Cerca nel blog

Visualizzazioni totali

sabato 22 luglio 2017

LEGNANO E IL VITTORIO



La demolizione di casa Vignati di corso Italia, mi da il modo di poter parlare di quel tratto di strada, tracciato da un secolo e mezzo come collegamento dal Mulino Pomponio (piazza 4 novembre) alla stazione ferroviaria. Seicento metri di strada, che in un secolo e mezzo di vita ne ha viste di cotte e di crude. Per esempio: dall'epoca garibaldina alla fine della seconda guerra si chiamava corso Vittorio Emanuele II ( il cosiddetto 'padre della Patria') ora e da 70 anni tutti lo conosciamo come Corso Italia, ma prima ?? Pensate che nel 1850 l'ultima costruzione andando verso la stazione era il monastero di Santa Chiara oramai in disuso, posto all'altezza dell'incrocio con via Giolitti, mezzo secolo dopo c'erano già in piedi la De Angeli Frua e la Manifattura, la Franco Tosi, fu trovato lo spazio per piazza Monumento, prima solo terra da coltivare... Quel corso Italia che oggi conosciamo, appena dopo via De Gasperi diveniva una anonima 'strada per Castano' che poi diventerà anche via Novara e dal dopo guerra nel tratto fino a via Firenze, via Mauro Venegoni. E allora prendo la scusante per 'celebrare' il tratto di corso Italia che da oggi perde un suo pezzo storico per essere rimpiazzato con una costruzione al passo coi tempi... Godiamoci queste chicche, sono una più bella dell'altra...


Fino al 1960 partendo da piazza 4 novembre


Qui siamo negli anni venti











































La casa Vismara del '400, abbattendola negli anni 30 si è aperto largo Seprio


















Una foto dalla 'biloria' il passaggio pedonale sopra la ferrovia


















Il palio col 'crocino' 1935

















La De Angeli Frua...

mercoledì 19 luglio 2017

HAN DIMENTICATO BORSELLINO


Venticinque anni sono passati dalla strage di via D'Amelio, pochi anni fa, il parco adiacente all'esselunga del centro è stato dedicato a Giovanni Falcone e Salvatore Borsellino, proprio li, a pochi metri da Palazzo Malinverni e praticamente in uno dei suoi ingressi è stata spostata la fontana dei caduti della seconda guerra... Insomma, un parco delle rimembranze di chi ha combattuto ANCHE PER NOI. Caro Fratus, la prima (la prima ?) gaffe l'hai fatta, un piccolo gesto andava fatto, ma non voglio continuare la polemica, giovedi 27 nelle comunicazioni iniziali della seduta di Consiglio, chiederò di osservare 1 minuto di silenzio in memoria di questi eroi, da commemorare SEMPRE il giorno 23 maggio e 19 luglio, SEMPRE.

martedì 18 luglio 2017

REGALATE SORPRESE !!!































Ieri sera ho ricevuto il più bel regalo del 54° compleanno: una festa a sorpresa presso 'La luna nel pozzo'... E' stato facile per amici e parenti ingabolarmi, oramai il 16 luglio era passato, perchè fare una festa al 17 ? Una ventina di amici erano li a festeggiare con me questo evento, e alla loro vista sono letteralmente rimasto paralizzato dallo stupore... L'amico Giuseppe mi aveva chiesto la cortesia di arrivare li a casa sua in fretta che una tapparella si era rotta e anche un po scocciato, alle 8 di sera, mi sono presentato li e ho trovato l'apoteosi... E allora è scattato lo stupore dei baci, degli abbracci, dei sorrisi, sembrava di essere improvvisamente in un'altra dimensione... Mi avevano fatto su anche 4 anni fa in occasione del cinquantesimo, anche li è stato bellissimo, ma sta volta mi sono sentito entusiasticamente 'pollo', ed è stato bellissimo vivere questo momento pollo !! Quando siete a corto di idee, inventate un aperitivo, una cena, un pranzo un qualche cosa che crei un'atmosfera magica, non ve ne pentirete, sarà un regalo indelebile e comunque sempre bellissimo. E chi si trova nella festa amici come i compagni di strada della lista civica, una Senatrice della Repubblica e due attori storici della compagnia dei 'Legnanesi'? Mi hanno regalato anche questa emozione...Poi regali belli, bellissimi e straordinari, ma quanto è bello festeggiare due giorni di fila... Grazie ancora a chi mi ha regalato questo 'supplemento di gioia', nella vita ne serve tanta e per tutti, inventiamoci le feste a sorpresa, potrebbero diventare il business del benessere futuro...

domenica 16 luglio 2017

GRAZIE A TUTTI


























Ci ho tentato di star dietro a tutti gli auguri ricevuti, si sono 54, non ci credo neppure io, ma tant'è. E allora devo scrivere un grosso GRAZIE A TUTTI gli amici che hanno speso 5 secondi, un minuto, una telefonata per ricordarmi del giorno in cui sono venuto al mondo. Si un sacco di telefonate, di sms, una marea di messaggi su FB e non contento, anche gente per la strada... Lo sappiamo tutti che è bello il giorno del compleanno e fa piacere risentire persone vicine e lontane, persone a cui spesso ci si pensa, ma mai si trova quel momento per scambiare 2 chiacchiere. Facebook da questo punto di vista è un toccasana, e come tutti i mezzi di comunicazione, se usati a dovere, da soddisfazioni, e tante. Fb è un po come il regno dei cieli, con più foto, con più di tutto, basta scremare quello che non piace e cogliere solo ciò che interessa, sempre col sorriso sulle labbra... Grazie allora amici perchè ci sentiamo più vicini, cogliamo la bella essenza di tutto ciò...


















sabato 15 luglio 2017

FORZA ALPOGGIO, IO T'APPOGGIO

























Bene, il web fa notizia, il web manda messaggi... Un' ora fa una dichiarazione pesantissima del responsabile circoscrizionale della Lega Gianluca Alpoggio che condivido al 100%. Le elezioni dell'11 giugno hanno sancito una schiacciante vittoria leghista più che del centrodestra e Giambattista Fratus al momento si è dimostrato l'anello debole della catena. Da legnanese non posso accettare lo spettacolo vissuto fino ad ora e allora incito i ragazzi verdani a ribellarsi a tutto ciò. Chi ha messo la faccia merita di governare, chi ha brancolato nell'ombra per i propri interessi, merita di essere allontanato. Fatelo ragazzi, Legnano non  può cadere nelle sgrinfie di chi ha già fatto, e come ha già fatto. Dipende solo da Voi che avete 10 Consiglieri in Consiglio, ragazzi giovani e uomini e donne che vivono la loro Città tutti i giorni in vari ambiti. Ribellatevi al giogo ingiusto che pesa come un macigno sul vostro groppone ( persone capaci e oneste se ne trovano che vengono in soccorso, senza nemmeno aspettare sentenze provvisorie o definitive...).
Forza Legnano e forza legnanesi di buona volontà !