare doposcuola con i bambini il pomeriggio

    ...So che al campo di Pinerolo ci sono diverse famiglie che non vedono l'ora di aver assegnata una casa, per poter andarsene dal campo, e sicuramente toglierli da quella situazione è il primo passo verso l'integrazione (ricordo che sono a tutti gli effetti cittadini italiani)

    ...So che ogni anno a natale, con diverse famiglie che si occupavano della questione, si rinunciava in massa ai regali per comprare quaderni e altro materiale da dare ai ragazzi sinti, che naturalmente non spendevano una lira per la scuola

    ...So che di un partito/movimento che dice le stesse cose che ha detto la lega per anni non so che farmene e soprattutto so che gente come te rovina il lavoro di anni fatto da altri

    come vedi nessuno ha la bacchetta magica. Non si tratta di magia, ma di duro lavoro, portato avanti per anni. C'è però qualcuno che ha il manganello facile, che ha più o meno la stessa forma di una bacchetta magica, ma magie non ne ha mai fatte. Se poi usate anche i lacrimogeni abbiamo pure gli effetti speciali. Ti consiglio di venire in Val Susa ogni tanto, magari impari qualcosa. Oppure potremmo fare una roba: tu ti vesti da ROM, io prendo un bastone e comincio a dartele, così capisci a fondo il problema...

    Se valori come l'accoglienza, la tolleranza e il rispetto del diverso non fanno parte del movimento 5 stelle, Luca Salvai non può farne parte.

    con tanta amarezza...

    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti condivido e sottoscrivo ogni tua parola, finalmente una proposta degna di essere considerata tale. ma nel frattempo cosa ha fatto il candidato sindaco del comune di Legnano??

      Elimina
  46. Il problema è la LEGALITA' qualunque sia l'etnia ...
    ... quando le persone rubano
    ... quando le persone schiavizzano al fine dell'accattonaggio
    ... quando le persone occupano le proprietà
    ... quando le persone non pagano i servizi (trasporti ...)
    ... quando le persone resistono alla forza pubblica
    ... quando le persone reiterano quanto sopra ...

    RispondiElimina
  47. Se devo scegliere fra il povero Daniele Berti e tutti quelli che lo insultano sicuramente scelgo Daniele Berti non certo perché pensa di sgomberare il campo Rom e neanche perché ha usato il termine aborrito DNA (non certo in modo razzista),ma perché chiede di riunirsi e di discutere il problema. Per alcuni destri, ma purtroppo tantissimi iper-sinistri discutere civilmente senza rifurgiarsi subito dietro etichette è pressoché impossibile.

    RispondiElimina
  48. Scusate se mi intrometto, sono capitato qui saltando di link in link ma non faccio parte della comunità, vivo da tutt'altra parte...
    Ma qualcuno ha pensato di sentire anche i diretti interessati (i ROM)? Li avete invitati alle riunioni per dar loro la possibilità di esprimersi e chiarire come vorrebbero vivere?
    E' escluso che un intero popolo "non abbia intenzione di integrarsi", sono sicuro che dei punti comuni per una serena convivenza ci possono essere eccome. Certo, ci sono PERSONE che non ne hanno alcuna intenzione, e in questi casi va bene allontanarli e dove vadano non ci riguarda. Può anche darsi che l'intera comunità ROM del vostro comune sia composta da persone del genere, io non lo so. Ma di certo è assurdo dire che sia una caratteristica genetica o culturale dell'intero popolo. Invitateli alle riunioni, parlate con loro e vediamo cosa ne esce fuori.
    Del resto, se io fossi un ROM e volessi solo trovare un posto per vivere tranquillamente con i miei cari, pure con tutta la pazienza del mondo dopo un po' inizierei a trovare seccante l'essere trattato come bestiame...

    RispondiElimina